Alfonso Maruccia

Microsoft e le batterie bipolari

Dai laboratori di Redmond esce una nuova tecnologia di approvvigionamento energetico capace di semplificare il montaggio delle batterie in condizioni poco agevoli

Roma - Si chiama InstaLoad ed è l'ultima trovata di Microsoft nel campo delle tecnologie per batterie, un sistema che facilita l'installazione degli accumulatori energetici riducendo nel contempo i potenziali problemi - pratici o anche di sicurezza in taluni casi specifici - derivanti dal mancato rispetto della posizione dei poli positivo-negativo.

Con InstaLoad, spiega BigM, l'utente non è più obbligato a verificare il la posizione dei suddetti poli e può installare le batterie in entrambe i sensi senza preoccuparsi delle possibili conseguenze. Sarà la circuiteria elettronica di InstaLoad a incaricarsi della corretta gestione delle batterie fornendo l'energia necessaria al funzionamento del dispositivo compatibile.

"L'installazione delle batterie non è in genere un gran problema da gestire con il supporto tecnico di per sé", dice Microsoft presentando InstaLoad, "ma può trasformarsi in un fattore di esperienza negativo per il consumatore e di frustrazione non espressa in merito a un prodotto - riducendo la lealtà del cliente all'azienda".
Un sistema come InstaLoad può rivelarsi utile in diverse occasioni, suggerisce Redmond, specialmente nel caso in cui sia necessario cambiare di frequente le batterie di un dispositivo o in condizioni di scarsa illuminazione. La tecnologia è compatibile con le più comuni batterie cilindriche in circolazione, ricaricabili o meno (CR123, AA, AAA, C e D) e non richiede particolari adattamenti di mercato se non la creazione dei circuiti necessari nel dispositivo da caricare.

Sempre parlando di mercato, InstaLoad ha già ottenuto il supporto di Duracell e del produttore di torce elettriche AE Light. Per l'utilizzo della tecnologia è ovviamente necessario pagare l'obolo richiesto per lo sfruttamento della sua proprietà intellettuale, anche se da Redmond garantiscono lo sfruttamento gratuito di InstaLoad nei dispositivi pensati per le persone affette da disabilità - in questo caso dovrebbe bastare l'apposizione di un logo sul case esterno del prodotto.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaL'automotive cerca batterieRicercatori e imprenditori con il pallino dei motori le tentano tutte, pur di ovviare ai limiti degli attuali accumulatori energetici. Chi prova con l'elettronica di controllo, e chi con i sandwich coi nanotubi di carbonio
  • TecnologiaPanasonic mette silicio nelle batterieSecondo l'azienda nipponica la sostituzione degli anodi di grafite con quelli di silicio comporterebbe un notevole aumento di capacitÓ e di efficienza
  • TecnologiaHitachi: lunga vita alle batterieL'azienda nipponica avrebbe sviluppato un sistema per rallentare sensibilmente il decadimento degli accumulatori. Raddoppiandone la vita operativa
43 Commenti alla Notizia Microsoft e le batterie bipolari
Ordina
  • hanno inventato il ponte a diodi, gli mancava solo questa.
    non+autenticato
  • Ma anche no... il sistema e lato dispositivo e non lato batteria, ed è completamente meccanico.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 luglio 2010 18.48
    -----------------------------------------------------------
    Wolf01
    3342
  • Hanno già "inventato" un modo per indicare il giusto verso, anche ad occhi chiusi si possono insallare batteria di tipo AA o AAA, o non conoscete questa nuova ed epica scoperta??

    Tenetevi forte: la parte piatta della pila AA/AAA va messa a contatto con......*SUSPANCE*.....*DOPPIA SUSPANCE*....la parte del dispositivo che ha....*SUSPANCE*...la molla/linguetta_flessibile!!!!!

    Ancora rido a crepapelle quando sento che delle persone possono sbagliare a mettere le pile AA/AAA ad un telecomando o alla sveglia...inconcepibile!!!

    E poi queste persone, in un ipotetico referendum su tecnologia/elettronica, avrebbero lo stesso mio voto (in peso)?? Alla faccia del ridicolo!!!
    non+autenticato
  • ecco a voi signore e signori... la REINVENZIONE DEL PONTE DI DIODI !

    -.-
    non+autenticato
  • E poi si dice che a Microsoft non avrebbero le Idee?!?

    Dopo Surface, Wall e Sphere... eccovi InstaLoad!

    Per quanto voi possiate dire che siano Prototipi magari... V'inviterei a guardare l'area Stampa di qualsiasi emittente Televisiva... Ecco quel Tavolo Touch-Screen con le anteprime dei Quotidiani, non è altro che Surface!

    Ma Mi Fate il Piacere!

    Se l'avesse inventata Google una cosa così sarebbe passata come Rivoluzione Mondiale... bah... Raccomandati a Libro paga di G.!

    InstaLoad sarà un altro Coniglio nel Cappello per Microsoft!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michael Nicoli

    > Per quanto voi possiate dire che siano Prototipi
    > magari... V'inviterei a guardare l'area Stampa di
    > qualsiasi emittente Televisiva... Ecco quel
    > Tavolo Touch-Screen con le anteprime dei
    > Quotidiani, non è altro che
    > Surface!

    Wow! Un monitor touch screen messo per orizzontale... che geni!
    Quel tavolo lo puoi fare con qualsiasi sistema operativo, altro che surface.
    non+autenticato
  • Ma ti pare che serva un brevetto per queste cose?

    Basta fare incastri a senso unico antiscemo, se invece ci fossero più accumulatori da mettere in serie, basterebbe colorarli alle estremità con un colore tipo rosso e nero riportando la stessa sequenza nell'alloggiamento, insomma visivamente anti scemo, la gente viene sempre più abituata a non utilizzare il cervello, poi ci lamentiamo che viviamo in un mondo pieno di co@@ioni, per forza la selezione naturale ormai....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)