Claudio Tamburrino

E-reader, come cambia la lettura

Un piccolo studio per confrontare l'esperienza su Kindle e iPad e quella sui libri cartacei. Digitale, a quanto pare, non significa più veloce

Roma - PC, iPad e Kindle contro libri cartacei: come cambia l'esperienza di lettura per gli utenti?
Per rispondere a questa domanda Jakob Nielsen del Nielsen Norman Group ha condotto un piccolo studio (con appena 24 tester) che mostra come la lettura sui nuovi strumenti sia, in media, del 6,2 per cento più lenta che nella corrispettiva versione stampata. Addirittura del 10,7 per cento più lenta con il Kindle 2.

Questo 4 per cento di differenza tra iPad e Kindle sarebbe, secondo Nielsen, insignificante tanto che non dovrebbe determinare la preferenza di un dispositivo rispetto all'altro. Il 6,2 per cento di velocità in meno che separa supporti digitali e cartacei sarebbe invece sufficiente a sottolineare il ruolo ancora predominante del mezzo tradizionale. Anche perché - è logico supporre - l'abitudine è ancora quella del cartaceo, per cui si possono dedurre ritmi di lettura più elevati.

Per quanto riguarda la "soddisfazione" nell'esperienza di lettura, in una scala da uno 1 a 7 il PC si attesta in coda con un insufficiente 3,6, mentre il cartaceo arriva a 5,6, iPad a 5,8 e Kindle a 5,7. Tuttavia l'esperimento prevedeva una lettura di un racconto breve di Hemingway e dunque si parla di un'esperienza di breve durata (di appena - in media - 17 minuti e 20 secondi).
Non sono inoltre state divulgate le condizioni in cui avveniva l'esperimento (per esempio se con poca o tanta luce).

Nei commenti liberi sono state raccolte critiche al peso di iPad, al poco contrasto di Kindle e al fastidio del PC "perché ricorda il lavoro": d'altronde 24 persone non saranno una popolazione statisticamente rilevante, ma appaiono più che sufficienti per esprimere ovvietà.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia E-reader, come cambia la lettura
Ordina
  • Possiedo sia il kindle 2, che l'iphone,che l'ipad che il nook.
    La mia esperienza d'uso mi porta a dire che:
    - iphone: dimenticatevelo, non e' stato concepito per fare da e-reader
    - kindle 2: bellissimo, leggerissimo, leggibilissimo, consuma pochissimo, molto funzionale nella fruizione delle funzioni, galattico il servizio di delivery wireless dei contenuti
    - nook: leggermente poi' ingombrante del kindle, da dimenticare nella sua versione retail, diventa piu' che accettabile una volta hackerato. Lo schermo touch a colori fa solo scena. Pero' e' figoSorride
    - Ipad: peggio dell' iphone (come lettore di e-book). Non lo si puo' tenere in mano senza farsi venire una tendinite a causa del suo peso e del fatto che, sara' anche un accrocchio figo, ma continua a scivolarti dalle mani quando e' in verticale. Consigliato solo per chi puo' utilizzare la panza come poggialibro.
    non+autenticato
  • > Consigliato solo per chi puo'
    > utilizzare la panza come
    > poggialibro.

    ahahahahah bellissima
    non+autenticato
  • E' dai primi ebook reader di metà anni '90 (chi ricorda l'RCA col suo LCD monocromatico e il modem 28.8 integrato?) che si sentono questi discorsi.
    Anzichè perder tempo a riscrivere ogni due-tre mesi gli stessi articoli basterebbe postare un elenco di link: qualcuno potrebbe pensare che siano una novità degli ultimi anni e non si riconoscerebbero i meriti effettivi di chi ce li ha!
    non+autenticato
  • Da pochi mesi ho cambiato il mio glorioso cellulare, pagato circa 3 anni fa 29 euro con 5 euro di traffico incluso con uno nuovo un samsung S3100 pagato in offerta 59 euro, ma com un buono di 30 euro da spendere da mediaworld... quindi alla fine non mi sono scostato di molto dai 29 euro che secondo me sono ragionevoli per un cellulare (quando faranno smartphone con GPS e WiFi sotto i 100 euro rivedrò le mie personali convinzioni).
    Questo ampio cappelo per dire che visto lo schermo da circa 2 pollici del nuovo cellulare e il supporto a java ho provato a convertire qualche ebook con bookmaker, effettivamente dopo qualche tentativo ho trovato un ottimo compromesso fra dimensione del carattere, densità delle righe, dimensioni dello schermo e luminosità (circa 50% del massimo), ci leggo benissimo sopra, mi ci sono già letto circa 120 libri, dalla narrativa contemporanea allo sci-fi... l'ho fatto dopo aver visto i book Reader, devo dire che per i romanzi non sento troppo la differenza rispetto all'E-ink e che il vantaggio di avere sempre con se una biblioteca di centinaia di libri selezionati è veramente impagabile per un accanito lettore come il sottoscritto.
    Non so il Kindle e l'iPad quanto rallentino la lettura nel cambio pagina, posso dire che con i libri generati da book maker sono molto più veloce nella lettura rispetto alla controparte cartacea... non perdo mai il segno, posso leggere ovunque, con i book mark posso tenermi nota di determinate frasi/pagine su cui tornare... una vera figata e il tutto assolutamente gratis... con il mulo hai voglia di scaricare, visto che un libro di testo si riduce a poche centinaia di Kb!
    Se uno vuole leggere romanzi non servono ne book reader, ne smartphone ultracostosi ne tantomeno pad ingombranti, basta e avanza un cellulare con schermo da 2 pollici e supporto a java!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 luglio 2010 19.09
    -----------------------------------------------------------
  • tu sei completamente fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: mr_caos
    > tu sei completamente fuori
    quoto ahahaha

    CMQ una 20ina di persone non sono un campione statistico rappresentativo.
    Ho un iPad e mi trovo benissimo, l'unica pecca è il fastidio di poggiare il bel culetto argentato dappertutto.. ma tra poco mi passerà l'istinto di protezione..
    kindle anche non è male, l'ipod touch era mediocre.. ma un cellulare.. 0_o non ho parole.

    PI ma che articoli sono questi?
    saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marko

    > Ho un iPad e mi trovo benissimo, l'unica pecca è
    > il fastidio di poggiare il bel culetto argentato
    > dappertutto.. ma tra poco mi passerà l'istinto di
    > protezione..

    Esci dallo stato di catalessi in cui ti trovi, si tratta di materia inanimata, plastica, metallo, silicio, non è un essere vivente da proteggere e da accudire. Tra qualche annetto sarà un oggetto da buttare via, non lo divinare come un feticcio che non ne vale la pena.
    non+autenticato
  • straquoto, questo è fuori di brutto

    - Scritto da: mr_caos
    > tu sei completamente fuori
    non+autenticato
  • Certo che sei ridotto proprio male, eh?
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > Certo che sei ridotto proprio male, eh?

    Da te proprio non me lo aspettavo questo commento, visto che indirettamente sto ammettendo che per leggere degli ebook l'iPhone è più che adeguato!
  • Tu peggio, non ti preoucupare
    non+autenticato
  • A parte il fatto che ciò che dici sia ridicolo e oggettivamente scomodo, io ti consiglierei anche un bel libro di grammatica italiana. Mi pare strano che un gran lettore, quale ti vanti di essere, scriva così scorrettamente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cortisolo
    > A parte il fatto che ciò che dici sia ridicolo e
    > oggettivamente scomodo, io ti consiglierei anche
    > un bel libro di grammatica italiana. Mi pare
    > strano che un gran lettore, quale ti vanti di
    > essere, scriva così
    > scorrettamente.

    Ridicolo?
    Hai mai provato? Guarda che te lo dice uno prevenuto, che ha fatto la prova dopo l'uso di un bookreader e-ink.
    Chiedi pure a Ruppolo.
  • dopo il furto del mio 2" ora ho un pollice in piu, prova appena possibile!
    ma carta e' meglio quando puoi perche lo leggi al sole, lo butti sulla sabbia e vai a farti un bel bagno ritrovandolo li aperto..
    non+autenticato
  • Il Kindle ha circa 1 secondo di lag per "voltare pagina".
    L'iPad è simile, con l'animazione.
    Su un libro cartaceo il tempo di "voltare pagina" si ha solo ogni 2 pagine, e mediamente si impiega una frazione di secondo (2-3 decimi al massimo).

    Ecco che già così si può spiegare un 6-8% di differenza di velocità di lettura.

    Inoltre il Kindle ha uno dei peggiori contrasti possibili tra gli ebook reader. Il Nook e il BeBook sono meglio, e il QUE mi pare sia il top (bianco che più bianco non si puòCon la lingua fuori )

    Mi sembrano confronti un po' campati in aria...

    Bye.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 luglio 2010 17.54
    -----------------------------------------------------------
    Shu
    1232
  • Quoto tutto.
    E non ci voleva una ricerca ad hoc, bastava un po' di buon senso. Qual'è il tempo di refresh? E con le righe che terminano quando la frase è a metà come la mettiamo?
    Ricordarsi di un a-capo-riga a mente dopo aver schiacciato un pulsante e avere atteso un secondo (o più) non è cosa impossibile, ma a lungo andare noiosa, soprattutto quando la schermata contiene una ventina di righe e basta.
    non+autenticato
  • Quotissimo: non ho mai visto uno studio fatto su un campione così esiguo.
    Personalmente, nonostante il rallentamento dato dal cambio pagina, noto che la mia velocità di lettura non ne risente, anzi, il fatto di avere un dispositivo che non cambia pagina da solo, e non si chiude, mi velocizza pure
  • il tempo di refresh sul kindle 2 io non lo noto nemmeno, e' inferiore al secondo, idem il contrasto per me va benissimo. Il que sara' anche buono ma costa piu' dell'ipad e non val la pena spendere tutti quei soldi, il kindle2 da 6'' lo porti a casa con 150 euro e per quello che fa e' regalato , ti porti dietro una biblioteca, e' tascabile ed ha pure l'accesso internet (impagabile negli aeroporti).
    Inoltre se ti e' capitato di avere a che fare con Amazon.. sono serissimi e hanno il miglior supporto clienti del mondo
    non+autenticato