Palladium, tempo di provini

Mostrando per la prima volta al pubblico una versione preliminare di Palladium, Gates ha svelato qualche dettaglio in più su una delle più controverse tecnologie che il big di Redmond abbia mai partorito. Ecco i dettagli

New Orleans (USA) - Come si era annunciato lo scorso mese, Microsoft ha scelto la Windows Hardware Engineering Conference (WinHEC) per presentare al pubblico i primi spicchi della piattaforma Next Generation Secure Computing Base (NGSCB), meglio nota con il nome in codice Palladium. Come noto, questa è costituita da un insieme di tecnologie hardware e software che, secondo Bill Gates, apriranno la strada ad una nuova generazione di PC più sicuri e affidabili.

Gates, che con l'occasione ha annunciato il sito dedicato a NGSCB, ha mostrato una versione preliminare della propria tecnologia che girava su un certo numero di componenti hardware: dal momento che la maggior parte dei chip necessari per il funzionamento di Palladium non sono ancora stati prodotti, alcuni di questi sono stati emulati via software.

Da quando è stata annunciata per la prima volta, Palladium ha sollevato ondate di dubbi e di critiche: questo sia da parte del mondo dei consumatori, che l'accusano di sottrarre all'utente il controllo dei propri PC, sia da parte di una certa fetta del mondo industriale, che guarda a questa tecnologia come al tentativo del big di Redmond di vincolare in modo ancor più stretto i produttori di hardware e di software alla piattaforma Windows.
Bill Gates, che lo scorso mese aveva già definito questi timori come "del tutto infondati", ha affermato che è sempre possibile, per l'utente, decidere di non attivare le funzionalità di sicurezza integrate in NGSCB. Alcuni sostengono tuttavia che le funzioni per la protezione delle proprietà intellettuali, quali il digital rights management (DRM), non potranno essere disattivate perché profondamente integrate con il resto del sistema, fra cui la piattaforma Windows Media.

Gates ha confermato che NGSCB farà parte integrante di Longhorn, il successore di Windows XP, e costituirà di fatto un sottoinsieme delle funzionalità di Windows. Il boss di Microsoft ha descritto Palladium come una "cripta virtuale" che, all'interno di un PC Windows, metterà applicazioni e dati al riparo da virus, cracker e codici malevoli. Perché questo sia possibile Palladium farà in modo che in questa sorta di area protetta giri solo codice "fidato", ossia quei programmi che, in modo simile a quanto succede per Xbox, siano stati certificati da Microsoft e possiedano il giusto "lasciapassare" (rappresentato da una firma digitale).

Il co-fondatore di Microsoft ha poi spiegato che NGSCB si prenderà cura della privacy degli utenti dando loro un maggior controllo sui dati trasmessi attraverso Internet e proteggendo, attraverso la criptazione, i dati sensibili archiviati sul proprio hard disk, consentendone l'accesso solo ai programmi autorizzati.
TAG: microsoft
145 Commenti alla Notizia Palladium, tempo di provini
Ordina

  • Utente Inesperto: "Che bello, Windows Vista... che bello, mi piace un casino, lo ho visto, ha le Finestre con l'effeto trasparenza, e` bellissimo, cosi` vedi sempre il tuo WallPaper di sfondo, cavolo, mi piace troppo, LO VOGLIO, LO VOGLIO!!!"
    Dopo qualche giorno di ricerca di una copia Pirata...:
    Utente Inesperto: "Uffa, non si riesce a copiare... ma si, e` Natale, me lo compero... $300"
    Piu` tardi a casa:
    Utente Inesperto: "Bellissimo, bellissimo! Facilissimo!Mi piace troppo la grafica, si, tanto RAM ne ho tanta, ho un Computer potentissimo con l'ultimo "Pentium D" che bene che si vede lo sfondo, che belle sfumature... aaah..., che bello adesso mi vado a prendere tutti gli Mp3 scaricati che ho messo nel vecchio DiscoFisso esterno di BackUp e mi faccio una bella Playlist... ma che succede, non ci sono piu`, uffa, non e` possibile, devo aver sbagliato a Copiare i File del Disco Esterno, uffa, va beh, mi scarico "Emule"... ma che succede, Emule non c'e` piu`??? Non mi apre la pagina Web, che succede, accidenti, mi prendero` "WinMX"... ma uffa, non e` possibile, non funziona neanche quello... mah, sara` un problema di Internet, riprovero` piu` tardi, intanto mi guardo un Film di quelli che mi ero fatto copiare... ah si, "Fast & Furious" mi piace tanto... ma come, non me lo apre, perche` non funziona, ma se ha sempre funzionato sull'altro Computer, ma che cavolo... aspetta chiamo il mio amico, lui sa tutto di Computer, forse sa dirmi cosa devo fare..."
    Al telefono
    Utente Inesperto: "Perche` non mi funziona? Ho appena comperato il Windows nuovo, lo ho messo sul Computer potentissimo, quello che mi sono comperato pochi mesi fa, ma non mi legge il Film che mi hai Masterizzato, e neanche gli Mp3 che mi ero scaricato e che avevo nel Disco Esterno, quelli proprio non li vedo piu`..."
    LA RISPOSTA
    Utente Esperto e Consapevole: " Caro amico mio, hai fatto 2 grossi errori, ed ora non c'e` piu` nulla da fare: sei in PALLADIUM.
    Il primo errore e` stato comperare un Computer Palladium con il "Pentium D" il secondo e` stato comperare un Sistema Operativo Palladium "Windows Vista" mi spiace dirtelo, ma tutti i File Mp3 del Disco Fisso esterno non e` che non te li vede, ma te li ha cancellati Palladium, per sempre, ed il DVD non funziona perche` e` copiato e Palladium non permette di vedere cose copiate, ed il Sito di "Emule" non ha problemi, e` Palladium che non ti permette di collegarti a quei siti quindi neanche al sito di "WinMX" puoi piu` collegarti..., mi dispiace, dovresti buttare via tutto e cambiare totalmente tipo di Computer e Sistema Operativo e prendere tutto non Palladium..."


    L'UNIONE FA LA FORZA ED IL MERCATO SCEGLIE LA VITA DI CERTI PRODOTTI
    SIAMO NOI A DECIDERE: BOICOTTA PALLADIUM!!!

    ULTERIORI INFO AI SITI:
    http://www.complessita.it/tcpa/
    http://www.againsttcpa.com/tcpa-faq-it.html
    http://www.pcimprover.it/articoli/vedi.php/id=64
    http://www.softwarelibero.it/GNU/nemici/palladium....
    http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file...


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Perché l'internet non dovrebbe essere
    > regolata? Vogliamo proprio mantenere un
    > ambiente dove non ci sia protezione alcuna?
    > Una specie di terra di nessuno dove anche
    > chi fa terrorismo, truffe, abusi non sia
    > punito o punibile in alcun modo?

    Tu credi ancora che tutte le leggi e le restrizioni che ci stanno imponendo siano promulgate allo scopo di salvaguardare la salute del cittadino?

    La demonizzazione di internet, le leggi sempre più restrittive e punitive su copyright e sistemi di protezione, gli schemi di protezione hardware/software che vengono sfornati a bizzeffe non servono per la nostra sicurezza, ma per assicurare alle multinazionali entrate sempre più massicce ottenute non aumentando il quantitativo di prodotto (costoso) o la richiesta da parte dei consumatori (consumatori, strane bestie, la loro domanda non segue mai le proiezioni di crescita delle corporation A bocca storta ) ma semplicemente riducendo le opzioni del consumo stesso e facendo pagare tutto ciò che prima era logicamente già compreso nell'acquisto.

    Ti sei chiesto perchè i CD e DVD-R sono aumentati del 33 per cento? La SIAE dice che e' un compenso per la copia privata, ma la copia privata è un *tuo diritto*, e non un'opzione che devi acquistare a parte. Dove vanno questi soldi? Non crederai mica che vadano nelle tasche degli autori, vero? Vengono invece ripartiti tra gli editori dei maggiori successi discografici, ergo, nelle mani di corporazioni come Sony etc.

    Questo, in breve, e' un tentativo di spremere il sangue dalle rape. Dal momento che le aziende sono in attivo solo se sono in crescita e lo spazio per la crescita non c'e' più (sono troppi i passatempi che abbiamo al giorno d'oggi per farli crescere tutti senza battute d'arresto, mentre lo stipendio e' solo uno come prima. Le aziende poi vogliono spendere meno di prima..) allora si sperimentano metodi coercitivi che costringano il consumatore a spendere di più, tipo esigere licenze multiple a seconda della postazione usata, anche per uso domestico (vedi Windows), fare cartello e aumentare i prezzi, nonchè prospettare all'utente pene disumane per illeciti che un tempo venivano al massimo puniti con una multa.. e a che scopo? Allo scopo di proteggere e aumentare gli introiti delle corporazioni.

    L'utente ha poche scelte, può solo applicare uno sciopero dei consumi. Quanto più è deciso e coeso in questa sua scelta tanto maggiori sono le possibilità che le multinazionali desistano perchè anche una percentuale del 20% in meno è disastrosa per i loro bilanci. Non e' impossibile, però dobbiamo darci una svegliata altrimenti poi ci ritroveremo con la camicia di forza e non avrà senso lamentarsi.

    Gianluca Cardinale

    non+autenticato
  • ma te sei speciale per spostare una reply fuori dal thread?
    non+autenticato
  • Un bel bavaglio; et voilà!



    Saluti amari
    non+autenticato
  • Apocalisse 13:16 Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte;
    Apocalisse 13:17 e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Apocalisse 13:16 Faceva sì che tutti,
    > piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e
    > schiavi ricevessero un marchio sulla mano
    > destra e sulla fronte;
    > Apocalisse 13:17 e che nessuno potesse
    > comprare o vendere senza avere tale marchio,
    > cioè il nome della bestia o il numero del
    > suo nome.


    Ottima citazione....brrrr!!!Triste

    non+autenticato
  • Io con palladium la vedo brutta. Peccato. Perchè la Sars dovrebbe insegnare qualcosa.

    Guarda caso la Sars nasce in un paese che della censura ne ha fatto una bandiera, dove Internet è stata spesso messa al bando.

    Se c'è qualcosa che può impedire o quanto meno rallentare il contagio della malattia dovuto agli spostamenti di persone, questa è proprio Internet.

    Non so quale impatto negativo potrà avere una tecnologia come Palladium sullo sviluppo di Internet. Sicuramente le epidemie e i virus, quelli veri, quelli che portano la morte, non i virus informatici, avranno la meglio.
    Piero

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)