Claudio Tamburrino

Telecom, licenziamenti congelati

Il governo annuncia trattative contemporanee per la banda larga e per le procedure per i licenziamenti. Che intanto sono state bloccate

Roma - Il Tavolo fra sindacati, governo e Telecom sulla procedura per i primi 3.700 esuberi di quest'ultima si è concluso, in pratica, con l'apertura di altri due tavoli per le trattative.

Il principale risultato dell'incontro è che Telecom ha congelato la procedura di licenziamento di 3.700 lavoratori avviata nei giorni scorsi. Le trattative già avviate su questo argomento, in ogni caso, proseguiranno ancora per 15 giorni per concludersi il 30 luglio.

Il viceministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, Paolo Romani, ha affermato poi l'allargamento della trattativa su due argomenti apparentemente distinti: "porteremo avanti contemporaneamente due tavoli, uno sugli esuberi e un altro sulla strategia degli investimenti nel settore delle telecomunicazioni".
Per alcuni l'obiettivo di Telecom era proprio quello di ottenere l'apertura di due tavoli contemporanei sui due argomenti che la vedono protagonista: la questione dei licenziamenti viene letta come un aspetto strategico per non cedere posizioni sul fronte degli investimenti sulla banda larga.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
8 Commenti alla Notizia Telecom, licenziamenti congelati
Ordina