Alessandro Del Rosso

Opera Mini 5.1 mette radici su Android

Opera Software ha aggiornato la versione di Opera Mini per Android, colmando alcune lacune della precedente beta e apportandovi diverse migliorie. La societÓ norvegese ha rilasciato anche Opera Mobile 10.1 per S60

Roma - A una settimana di distanza dall'introduzione di Opera Mini 5.1 per J2ME, Opera Software ha annunciato un'equivalente versione per Android del suo celebre browser mobile.

Opera Mini 5.1 per AndroidSu Android, Opera Mini aveva fatto il suo debutto lo scorso marzo in stato di beta: rispetto a quella versione, la nuova 5.1 non introduce novità eclatanti. Le più importanti sono tre: la possibilità di impostare Opera Mini come browser predefinito, così che il sistema apra automaticamente le URL con questo browser anziché con quello nativo di Android; una vera modalità full-screen, ora in grado di nascondere la barra degli indirizzi non appena si fa scorrere una pagina verso il basso; e la capacità di salvare la sessione corrente nel caso in cui il browser si chiuda inaspettatamente (ad esempio perché il suo processo in background è stato "ucciso" dal sistema per liberare RAM).

Opera Mini 5.1 per Android migliora poi il rendering dei caratteri e il sistema di ottimizzazione del layout delle pagine web, ora accreditato di sfruttare al meglio gli schermi in alta risoluzione degli smartphone di ultima generazione.
Una delle più vistose limitazioni che ancora affliggono il piccolo browser di Opera è la presenza di un solo livello di zoom: facendo doppio tap sullo schermo, infatti, si passa dalla modalità panoramica a quella di lettura, e con un altro tap si torna a quella panoramica. Talvolta risulterebbe però molto utile non solo impostare un livello di zoom intermedio, ma anche più spinto di quello predefinito, soprattutto quando è necessario cliccare su link molto piccoli e ravvicinati tra loro (ad esempio, i numeri di pagina del thread di un forum).

Opera Mini 5.1 per Android, disponibile in 96 lingue differenti, può essere scaricato dall'Android Market o da m.opera.com.

Nelle scorse ore Opera Software ha reso disponibile anche la prima beta di Opera Mobile 10.1 per Symbian, compatibile con i milioni di telefoni su cui gira la piattaforma Nokia S60 nella sua terza o quinta edizione.

Secondo l'azienda norvegese, la quasi totalità delle migliorie introdotte in questa nuova versione risiede sotto al cofano, e riguarda il motore di rendering Presto, la libreria grafica Vega e il motore JavaScript Carakan: come risultato, Opera Mobile 10.1 dovrebbe essere ancor più veloce e conforme agli standard del Web.

L'unica novità di un certo rilievo è l'introduzione del supporto alla geolocalizzazione, che permette all'utente di effettuare ricerche online ottenendo risultati pertinenti alla città o alla zona geografica in cui si trova.

Vale la pena ricordare come Opera Mobile, a differenza di Mini, esegua il rendering delle pagine Web in locale, e necessiti dunque di cospicue risorse di sistema. Di recente questo browser ha però ereditato dal fratellino la tecnologia di compressione delle pagine web, qui chiamata Opera Turbo, che rende la navigazione meno tediosa in presenza di connessioni lente (GPRS, EDGE o reti 3G molto trafficate).



Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaOpera Mini 5 incontra AndroidOpera Software ha portato l'ultima versione del suo browserino mobile sulla piattaforma Android. Qui Opera Mini 5 si distingue soprattutto per la sua tecnologia di compressione delle pagine web
  • TecnologiaSu Android presto giochi iPhone-like?Grazie all'introduzione del supporto allo standard grafico OpenGL ES 2.0, il nuovo Native Development Kit potrebbe consentire agli sviluppatori Android di creare giochi 3D sullo stesso livello di quelli disponibili per iPhone 3GS
  • TecnologiaAndroid, ricerche in punta di ditaGoogle ha rilasciato uno strumento gratuito per Android che permette di cercare contatti e file semplicemente disegnandone le iniziali del nome. Il programma Ŕ anche in grado di ordinare i risultati in base alle ricerche pi¨ frequenti