Negli USA i primi PC a 1 GHz

Con un anticipo clamoroso HP e IBM sembrano pronti a lanciare personal computer dotati di "superchip" Intel. Uno smacco importante per AMD che sperava di essere davanti al colosso dei processori

Negli USA i primi PC a 1 GHzWeb (internet) - Pare proprio che prima della fine di marzo alcuni dei maggiori produttori di personal computer statunitensi abbiano intenzione di stupire il pubblico e lanciare, con un certo anticipo rispetto alle previsioni, i primi sistemi personal animati da processori che corrono a 1 gigahertz.

In particolare Hewlett-Packard ha confermato che prima della fine del mese lancerà una serie di personal computer consumer equipaggiati con processori Intel Pentium III a 1.000 megahertz. La versione di questi sistemi per le imprese, invece, non verrà lanciata prima di giugno.

Non confermata ma quasi certa, invece, la notizia che anche IBM sarebbe sul punto di anticipare le date di uscita dei suoi primi sistemi ad 1 GHz, uscita che dovrebbe avvenire entro marzo. Anche nel caso di IBM i chip sarebbero quelli di Intel.
Quando usciranno, questi sistemi rappresenteranno secondo alcuni uno "smacco" per AMD, la rivale di Intel che ha dato l'impressione di aver messo in difficoltà Intel rilanciando sulle frequenze di clock, con il suo ultimo Athlon che "vola" a 850 MHz, annunciato poco dopo l'arrivo del Pentium III a 800 MHz. Va rilevato che entrambe le aziende avevano annunciato che il lancio dei chip ultraveloci sarebbe avvenuto non prima della seconda metà dell'anno.

Va anche detto che per i nuovi sistemi, stante la situazione attuale, si prevedono problemi di fornitura, vista la difficoltà che Intel e AMD hanno già oggi per stare dietro alle richieste delle varie versioni veloci dei propri processori. Ma la frontiera rappresentata da 1 GHz è un traguardo-simbolo da raggiungere il prima possibile, al punto che sia l'una che l'altra azienda hanno "mentito" quando prevedevano ancora alcuni mesi prima del lancio dei nuovi chip?
TAG: mercato