L'India licenzia il MIT

La collaborazione con il prestigioso Institute è stata chiusa perché tutti i denari andavano in royalty e seminari. Accuse dal ministro della tecnologia indiano

Nuova Delhi (India) - Se non ci fossero fondamentali relazioni commerciali tra Stati Uniti e India proprio in materia tecnologica ci sarebbero tutti gli ingredienti per un incidente diplomatico nella vicenda che ha portato al "licenziamento" da parte delle autorità indiane del Massachussets Institute of Technology americano.

La vicenda l'ha ricostruita il neoministro dell'Information Technology indiano, Arun Shourie, che ha contestato pubblicamente l'affermazione del MIT secondo cui la collaborazione attivata con il governo indiano sarebbe stata troncata da quest'ultimo per una diversa visione dei metodi di lavoro.

Shourie ha invece sostenuto che la realizzazione congiunta di un istituto di ricerca in India, Media Lab Asia, è parzialmente fallita perché fino a questo momento quasi tutti i fondi sarebbero andati nel pagare gli esperti intervenuti ai molti seminari o le royalty sulle tecnologie.
L'idea originale del Media Lab Asia era quella di dare un centro di eccellenza alla ricerca tecnologica indiana che fosse anche emblema della collaborazione scientifica da tempo avviata tra USA e India. Un'operazione che si doveva rinnovare ad aprile con investimenti per altri due anni e che ora, ha spiegato Shourie, le autorità indiane non hanno alcuna intenzione di continuare a portare avanti insieme agli americani.

Shourie ha anche girato il coltello nella piaga sostenendo che "dal MIT è arrivato ben poco valore aggiunto anche perché il livello di interazione con i direttori di progetto indiani è stato minimo". Addirittura vi sarebbero scienziati che hanno ricevuto solo un paio di email nel corso di un anno. Il ministro ha comunque assicurato che i progetti del MIT indiano, tra cui quello per portare accesso ad internet in 400 villaggi dell'India meridionale, proseguiranno anche senza gli americani.
TAG: mondo
6 Commenti alla Notizia L'India licenzia il MIT
Ordina
  • ...quelli dell'India hanno tutte le carte in regola per dare una pista agli Americani.
    Dopotutto, la matematica la masticano già da qualche millennio...
    Inoltre, se non vogliono pagare royalties, per quanto riguarda l'informatica c'è un nutrito parco di software libero dal quale partire...
    non+autenticato
  • ... il MIT secondo cui la collaborazione attivata con il governo indiano sarebbe stata troncata da quest'ultimo per una diversa visione dei metodi di lavoro.

    Shourie ha invece sostenuto che la realizzazione congiunta di un istituto di ricerca in India, Media Lab Asia, è parzialmente fallita perché fino a questo momento quasi tutti i fondi sarebbero andati nel pagare gli esperti intervenuti ai molti seminari o le royalty sulle tecnologie.


    C'è ancora speranza. Mi sembra che l'India, da questo punto di vista, abbia l'integrità sufficiente per salvaguardare il proprio popolo.
    Già mi pare che la sappiano sufficientemente lunga per produrre i medicinali senza farsi fiocinare dalle multinazionali della chimica farmaceutica....

    in questo mi stanno già simpatici Sorride    bravi! Occhiolino



  • - Scritto da: Cavallo GolOso
    >
    > C'è ancora speranza. Mi sembra che l'India,
    > da questo punto di vista, abbia l'integrità
    > sufficiente per salvaguardare il proprio
    > popolo.
    > Già mi pare che la sappiano sufficientemente
    > lunga per produrre i medicinali senza farsi
    > fiocinare dalle multinazionali della chimica
    > farmaceutica....
    >
    > in questo mi stanno già simpatici Sorride   
    > bravi! Occhiolino

    Dici? Ho i miei dubbi. La questione qui è economica, non morale, se ne facessero una questione morale non avrebbero un solo PC con Windows ma tutto GNU/Linux.
    Inoltre le interrelazioni fra stat sono sempre maggiori, quindi: vuoi le mie automobili? Allora devi adottare leggi come le mie per il "diritto d'autore". Vuoi il mio grano? Allora devi salvaguardare i miei copyright sui farmaci, etc.
    Il grande (economicamente) stritola il piccolo, sigh!
    Marco
    non+autenticato

  • > Dici? Ho i miei dubbi. La questione qui è
    > economica, non morale, se ne facessero una
    > questione morale non avrebbero un solo PC
    > con Windows ma tutto GNU/Linux.
    > Inoltre le interrelazioni fra stat sono
    > sempre maggiori, quindi: vuoi le mie
    > automobili? Allora devi adottare leggi come
    > le mie per il "diritto d'autore". Vuoi il
    > mio grano? Allora devi salvaguardare i miei
    > copyright sui farmaci, etc.
    > Il grande (economicamente) stritola il
    > piccolo, sigh!
    > Marco

    Oh! Ma voi linuxari siete incorreggibili!
    Si parla di "crisi diplomatica" tra scienziati, e voi riuscite a fare un crtl+V di "PC con GNU/Linux e non Windows..."

    A parte che non ho niente contro Linux, e nemmeno MS (daltronde si capisce), mi sembra di percepire un certo complesso di inferiorità tra i linuxari come te... sempre pronti ad attaccarvi a tutto che non sia GNU/Linux... vi sentite così inferiori? Non è che da piccoli volevate lavorare in MS ma non vi hanno preso?
    Per fortuna che sfigati come te ce ne sono pochi...

    Se tu fossi veramente Open-minded non la penseresti così!
    non+autenticato
  • A me non sembra un discorso tanto sbagliato: se la direzione e' liberta' di ricerca e limitare le royalty direi che le licenza GPL siano piu' adatte di quelle delle Microsoft.

    eaman
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > A me non sembra un discorso tanto sbagliato:
    > se la direzione e' liberta' di ricerca e
    > limitare le royalty direi che le licenza GPL
    > siano piu' adatte di quelle delle Microsoft.
    >
    > eaman

    Scusami... ma che centra con l'articolo di PI?
    Per caso ho letto un'altro articolo? Boh...

    E poi che male c'è nel far pagare un prodotto che dà lavoro a più di 50.000 persone nel mondo, per non parlare di tutte quelle realtà ad essa collegate?
    In fin dei conti l'owner è libero di commercializzarlo come vuole, eccezioni a parte (farmaci, per esempio - non so se mi spiego). In fin dei conti è solo un SW...

    Per caso le licenze GPL creano posti di lavoro?
    Cmq è meglio non continuare... è un terreno delicato questo... e poi siamo già OT.
    non+autenticato