Per i 16enni PC di Stato

Dovranno comprarselo loro ma potranno risparmiare bei soldini grazie al contributo statale che si estende anche a coloro che vorranno la patente europea del computing (ECDL). Partono le scommesse: quanti vorranno la ECDL?

Per i 16enni PC di StatoRoma - Se ne è parlato fino alla nausea, è stato annunciato un'infinità di volte, i dettagli già si sapevano ma ora è finalmente ufficiale. Da qualche giorno sono iniziate a partire le lettere che informano gli italiani che quest'anno compiono 16anni dello sconto a cui hanno diritto per i propri acquisti di computer e per la patente europea del computing. Si tratta di 572.156 giovani, tutti nati nel 1987.

Stando alla nota diffusa ieri dal ministero all'Innovazione, non vi sarebbero soltanto i 175 euro promessi per lo sconto negli acquisti di PC che possono connettersi ad internet (dotati cioè di modem) ma vi sarebbe anche una novità. "A sorpresa - recita la nota - il beneficio economico del contributo a fondo perduto di 175 ?, previsto dalla Legge finanziaria 2003 per quanti acquisteranno un personal computer con connessione ad Internet, potrà quasi raddoppiare grazie ai risparmi connessi al conseguimento della Patente europea di computer".

I 16enni che ricevono il bonus, infatti, potranno risparmiare quasi altrettanto nel conseguimento della patente ECDL. Nella documentazione che arriverà a casa di costoro, infatti, si troverà una "skills card", come il Ministero ha definito il libretto dove saranno registrati i 7 esami da superare per ottenere la patente rilasciata dall'AICA. La card si attiverà pagando 18 euro (contro i 58 del prezzo normale) e gli esami saranno gratuiti, ma soltanto per chi li supererà al primo colpo (poi costeranno comunque la metà della tariffa normale).
Tutto questo è stato definito "Vola con Internet", nome estremamente creativo per una iniziativa che punta per la seconda volta in Italia a diffondere maggiormente il PC tra i giovani, nella fascia di età tradizionalmente più interessata a queste tecnologie.

Il tutto è finanziato, come arcinoto, dalla Finanziaria 2003 che stanzia 93 milioni di euro per l'operazione.

Sul piano "tecnico", la fruizione degli sconti è presentata come estremamente semplice:

Ciascuno dei 572.156 giovani entro la fine del mese - tramite Poste Italiane - riceverà dal ministro Stanca una lettera personalizzata con il codice personale (Pin). In un negozio che partecipa a Vola con Internet sarà quindi sufficiente scegliere il Pc di proprio gradimento, purchè dotato di connessione ad Internet. Al momento di pagare, esibendo la lettera, un documento d'identità valido e il codice fiscale, scatta il primo risparmio di 175 ?. E l'operazione per il sedicenne è finita.

I commercianti che vorranno accreditarsi per partecipare alla promozione dovranno soltanto recarsi sul sito del ministero, sottoscrivere l'adesione, scaricare il logo per le vetrine e scegliere le modalità per avere mensilmente da Poste Italiane il rimborso dei bonus praticati. All'atto della vendita sarà necessario registrare on line il Pin ed il codice fiscale del giovane acquirente, "in modo - scrive il Ministero - che non sia possibile moltiplicare il beneficio concesso".

Oltre al sito del Ministero, per conoscere quali sono i negozianti convenzionati è a disposizione il numero verde: 848.000.000.
TAG: italia
103 Commenti alla Notizia Per i 16enni PC di Stato
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)