Claudio Tamburrino

RIAA, consigli a Google e Verizon

La proposta sulla neutralitÓ ha aperto la strada al dibattito: i detentori dei diritti ribadiscono le loro prioritÓ. Associandole alla repressione della pedopornografia

RIAA, consigli a Google e VerizonRoma - Con una lettera diretta al CEO di Google Eric Schmidt, RIAA (con altri 12 gruppi dell'industria musicale) si è espressa sulla proposta avanzata dal motore di ricerca in collaborazione con Verizon.

In controtendenza rispetto alla gran parte degli osservatori, RIAA non condanna a priori la proposta del motore di ricerca e della telco: mentre la paura per molti è che le troppe eccezioni inserite nell'accordo possano minare proprio quella neutralità di cui ci si vorrebbe far protettori, per RIAA le eccezioni sarebbero troppo poche e mancherebbe proprio la previsione dell'eccezione più grande, quella cioè, che distinguendo tra contenuti legali e illegali renda possibile il controllo del mercato.

Il dubbio di RIAA è proprio che la normativa su Internet così come vista dai due promotori renda impossibile ai detentori dei diritti l'imposizione di filtri
anti-pirateria e altre forme di intervento atte a far valere il rispetto della proprietà intellettuale.
"L'industria musicale che rappresentiamo - spiega RIAA - crede che sia fondamentale che qualsiasi iniziativa riguardante Internet permetta e incoraggi gli ISP e gli altri intermediari a prendere misure di deterrenza nei confronti dei comportamenti lesivi, come la violazione del copyright o la circolazione dei contenuti pedopornografici".

RIAA chiede che si dia una volta per tutte un "significato operativo alla distinzione tra attività legali e illegali". Una distinzione che, presumibilmente, dovrebbe porre il confine così come identificato dai gruppi rappresentanti i detentori dei diritti. Nel corso nell'ultima conferenza dedicata all'antipirateria, per esempio, si sono riuniti per stilare la lista dei sei peggiori siti al modo in fatto di infrazione del copyright: oltre a The Pirate Bay, IsoHunt, RapidShare (quest'ultimo recentemente scagionato in Germania e negli States) e il motore di ricerca cinese Baidu (con cui si sono già scontrati), nella speciale classica sono rientrati due siti di musica in streaming (l'ucraino MP3fiesta e RMX4U, sito di Lussemburgo che si autodefinisce "la più grande community di musica nera del mondo").

Avere una chiara definizione (e quindi stabilire cosa sia e cosa non sia permesso) permetterebbe ai detentori dei diritti di tirare per la giacchetta gli ISP nel controllo dei contenuti che passano per la Rete senza bisogno di ricorrere a misure più tecnicamente ingombranti o legislativamente ostiche come il principio dei three strikes, che negli Stati Uniti non sembra riuscire ad attecchire.

La posizione sembra inoltre rappresentare un cambio di strategia da parte di RIAA, che forse ha fatto lezione del proprio operato: caratterizzato da costi esorbitanti e risultati contraddittori.

A unirsi al dibattito anche Kenneth Carter, ex FCC, che dalle pagine del suo blog ha spostato i dubbi e i pericoli dalla neutralità della Rete alla sfera economica: il pericolo non è per i contenuti che circoleranno nella presunta nuova rete "premium", ma nel fatto che non esisteranno (o almeno avranno molti più ostacoli) concorrenti in grado di opporsi al monopolio che sarà in grado di costruire Google.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàRIAA difende i propri insuccessiL'organizzazione delle etichette discografiche USA attacca: un fallimento non Ŕ tale se lo si guarda dalla prospettiva giusta. L'obiettivo Ŕ soprattutto aumentare la consapevolezza tra i fan. Spaventandoli
  • AttualitàContrappunti/ C'era una volta Internet di M. Mantellini - Siamo nella pancia della balena di Google, ma non Ŕ detto che la dieta ci piaccia. E forse Ŕ arrivato il momento di smettere di seguire il gatto e la volpe, e andare ognuno per la propria strada
34 Commenti alla Notizia RIAA, consigli a Google e Verizon
Ordina
  • L'eccesso di velocità con l'omicidio efferato..
    non ho parole fanno ridere.
    non+autenticato
  • Se pensate alla fiaba del lupo predatore che si lamenta che l'agnello lo importuna, lordandogli l'acqua del fiume perché beve a valle rispetto a lui...
    Le lamentele delle braccia legali delle majors tirano in ballo legalità e giustizia, tutela degli artisti ad altre balle, quando è tutto molto più semplice: un privilegio ingiusto ed, ormai, antistorico lotta con unghie e denti per difendersi.
    Sennò toccherebbe tornare a lavorare che, come tutti sanno, è pesante e sgradevole...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Salvatore Uras
    > Se pensate alla fiaba del lupo predatore che si
    > lamenta che l'agnello lo importuna, lordandogli
    > l'acqua del fiume perché beve a valle rispetto a
    > lui...
    >
    > Le lamentele delle braccia legali delle majors
    > tirano in ballo legalità e giustizia, tutela
    > degli artisti ad altre balle, quando è tutto
    > molto più semplice: un privilegio ingiusto ed,
    > ormai, antistorico lotta con unghie e denti per
    > difendersi.
    > Sennò toccherebbe tornare a lavorare che, come
    > tutti sanno, è pesante e
    > sgradevole...

    colpito e affondato.
    perchè dover ricercare, creare, sbattersi quando c'è già un mercato drogato nel quale buttare pattume per ricavare oro?
    non+autenticato
  • E' veramente una proposta geniale soprattutto se si considera che la violazione della corrispondenza e' ancora un reato ... quindi miei cari paladini della legalità a senso unico che non vi fareste problema a scandagliare ogni singola comunicazione o pacchetto di dati scambiato in rete per controllare se potete lucrarci ancora qualche spicciolo i primi a dover esser bannati a vita dalla rete siete proprio voi.
  • I film escono in rete prima che al cinema:

    http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-...

    Antipirateria, rassegnatevi: avete perso!
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > I film escono in rete prima che al cinema:
    >
    > http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-
    >
    > Antipirateria, rassegnatevi: avete perso!

    Organizzazioni come MPAA e RIAA possono cambiare le leggi di stati sovrani come la Svezia, possono forzare il mondo intero ad adottare mostruosità come ACTA, possono costringere Obama o chi per lui a fare ciò che vogliono. Non sono superpotenze, sono IPERpotenze. Sono delle divinità per quanto ci riguarda. Il loro denaro li rende onnipotenti.

    Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer, ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi pagare decine di migliaia di euro senza, letteralmente, morire? Perché nel mondo moderno basato sul valore materiale, essere depapuperato é come essere ucciso. Chi non ha soldi é un cadavere che cammina.

    Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il mondo intero. Faranno di internet il loro cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla tua vita.

    Pensa alla tua famiglia...
    non+autenticato
  • > Il loro denaro
    > li rende
    > onnipotenti.

    E dove lo prendono, visto che le loro vacche da latte stanno morendo?

    >
    > Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer,
    > ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando
    > sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un
    > milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi
    > pagare decine di migliaia di euro senza,
    > letteralmente, morire?

    Chi non li ha non li paga.

    > Perché nel mondo moderno
    > basato sul valore materiale

    Ma questi non sono beni materiali


    > Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il
    > mondo intero. Faranno di internet il loro
    > cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla
    > tua
    > vita.

    Non sono nemmeno riusciti a spegnere TPB, creato da due ragazzini: li hanno solo resi più potenti, trasformandoli in un partito in crescita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros

    > E dove lo prendono, visto che le loro vacche da
    > latte stanno
    > morendo?
    >

    Quattro parole: Too Big To Fail. E una volta addomesticato internet, torneranno a mungere come e più di prima.

    > Chi non li ha non li paga.

    A chi non li ha, pignorano lo stipendio. E puoi dire addio a tutto quello che non ti é indispensabile per vivere. E una volta che sarai stato iscritto nelle loro banche dati, niente più lavoro e niente più alloggio.

    > Ma questi non sono beni materiali

    Non lo decidi tu. Lo decide chi ha il potere di farlo, potere basato sull'invincibile potenza del denaro.

    > Non sono nemmeno riusciti a spegnere TPB, creato
    > da due ragazzini: li hanno solo resi più potenti,
    > trasformandoli in un partito in
    > crescita.

    Il Partito Pirata non é Pirate Bay, che comunque ha dovuto ridimensionarsi. Leggi le notizie.

    La vittoria delle Major non é assolutamente in discussione. Chi si ostina a credere il contrario é un illuso che sarà presto travolto dall'amara realtà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Get Real
    > - Scritto da: angros
    >
    > > E dove lo prendono, visto che le loro vacche da
    > > latte stanno
    > > morendo?
    > >
    >
    > Quattro parole: Too Big To Fail.

    Grandi come BlockBuster?
    Più grandi sono, più rumore fanno cadendo.

    > E una volta
    > addomesticato internet, torneranno a mungere come
    > e più di
    > prima.

    Addomesticare un pescecane è più facile che addomesticare internet. Gli verranno a mangiare dalla mano... ma solo per sbranarsi mano e braccio.

    >
    > > Chi non li ha non li paga.
    >
    > A chi non li ha, pignorano lo stipendio.

    Al massimo un quinto. E se sei disoccupato (o studente) nemmeno quello.

    > E puoi
    > dire addio a tutto quello che non ti é
    > indispensabile per vivere.

    Che stranamente è intestato alla moglie.

    > E una volta che sarai
    > stato iscritto nelle loro banche dati, niente più
    > lavoro e niente più
    > alloggio.

    Così lavorerai in nero, ufficialmente sarai sempre disoccupato, e addio pignoramento.

    >
    > > Ma questi non sono beni materiali
    >
    > Non lo decidi tu. Lo decide chi ha il potere di
    > farlo, potere basato sull'invincibile potenza del
    > denaro.

    No: lo decide chi ha il potere dei grandi numeri. I soldi non ti proteggono da una massa inferocita.

    >
    > > Non sono nemmeno riusciti a spegnere TPB, creato
    > > da due ragazzini: li hanno solo resi più
    > potenti,
    > > trasformandoli in un partito in
    > > crescita.
    >
    > Il Partito Pirata non é Pirate Bay, che comunque
    > ha dovuto ridimensionarsi. Leggi le
    > notizie.

    Sì, si è ridimensionato perchè è obsoleto, e perchè ormai tutti usano siti come megavideo.

    Una volta, un sito come megavideo sarebbe stato bloccato subito (e infatti, chi voleva scaricare doveva usare emule, o ftp cifrati, per non farsi trovare). Adesso, con megavideo, è tutto alla luce del sole, perchè le majors e la RIAA non hanno più la forza di fermarli.

    >
    > La vittoria delle Major non é assolutamente in
    > discussione. Chi si ostina a credere il contrario
    > é un illuso che sarà presto travolto dall'amara
    > realtà.

    Amara per le majors, non per gli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Get Real
    > - Scritto da: angros
    > > I film escono in rete prima che al cinema:
    > >
    > >
    > http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-
    > >
    > > Antipirateria, rassegnatevi: avete perso!
    >
    > Organizzazioni come MPAA e RIAA possono cambiare
    > le leggi di stati sovrani come la Svezia, possono
    > forzare il mondo intero ad adottare mostruosità
    > come ACTA, possono costringere Obama o chi per
    > lui a fare ciò che vogliono. Non sono
    > superpotenze, sono IPERpotenze. Sono delle
    > divinità per quanto ci riguarda. Il loro denaro
    > li rende
    > onnipotenti.
    >
    > Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer,
    > ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando
    > sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un
    > milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi
    > pagare decine di migliaia di euro senza,
    > letteralmente, morire? Perché nel mondo moderno
    > basato sul valore materiale, essere depapuperato
    > é come essere ucciso. Chi non ha soldi é un
    > cadavere che
    > cammina.
    >
    > Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il
    > mondo intero. Faranno di internet il loro
    > cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla
    > tua
    > vita.
    >
    > Pensa alla tua famiglia...

    angros pensa solo alle sue tasche e' un poveretto lasciatelo perdere , fosse vero quello che leggo ...........che le case gli fanno una causa miglionaria . ( come successo in america )
    comunque caro angros quei signori i soldi li hanno stai tranquillo, e se ti puntano perche c'e' una legge, e possono farlo son c...i amari
  • > angros pensa solo alle sue tasche e' un poveretto
    > lasciatelo perdere , fosse vero quello che leggo
    > ...........che le case gli fanno una causa
    > miglionaria . ( come successo in america
    > )

    Sì, peccato che hanno fatto la causa, ma non hanno ottenuto un centesimo (vedo che non hai cambiato la tua ortografia, tra l'altro)

    > comunque caro angros quei signori i soldi li
    > hanno stai tranquillo, e se ti puntano perche
    > c'e' una legge, e possono farlo son c...i
    > amari

    Non sono riusciti nè a fermare TPB, nè a fermare i siti di streaming. Per ogni mille dollari che incassano, ne spendono 50000.

    E se fossero davvero così potenti come dici, come mai la pirateria è in aumento?
    non+autenticato
  • a parte che non so' se la pirateria sia in aumento.
    ma forse dovresti leggere un po di piu' sull'argomento ,invece di concentrare tutta la tua intelligenza a scaricare .
    si sta' muovendo qualcosa che probabilmente dara' i suoi frutti fra' qualche tempo .
    e' logico che non debelleranno mai la pirateria al 100%.
    ma di sicuro faranno in modo che una buona percentuale non lo faccia piu'.
    poi finche' ci saranno dei parassiti come te' che non riconoscono il lavoro degli altri , .

    e per favore non rispondermi con le tue solite stronzate .
    ok grazie
  • - Scritto da: tatutati66
    > a parte che non so' se la pirateria sia in
    > aumento.
    > ma forse dovresti leggere un po di piu'
    > sull'argomento ,invece di concentrare tutta la
    > tua intelligenza a scaricare
    > .

    Leggo, leggo, non ti preoccupare.

    > si sta' muovendo qualcosa che probabilmente dara'
    > i suoi frutti fra' qualche tempo
    > .

    Per ora l'ha fatta aumentare. Come, del resto, tutti i tentativi precedenti.

    > e' logico che non debelleranno mai la pirateria
    > al
    > 100%.

    Neanche all'1%. E comunque, credi forse che se piratare fosse meno facile qualcuno tornerebbe a comprare? Nessuno compra più, è da stupidi farlo.

    > ma di sicuro faranno in modo che una buona
    > percentuale non lo faccia
    > piu'.

    Se non scarichi, passi il film con la chiavetta usb o il cd masterizzato. Non lo compri comunque.

    E quando chi vende fallisce, non c'è più nessuno motivato a lottare contro la pirateria, che quindi aumenta di nuovo.

    > poi finche' ci saranno dei parassiti come te' che
    > non riconoscono il lavoro degli altri ,

    Quale lavoro? Campare di fantomatici "diritti" sarebbe un lavoro?
    non+autenticato
  • mi fai pena , sei inrecuperabile , non vale neanche la pena di repplicare .
  • > mi fai pena , sei inrecuperabile , non vale
    > neanche la pena di repplicare
    > .

    Ma è la tua tastiera o scrivi sempre così?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)