E' caos sui 709

Alcuni utenti segnalano da ieri di non essere più in grado di usare i servizi di accesso via 709. Al 187 qualche operatore parla di disabilitazione automatica ma Telecom Italia corregge: nulla di attivo fino al primo giugno

Roma - Ore di confusione ieri quando alcuni utenti hanno iniziato a segnalare a Punto Informatico di non riuscire ad utilizzare più i numeri 709, quelli che vengono utilizzati non solo dai dialer gonfiabolletta ma anche da legittimi servizi di accesso ad internet tramite alcuni provider.

Interpellati dagli utenti e da Punto Informatico, gli operatori di Telecom Italia hanno in più occasioni dichiarato che per coloro che in passato hanno chiesto la disabilitazione dei numeri a pagamento 166 o 899, l'azienda avrebbe fatto partire la disattivazione anche dei 709. A PI, gli operatori hanno affermato che sarebbe stato possibile chiedere la riabilitazione dei 709 via raccomandata o via fax (al numero 803308670). Un operatore ha anche fatto riferimento alla trasmissione RAI di due sere fa "MiMandaRai3", nella quale si è parlato, appunto, di 709 e dei dialer.

D'altra parte, per quanto riguarda 709 e dintorni, la confusione regna sovrana già da qualche tempo, come si può ben vedere dando un'occhiata ai newsgroup dedicati, come it.tlc.gestori.telecom o it.tlc.provider.disservizi.
Per cercare di chiarire la situazione, ieri Punto Informatico ha contattato l'ufficio stampa di Telecom Italia che ha messo in chiaro come da parte dell'azienda non sia in atto alcuna operazione come quella descritta dagli utenti e dagli stessi operatori 187 interpellati.

Telecom ha ribadito, come già annunciato nei giorni scorsi, che è prevista dal primo giugno la possibilità di disabilitare gratuitamente i 709 ma ha anche sottolineato come siano ancora tutte da decidere le procedure e non vi sia stata alcuna decisione ufficiale in merito. Inoltre, ha spiegato l'ufficio stampa a PI, per operare una disabilitazione destinata ad impattare anche su molti servizi del tutto legittimi vi dovrà essere un qualche intervento da parte dell'Autorità regolamentare.

Rimane invece in vigore la pratica di Telecom Italia per quelle utenze che presentino improvvisi picchi di spesa nell'uso di numeri a pagamento. "In quei casi - hanno spiegato i responsabili dell'azienda - Telecom Italia può bloccare quei numeri, interpellare l'abbonato per accertarsi che abbia contezza di quanto sta accadendo ed è l'utente a decidere per l'eventuale riattivazione".
TAG: italia
48 Commenti alla Notizia E' caos sui 709
Ordina
  • Come diceva un noto corollario delle Leggi di Murphy:
    qualsiasi accorgimento si prenda per non far nuocere ad uno stupido è meno intelligente dello stupido stesso: questi infatti troverà sempre un modo per aggirarlo!

    Insomma, come potremmo far in modo che i nostri figli non cadano nei tranelli di questi dailer?

    Forse sarà meglio seguire anche le interessanti discussioni spostate su PI pro e contro e anche il forum degli OT e dei troll
    non+autenticato

  • Fastweb di DEFAULT non permette l'uso dei 709 166 etc etc (chi proprio li vuole se li fa abilitare)

    Non mi sembra il caso di aggiungere altro
    non+autenticato
  • Ieri io non ho potuito utilizzare PI+, che costa meno di un'urbana, perché il modem mi diceva che il numero non era raggiungibile.

    Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che devo cambiare provider perché un tempo richiesi di sospendere i 144-166 e allora mi hanno sospeso in automatico anche il 709.

    Si tratta di un vero abuso anche perché, per colpa mia per carità, non avevo altrre connessioni freenet da utilizzare e quindi ho dovuto affidarmi ad un amico con evidente perdita di tempo e rottura di balle.

    Ave
    non+autenticato

  • - Scritto da: cdr
    > Ieri io non ho potuito utilizzare PI+, che
    > costa meno di un'urbana, perché il modem mi
    > diceva che il numero non era raggiungibile.
    >
    > Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che devo
    > cambiare provider perché un tempo richiesi
    > di sospendere i 144-166 e allora mi hanno
    > sospeso in automatico anche il 709.
    >
    > Si tratta di un vero abuso anche perché, per
    > colpa mia per carità, non avevo altrre
    > connessioni freenet da utilizzare e quindi
    > ho dovuto affidarmi ad un amico con evidente
    > perdita di tempo e rottura di balle.
    >
    > Ave


    Buaaaaaaaahhh! 'Ngheeeeee! UEeeeeeeeeee! BuhHhhhhh
    non+autenticato

  • - Scritto da: cdr
    > Ieri io non ho potuito utilizzare PI+, che
    > costa meno di un'urbana, perché il modem mi
    > diceva che il numero non era raggiungibile.
    >
    > Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che devo
    > cambiare provider perché un tempo richiesi
    > di sospendere i 144-166 e allora mi hanno
    > sospeso in automatico anche il 709.
    >

    Ma tu usavi una connessione di PI+ o una WoooW di ActiveNetwork?

    A parte che non ho capito quale poi sia alla base la differenza tra le connessioni 709 di ActiveNetwork WoooW
    e quelle di PI+
    Chi me le spiega?
    Grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: cdr
    > > Ieri io non ho potuito utilizzare PI+, che
    > > costa meno di un'urbana, perché il modem
    > mi
    > > diceva che il numero non era
    > raggiungibile.
    > >
    > > Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che
    > devo
    > > cambiare provider perché un tempo richiesi
    > > di sospendere i 144-166 e allora mi hanno
    > > sospeso in automatico anche il 709.
    > >
    >
    > Ma tu usavi una connessione di PI+ o una
    > WoooW di ActiveNetwork?

    Usavo PI+

    > A parte che non ho capito quale poi sia alla
    > base la differenza tra le connessioni 709 di
    > ActiveNetwork WoooW
    > e quelle di PI+
    > Chi me le spiega?
    > Grazie

    Io non ne ho idea, in realtà non conosco bene l'offerta di WoooW, perché?
    non+autenticato

  • - Scritto da: cdr
    >
    > > Ma tu usavi una connessione di PI+ o una
    > > WoooW di ActiveNetwork?
    >
    > Usavo PI+
    >
    > > A parte che non ho capito quale poi sia
    > alla
    > > base la differenza tra le connessioni 709
    > di
    > > ActiveNetwork WoooW
    > > e quelle di PI+
    > > Chi me le spiega?
    > > Grazie
    >
    > Io non ne ho idea, in realtà non conosco
    > bene l'offerta di WoooW, perché?

    Sembrano molto simili come offerte,
    da quel che ho capito cambierebbe solo il nome,
    dove mi sbaglio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: cdr
    > Ieri io non ho potuito utilizzare PI+, che
    > costa meno di un'urbana, perché il modem mi
    > diceva che il numero non era raggiungibile.

    Le connessioni free sono su numerazione 702xxx, questo PI+ di cui parli non so che sia.

    > Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che devo
    > cambiare provider perché un tempo richiesi
    > di sospendere i 144-166 e allora mi hanno
    > sospeso in automatico anche il 709.

    Dialer appunto.

    > Si tratta di un vero abuso anche perché, per
    > colpa mia per carità, non avevo altrre
    > connessioni freenet da utilizzare e quindi
    > ho dovuto affidarmi ad un amico con evidente
    > perdita di tempo e rottura di balle.

    Scusa ma che dici Tin, Tiscali, Libero, NGI, Aruba e tanti altri offrono connessioni free su 702xxx, non su 709xxx che è bene ribadirlo sono dialer.
    non+autenticato
  • Dubito sia vero che ieri ci sono stati problemi di linee. Io ho guadagnato moltissimo con i miei dialer (LEGALI), e sono super contento.
    non+autenticato
  • ad uso e consumo di tutti i possessori di dialer. legale è solo ed esclusivamente, ripeto, solo ed escusivamente, un dialer che non si installa in automatico, che rende chiare le tariffe ed anche e soprattutto che si fa pagare solo ed esclusivamente, e ripeto pure questo, solo ed esclusivamente per la connettività.
    non è possibile fare pagare tramite dialer nessuna cosa che sia dievrsa dal trasporto dati e informazioni. illegale quindi vendere loghi, suoneria, pizze e salami per caricarli poi sulla bolletta telefonica. e questo vale anche se il dialer è stato installato volontariamente dall'utente.
    solo ed esclusivamente connettività.
    la legge è piuttosto chiara. che poi non la si faccia rispettare è un discorso diverso. però non siamo ancora nel paese delle banane dove se voglio farmi un panino al crudoOcchiolino mi tocca collegarmi al web con un bel dialer e ordinare pane e salumi che poi vedrò in bolletta!
    red cat
    non+autenticato
  • Scusa,
    ma questa legge te la sei inventata tu?

    Mi dici dove posso trovare il testo di questa legge in modo da poterla leggere una volta per tutte?
    Se la legge dice quello che dici tu, giuro che che elimino immediamtamente i dialer dal mio sito.

    Fammi sapere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusa,
    > ma questa legge te la sei inventata tu?
    >
    > Mi dici dove posso trovare il testo di
    > questa legge in modo da poterla leggere una
    > volta per tutte?
    > Se la legge dice quello che dici tu, giuro
    > che che elimino immediamtamente i dialer dal
    > mio sito.
    >
    > Fammi sapere.

    Non si tratta di legge ma di regolamento amministrativo, in quanto delibera di un Authority. E' la Delibera Delibera n. 9/02/CIR della Autorità di Garanzia nelle Telecomunicazioni, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 18 luglio 2002, n. 167 . La sua violazione corrisponde ad illecito amministrativo, punito con sanzione pecuniaria e invalidazione dei pagamenti. Il testo completo può essere reperito al sito http://www.agcom.it/provv/d_09_02_CIR.htm

    Ciao
    PS: ricorda la promessa!

  • - Scritto da: andymase
    >
    > Non si tratta di legge ma di regolamento
    > amministrativo, in quanto delibera di un
    > Authority. E' la Delibera Delibera n.
    > 9/02/CIR della Autorità di Garanzia nelle
    > Telecomunicazioni, pubblicata sulla Gazzetta
    > Ufficiale della Repubblica Italiana del 18
    > luglio 2002, n. 167 . La sua violazione
    > corrisponde ad illecito amministrativo,
    > punito con sanzione pecuniaria e
    > invalidazione dei pagamenti. Il testo
    > completo può essere reperito al sito
    > http://www.agcom.it/provv/d_09_02_CIR.htm

    Sai anche darmi dei riferimenti testuali all'apparato senzionatorio cui fai riferimento, di cui peraltro non trovo traccia nella delibera da te citata?

    Grazie.

    Gianluca
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: andymase
    > >
    > > Non si tratta di legge ma di regolamento
    > > amministrativo, in quanto delibera di un
    > > Authority. E' la Delibera Delibera n.
    > > 9/02/CIR della Autorità di Garanzia nelle
    > > Telecomunicazioni, pubblicata sulla
    > Gazzetta
    > > Ufficiale della Repubblica Italiana del 18
    > > luglio 2002, n. 167 . La sua violazione
    > > corrisponde ad illecito amministrativo,
    > > punito con sanzione pecuniaria e
    > > invalidazione dei pagamenti. Il testo
    > > completo può essere reperito al sito
    > > http://www.agcom.it/provv/d_09_02_CIR.htm
    >
    > Sai anche darmi dei riferimenti testuali
    > all'apparato senzionatorio cui fai
    > riferimento, di cui peraltro non trovo
    > traccia nella delibera da te citata?
    >
    > Grazie.
    >
    > Gianluca

    Le sanzioni per le violazioni amministrative su delibera di un'Authority non sono ovviamente incluse nella delibera stessa, ma stabilite in via equitativa dal giudice amministrativo, sentito il parere della Autorità . E' lo stesso meccanismo, per esempio, con cui vengono comminate le sanzioni antispam.
    Ciao
    Ciao
  • In effetti, i dialers, da quel poco che so, non vendono suonerie, ma fanno pagare il tempo in cui si rimane connessi e basta. Non e' che ad esempio paghi il tempo di connessione e poi paghi anche ogni logo o suoneria che scarichi (Ci mancherebbe!!!). Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > In effetti, i dialers, da quel poco che so,
    > non vendono suonerie, ma fanno pagare il
    > tempo in cui si rimane connessi e basta. Non
    > e' che ad esempio paghi il tempo di
    > connessione e poi paghi anche ogni logo o
    > suoneria che scarichi (Ci mancherebbe!!!).
    > Sorride

    Sul fatto si è già espressa l'Authority. I dialers fanno pagare un servizio, per cui costituiscono illecito amministrativo.
    Spiacente

    Andrea
  • Premetto che non sono assolutamente a favore dell'uso dei dialer, ma è bene alle volte mettere i puntini sulle 'i'.

    - Scritto da: Anonimo
    > ad uso e consumo di tutti i possessori di
    > dialer. legale è solo ed esclusivamente,
    > ripeto, solo ed escusivamente, un dialer che
    > non si installa in automatico,

    Vero. Nel senso che l'utente deve poter accordare o negare il consenso.

    > che rende chiare le tariffe

    Vero.

    > ed anche e soprattutto che si fa pagare solo ed
    > esclusivamente, e ripeto pure questo, solo ed
    > esclusivamente per la connettività.

    Falso.
    La Telecom può pretendere (e fatturare) solo traffico telefonico, servizi accessori atti alla migliore fruizione della linea telefonica (Chi è, etc.), servizi di manutenzione, noleggio apparecchi telefonici, etc.
    Le Telecom non può (NB: per contratto, non per legge!) addebitare in bolletta costi di servizi o beni forniti da terze parti.
    Dunque il dialer dovrebbe servire esclusivamente per facilitare la connessione a servizi a pagamento, ma la transazione deve avvenire esclusivamente con forme di pagamento quali carte di credito o simili.
    Questa forma di pagamento garantisce inoltre che il fruitore del servizio sia maggiorenne e pertanto possa stipulare ed onorare un contratto.

    > non è possibile fare pagare tramite dialer
    > nessuna cosa che sia dievrsa dal trasporto
    > dati e informazioni.

    Ribadisco che la SOLO compagnia telefonica non è abilitata a far pagare servizi diversi dal traffico telefonico.

    > illegale quindi vendere loghi, suoneria, pizze e salami per
    > caricarli poi sulla bolletta telefonica.

    Non illegale, ma scorretto (nei modi e nella forma) e contestabile a Telecom sul piano contrattuale.

    > e questo vale anche se il dialer è stato
    > installato volontariamente dall'utente.

    Se il disclaimer fosse a chiare lettere, venisse richiesto un regolare consenso ed il costo del servizio non fosse addebitato in bolletta, la cosa non sarebbe contestabile.

    Il dialer in sé non è illegale, né lo è vendere servizi tramite questo mezzo. Può essere illegale l'uso che se ne fa, questo si!

    > solo ed esclusivamente connettività.
    > la legge è piuttosto chiara. che poi non la
    > si faccia rispettare è un discorso diverso.

    Devi aver letto bene questa legge, dato che non esiste.
    Come fai a dire che è chiara se non puoi averla letta?

    Dimmi il numero della legge. Dimmi a quale articolo ti riferisci. Dimmi se e quando è mai stata pubblicata sulla GU.

    > però non siamo ancora nel paese delle banane
    > dove se voglio farmi un panino al crudoOcchiolino
    > mi tocca collegarmi al web con un bel dialer
    > e ordinare pane e salumi che poi vedrò in
    > bolletta!

    Fintanto che gente come si limita a dare 'aria alla bocca' questo rimarrà il paese delle banane... e sempre più furbastri cercheranno di sfruttare i buchi legislativi.

    Saluti.

    Alessandro

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Premetto che non sono assolutamente a favore
    > dell'uso dei dialer, ma è bene alle volte
    > mettere i puntini sulle 'i'.
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ad uso e consumo di tutti i possessori di
    > > dialer. legale è solo ed esclusivamente,
    > > ripeto, solo ed escusivamente, un dialer
    > che
    > > non si installa in automatico,
    >
    > Vero. Nel senso che l'utente deve poter
    > accordare o negare il consenso.
    >
    > > che rende chiare le tariffe
    >
    > Vero.
    >
    > > ed anche e soprattutto che si fa pagare
    > solo ed
    > > esclusivamente, e ripeto pure questo,
    > solo ed
    > > esclusivamente per la connettività.
    >
    > Falso.
    > La Telecom può pretendere (e fatturare) solo
    > traffico telefonico, servizi accessori atti
    > alla migliore fruizione della linea
    > telefonica (Chi è, etc.), servizi di
    > manutenzione, noleggio apparecchi
    > telefonici, etc.
    > Le Telecom non può (NB: per contratto, non
    > per legge!) addebitare in bolletta costi di
    > servizi o beni forniti da terze parti.
    > Dunque il dialer dovrebbe servire
    > esclusivamente per facilitare la connessione
    > a servizi a pagamento, ma la transazione
    > deve avvenire esclusivamente con forme di
    > pagamento quali carte di credito o simili.
    > Questa forma di pagamento garantisce inoltre
    > che il fruitore del servizio sia maggiorenne
    > e pertanto possa stipulare ed onorare un
    > contratto.
    >
    > > non è possibile fare pagare tramite dialer
    > > nessuna cosa che sia dievrsa dal trasporto
    > > dati e informazioni.
    >
    > Ribadisco che la SOLO compagnia telefonica
    > non è abilitata a far pagare servizi diversi
    > dal traffico telefonico.
    >
    > > illegale quindi vendere loghi, suoneria,
    > pizze e salami per
    > > caricarli poi sulla bolletta telefonica.
    >
    > Non illegale, ma scorretto (nei modi e nella
    > forma) e contestabile a Telecom sul piano
    > contrattuale.
    >
    > > e questo vale anche se il dialer è stato
    > > installato volontariamente dall'utente.
    >
    > Se il disclaimer fosse a chiare lettere,
    > venisse richiesto un regolare consenso ed il
    > costo del servizio non fosse addebitato in
    > bolletta, la cosa non sarebbe contestabile.
    >
    > Il dialer in sé non è illegale, né lo è
    > vendere servizi tramite questo mezzo. Può
    > essere illegale l'uso che se ne fa, questo
    > si!
    >
    > > solo ed esclusivamente connettività.
    > > la legge è piuttosto chiara. che poi non
    > la
    > > si faccia rispettare è un discorso
    > diverso.
    >
    > Devi aver letto bene questa legge, dato che
    > non esiste.
    > Come fai a dire che è chiara se non puoi
    > averla letta?
    >
    > Dimmi il numero della legge. Dimmi a quale
    > articolo ti riferisci. Dimmi se e quando è
    > mai stata pubblicata sulla GU.
    >
    > > però non siamo ancora nel paese delle
    > banane
    > > dove se voglio farmi un panino al crudoOcchiolino
    > > mi tocca collegarmi al web con un bel
    > dialer
    > > e ordinare pane e salumi che poi vedrò in
    > > bolletta!
    >
    > Fintanto che gente come si limita a dare
    > 'aria alla bocca' questo rimarrà il paese
    > delle banane... e sempre più furbastri
    > cercheranno di sfruttare i buchi
    > legislativi.
    >
    > Saluti.
    >
    > Alessandro
    >

    E' veramente spiacevole - soprattutto per loro - che i gestori/utilizzatori di dialer continuino a nascondere la testa nella sabbia.
    E' illegale, in quanto contravviene ad una regolamentazione dell'Authority (delibera 9/2002), utilizzare la numerazione 709 per vendere servizi, quali che essi siano. Il numero 709 può corrispondere SOLO ed esclusivamente ad un accesso ad Internet.
    La violazione di un regolamento corrisponde ad un ILLECITO AMMINISTRATIVO che può dare luogo a sanzioni pecuniare e blocco della attività e sospensione dei pagamenti dovuti.
    Numerose sanzioni sono già state comminate dall'Authority tramite la Polizia Postale.
    Punto

  • >E' illegale, in quanto contravviene ad una regolamentazione >dell'Authority (delibera 9/2002), utilizzare la numerazione >709 per vendere servizi, quali che essi siano.

    Non credo che sia come dici tu. In effetti i dialers non vendono niente, fanno pagare "solo" la connessione a pagine internet, dove puoi trovare vari servizi: adulti, loghi e suonerie, sfondi, ecc. ecc... ma tu sia che scarichi 30 Loghi o che non scarichi niente, paghi in effetti la connessione, non cio' che scarichi...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)