Claudio Tamburrino

HP: per noi 3PAR vale di pių

A sorpresa la vicenda non si conclude con il rilancio di Dell. Ma quanto vale lo storage virtuale?

Roma - Dopo che Dell aveva pareggiato e superato (di appena 30 centesimi ad azione) la controfferta di HP, la conclusione dell'affare sembrava ormai un dato di fatto: con un'ennesima mossa a sorpresa, invece, HP ha deciso di rilanciare ancora. E così 3PAR continua a guardare i due spasimanti combattere per lei.

Il consiglio d'amministrazione dell'azienda di storage virtuale aveva mostrato di preferire come interlocutore Dell (arrivato d'altronde per primo a fare un'offerta), così il suo rilancio dopo l'inserimento di HP sembrava chiudere definitivamente la questione. Ma il banditore non ha fatto in tempo a battere tre volte il martelletto che è arrivato il nuovo rilancio di HP: 27 dollari ad azione, 1,8 miliardi di dollari in totale.

Prima conseguenza è stata che gli azionisti, ieri delusi dal rilancio modesto di Dell, ora premiamo le prospettive aziendali facendo salire la azioni del 6 per cento.
Il vantaggio di Dell, derivante dall'essere arrivata prima a pensare all'affare, se la dovrà dunque vedere fino all'ultimo con le più ampie possibilità finanziarie di HP (che nell'ultimo anno fiscale ha registrato un fatturato di 115 miliardi di dollari contro i 53 di Dell e proprio ieri ha concluso un'altra acquisizione, Stratavia, azienda specializzata in Database).

Comunque vada, una sfida all'ultima offerta che sembra già superare il reale valore dell'affare.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessTra i due contendenti, 3PAR godeDell pareggia l'offerta di HP, ma gli azionisti dell'azienda ora sperano di poter spremere i concorrenti. Forse Dell e HP rimpiangeranno di aver avviato l'asta
  • BusinessHP ama 3PAR, ma anche Dell ama 3PARUn triangolo giocato a suon di miliardi per acquisire una risorsa strategica per lo storage remoto. Un'asta al rialzo, con l'oggetto dell'amore dei due colossi felicemente silenzioso in attesa di sviluppi