Piol lancia: nuova banda larga nazionale

L'animatore di Pino Venture Partners annuncia che tra pochi giorni un'azienda di cui non fa il nome lancerà il suo progetto per una rete a banda larga sul territorio nazionale

Roma - Non si sa granché ed Elserino Piol è un maestro nel creare attese. L'animatore di Pino Venture Partners ed eminenza grigia di alcune delle più importanti operazioni finanziarie legate alle imprese della "new economy" ha affermato ieri che "la prossima settimana ci sarà l'annuncio di una rete a banda larga per tutta l'Italia. Si tratta di una iniziative centrata su un certo numero di finanziatori in venture capital".

Naturalmente sulla bocca di tutti corre il nome di Tiscali perché Piol è membro della main board della compagnia telefonica sarda nonché detentore del 2 per cento delle sue azioni. Dopo l'annuncio bomba, Piol ha anche presentato la quotazione al Nuovo Mercato di Vitaminic, società nata grazie all'intervento finanziario di Piol e che ha costruito la sua fortuna attorno ad un sito di download musicale in formato Mp3.

Intanto si è saputo che in Calabria partirà, da questo mese, la realizzazione per l'Italia della rete paneuropea in fibra ottica voluta da Interoute-Eurostrada con dietro la mano lunga del colosso Alcatel. Si tratta di un cablaggio da 4mila chilometri che si svolgerà sulla rete ANAS e che consentirà all'Italia di far parte della rete pensata per coprire l'Europa occidentale con cavi in grado di trasportare rapidamente enormi quantità di dati.
TAG: italia