Claudio Tamburrino

Sony-Siena: bandiere ammainate

Tolti i simboli tutelati delle contrade. I senesi esultano, Sony fa sapere che rimuoverà ogni riferimento anche dal materiale già in circolazione

Roma - Alla fine il Consorzio per la tutela del Palio di Siena ha ottenuto quello che voleva: Sony ha rimosso dalla discussa gara di go-kart ambientata in Piazza del Campo le bandiere simbolo delle contrade della città.

Il Consorzio che detiene la proprietà intellettuale sui simboli della corsa aveva chiesto alla giapponese di rimuovere le bandiere, simboli coperti da proprietà intellettuale. Non aveva neanche chiesto in cambio il versamento di royalty, ma ne aveva fatto una questione di principio: l'utilizzo dei simboli dell'antica manifestazione nulla avevano a che fare con le automobiline che rischiavano, di conseguenza, di comprometterne l'immagine.

Il Consorzio ha espresso "soddisfazione e ringraziamento" in merito alla faccenda.
Sony ha inoltre fatto sapere di aver ritirato dal mercato ogni materiale promozionale contenente i riferimenti contestati.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàGT5, il palio di SonySiena contro Gran Turismo 5: la gara di go-kart riprodotta nella storica piazza toscana è quanto meno non autorizzata. Le contrade insorgono, minacciano di portare la PS3 in tribunale
  • AttualitàUn giro su GT5Nextgame.it al Tokyo Game Show ottiene anticipazioni esclusive sul prossimo capitolo della saga Gran Turismo
20 Commenti alla Notizia Sony-Siena: bandiere ammainate
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)