Alfonso Maruccia

Ubuntu 10.10 in beta. In attesa del narvalo elegante

Canonical distribuisce la beta della prossima versione del suo sistema operativo con il suo carico di app store, aggiornamenti e "tweak" all'interfaccia. Quasi fissati i paletti anche per la release successiva. A partire dal nome in codice

Roma - Ubuntu 10.10, nome in codice "Maverick Meerkat", è in arrivo entro il prossimo mese di ottobre: e per mettere a punto la release Canonical ha ora distribuito la beta della nuova versione della sua popolare distro Linux. Le novità includono nuovi software di utilità, interfaccia rinnovata e ulteriori raffinamenti all'Ubuntu Software Center per la distribuzione centralizzata delle "app" in stile iTunes Store.

La nuova versione di Ubuntu - e la relativa beta già disponibile per il download - comprende la versione 2.31 di GNOME, e il software di fotoritocco Shotwell in sostituzione del tradizionale F-Spot. Continua il lavoro di Canonical sugli indicatori come quello sonoro, che ora è dotato anche di controlli per il playback eliminando la necessità, per le singole applicazioni audio, di avere la propria icona di notifica personalizzata.

In Ubuntu 10.10 il succitato Ubuntu Software Center sarà caratterizzato dalla presenza di una sezione di applicazioni "In evidenza" e dalla possibilità di acquistare app commerciali di terze parti. Più ricercato ed esteticamente sofisticato anche la componente grafica del Software Center, mentre procedono i lavoro sull'interfaccia utente Unity per la "Netbook Edition" dell'OS.
E mentre "Maverick Meerkat" aggiunge software e funzionalità, almeno in un caso Canonical decide per una sottrazione: il prossimo Ubuntu eliminerà il supporto ufficiale di Itanium e SPARC, causa la scarsa qualità dei port e la mancanza di un responsabile dedicato. Chi usa Ubuntu sulle due succitate piattaforme si prepari: il supporto a Ubuntu 10.04 LTS (Long Term Support) è garantito fino al 2013 nella variante desktop, mentre sui server si aggiungono altri 5 anni.

Ubuntu 10.10 non è ancora uscito ma Canonical già anticipa alcune delle caratteristiche di Ubuntu 11.04: atteso per aprile 2011, il sistema noto come Natty Narwhal avrà come focus principali la compatibilità con le piattaforme ARM, un design evoluto e maggior supporto per l'hardware grafico.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaUbuntu corteggia anche i tabletUn dirigente di Canonical ha rivelato i piani per lo sviluppo di una nuova versione mobile di Ubuntu ottimizzata per i tablet. Una versione che in futuro sembra destinata a fondersi con la preesistente Netbook Edition
  • TecnologiaDell saluta Linux, Dell rilancia LinuxPerplessitÓ tra i sostenitori dell'open source per l'apparente cambio di direzione del produttore statunitense. Dell abbandona i sistemi dotati di Ubuntu Linux, si dice. Intervengono dagli USA: tutto ok, proseguiamo col Pinguino
  • TecnologiaGNOME 3, arrivederci al 2011Annunciato un nuovo posticipo nella data di rilascio di GNOME 3.0. Gli sviluppatori del celebre desktop environment si sono presi altri sei mesi per completare questa attesa major release
117 Commenti alla Notizia Ubuntu 10.10 in beta. In attesa del narvalo elegante
Ordina
  • Vado completamente OT.
    Non so cosa sia successo a PI, ma da qualche tempo mi stupisce.
    Non sono andati in vacanza a differenza di tante altre riviste, e questo è un buon segno.
    Ma soprattutto, avete letto i commenti a questo articolo? In altri tempi avrebbe attirato dei flame paurosi.
    Due sono i casi: o hanno imparato a spegnere gli incendi (leggi: cancellare i commenti inutili) o i lettori sono di colpo migliorati.

    Tornando in tema: salterò questa come tutte le realese di ottobre (troppo immature e sperimentali); però i segnali che ha mandato sono tutti molto positivi. C'è anche lo store per il SW che stavo chiedendo da un paio d'anni. Molto rimane da fare, ma la strada intrapresa mi sembra soddisfacente.
  • francamente una cosa che mi manca (rispetto a winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in particolare mi piacerebbe che se copio un file in una cartella in cui esiste già un file con lo stesso nome nel messaggio che appare mi desse maggiori informazioni sui due file (come la data, la dimensione, spesso bastano già per capire se sovrascrivere un file o meno).

    Poi se devo cliccare con il tasto destro del mouse all'interno di una cartella che visualizza i file con i dettagli, non riesco a cliccare sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili sulla cartella, ma mi prende per forza un file (non so se mi sono spiegato).

    Poi spero che si risolvano i problemi che ho con la netbook remix (non solo io), in cui il menu del Netbook Remix si "svacca" a ogni tot aggiornamenti.
    Mi era diventato inutilizzabile qualche aggiornamento fa, poi era andato a posto reinstallando tutto alla versione Lucid Lynx, e mo' si è di nuovo rovinato due aggiornamenti fa (sulla sinistra mi fa vedere solo tre gruppi, i favoriti, il filesystem e sistema, vado a memoria).
    Quel che è strano è che non riesco a capire cosa fare, tra l'altro se avvio con gnome normale il menu applicazioni non esce proprio...
  • - Scritto da: filoberto
    > francamente una cosa che mi manca (rispetto a
    > winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
    > particolare mi piacerebbe che se copio un file in
    > una cartella in cui esiste già un file con lo
    > stesso nome nel messaggio che appare mi desse
    > maggiori informazioni sui due file (come la data,
    > la dimensione, spesso bastano già per capire se
    > sovrascrivere un file o
    > meno).
    >
    > Poi se devo cliccare con il tasto destro del
    > mouse all'interno di una cartella che visualizza
    > i file con i dettagli, non riesco a cliccare
    > sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili
    > sulla cartella, ma mi prende per forza un file
    > (non so se mi sono
    > spiegato).
    >
    > Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
    > la netbook remix (non solo io), in cui il menu
    > del Netbook Remix si "svacca" a ogni tot
    > aggiornamenti.
    >
    > Mi era diventato inutilizzabile qualche
    > aggiornamento fa, poi era andato a posto
    > reinstallando tutto alla versione Lucid Lynx, e
    > mo' si è di nuovo rovinato due aggiornamenti fa
    > (sulla sinistra mi fa vedere solo tre gruppi, i
    > favoriti, il filesystem e sistema, vado a
    > memoria).
    > Quel che è strano è che non riesco a capire cosa
    > fare, tra l'altro se avvio con gnome normale il
    > menu applicazioni non esce
    > proprio...

    Sono solo la punta dell'iceberg dei problemi di Ubuntu e altre distro, ne ho visti di ben più gravi e clamorosi.

    Hai voluto roba mediocre? Bene allora goditi la mediocrità ed evita di scrivere "winzoz" visto che è evidente la tua ignoranza e non sei in grado certo di dare giudizi e tanto meno nomignoli.
  • Posso farti un elenco dei problemi avuti su windows da Xp a seven o da vista a seven oppure glissiamo?
    Sono problemi differenti, ma sono comunque problemi non risolvibili da un utonto qualunque.

    Quindi perchè parlare di mediocrità? Soprattutto parlare di mediocrità in base ai problemi... io ho avuto in anni un solo problema sull'hardware non riconosciuto e non ho mai avuto sputtanamenti "alla windows" (NB: uso windows quanto linux).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uau (TM)
    > Sono solo la punta dell'iceberg dei problemi di
    > Ubuntu e altre distro, ne ho visti di ben più
    > gravi e
    > clamorosi.
    >
    > Hai voluto roba mediocre? Bene allora goditi la
    > mediocrità ed evita di scrivere "winzoz" visto
    > che è evidente la tua ignoranza e non sei in
    > grado certo di dare giudizi e tanto meno
    > nomignoli.

    la tua cafonaggine è pari alla tua supponenza, meno male che tra poco iniziano di nuovo le scuole

    io chiamo Windows winzozz (ma anche findus, bsod-OS, squaragnack e sberebeck) quanto mi pare, anche e soprattutto perchè ci lavoro e per lavoro vengono fuori epiteti molto peggiori di questo, non ti offendere, mica l'ha fatto la tua mamma... o sei il figlio segreto di Bill?

    ma tu dimmi se ti debbo pure rispondere, deh!
  • - Scritto da: filoberto
    > la tua cafonaggine è pari alla tua supponenza,
    > meno male che tra poco iniziano di nuovo le
    > scuole
    >

    Esatto. Così potrai imparare qualcosina anche tu finalmente!

    > io chiamo Windows winzozz (ma anche findus,
    > bsod-OS, squaragnack e sberebeck) quanto mi pare,
    > anche e soprattutto perchè ci lavoro e per lavoro
    > vengono fuori epiteti molto peggiori di questo,
    > non ti offendere, mica l'ha fatto la tua mamma...
    > o sei il figlio segreto di
    > Bill?
    >

    Uau! Contento te!

    > ma tu dimmi se ti debbo pure rispondere, deh!

    "Debbo"? Ma da dove vieni? Direttamente dalla recita su Elisa di Rivombrosa?
  • > "Debbo"? Ma da dove vieni? Direttamente dalla
    > recita su Elisa di
    > Rivombrosa?

    Arieccolo il saccentone.
    Hai gia' spaccato i maroni pure troppo.
    Sei pregato di toglierti dalle scatole.
    Grazie.
    non+autenticato
  • esibire l'ignoranza... prendendo in giro uno più colto di te... questa mi mancava! grazie
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippalo
    > esibire l'ignoranza... prendendo in giro uno più
    > colto di te... questa mi mancava!
    > grazie

    Se cerchi i suoi post vedrai che lo fa spesso...
    krane
    22544
  • - Scritto da: filoberto
    > francamente una cosa che mi manca (rispetto a
    > winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
    > particolare mi piacerebbe che se copio un file in
    > una cartella in cui esiste già un file con lo
    > stesso nome nel messaggio che appare mi desse
    > maggiori informazioni sui due file (come la data,
    > la dimensione, spesso bastano già per capire se
    > sovrascrivere un file o meno).


    Questo è già così a partire da Ubuntu 10.04, l'ultima versione stabile disponibile.


    > Poi se devo cliccare con il tasto destro del
    > mouse all'interno di una cartella che visualizza
    > i file con i dettagli, non riesco a cliccare
    > sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili
    > sulla cartella, ma mi prende per forza un file
    > (non so se mi sono spiegato).


    Ti sei spiegato e sì, è così da una vita e c'è il solito bug decennale aperto, che probabilmente non verrà mai preso in considerazione.Triste


    > Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
    > la netbook remix (non solo io), in cui il menu
    > del Netbook Remix si "svacca" a ogni tot
    > aggiornamenti.


    L'interfaccia netbook è stata molto "in divenire", ma per questa release ci stanno veramente puntando molto, per cui immagino non la stravolgeranno più. Però richiede un Atom (il Celeron non basta), perché sfrutta l'accelerazione 2D.
    non+autenticato
  • - Scritto da: turycell
    > Questo è già così a partire da Ubuntu 10.04,
    > l'ultima versione stabile
    > disponibile.

    dici? azz, appena posso vado a vedere! (ho giusto il pc in un'altra città!) Imbarazzato


    > Ti sei spiegato e sì, è così da una vita e c'è il
    > solito bug decennale aperto, che probabilmente
    > non verrà mai preso in considerazione.
    >Triste

    ecco, questo mi lascia leggermente basito.. per carità, niente di grave, ma in fondo un programma di esplora risorse lo ritengo "di base", praticamente le fondamenta di un sistema desktop, imo dovrebbe essere molto solido e dotato di tutte le funzionalità per permetterti di lavorare velocemente


    > L'interfaccia netbook è stata molto "in
    > divenire", ma per questa release ci stanno
    > veramente puntando molto, per cui immagino non la
    > stravolgeranno più. Però richiede un Atom (il
    > Celeron non basta), perché sfrutta
    > l'accelerazione
    > 2D.

    acc, ho l'eeepc 701! Arrabbiato
  • - Scritto da: filoberto
    > acc, ho l'eeepc 701! Arrabbiato

    Sull'eee701 ti consiglio SimplyMepis 8.0 con il "vecchio" KDE3. Veloce, stabile e funziona tutto "out of the box" Sorride
    non+autenticato
  • Da 8 anni sono un soddisfattissimo utente Slackware, per cui potete immaginare cosa pensi di Ubuntu; devo dire però che negli ultimi tempi noto sempre più spesso degli utenti che decidono di provare Linux, solo per averne sentito parlare e solo grazie alla fama che si è guadagnata Ubuntu.
    Negli ultimi gironi, tre miei amici completamente nubbi e da sempre utenti Windows, senza che nessuno li obbligasse hanno deciso di installare Ubuntu sui loro notebook appena acquistati (e quindi, con hardware piuttosto recente); in tutti e tre i casi, Ubuntu ha partizionato correttamente, si è installata e ha riconosciuto tutto l'hardware.

    Quindi, a denti stretti, devo ammettere che Ubuntu funge.

    Sicuramente, è una distribuzione che sta facendo conoscere Linux al grande pubblico; anche se ciò poi può anche avere conseguenze negative, portando le distribuzioni Linux a somigliare sempre più a Windows in termini di "eccessiva" facilità di utilizzo.
    non+autenticato
  • Per come lo dici sembra quasi un difetto. Invece, novità delle novità, non lo è. Se vuoi fare il figo ora non ti basta dire che sei user Linux, meglio essere user Backtrack.
    non+autenticato
  • O.o backtrack? ti regalano pure la valigetta del piccolo Hacker?
    Tutti i tool che hai sotto backtrack, script inclusi, possono essere benissimo installati su una distribuzione a scelta, Backtrack non è altro che una raccolta di tools ignoranti per chi non ha tempo ti di scriverseli o addirittura cercarli. (se lo ricevete come un insulto, questo era il mio scopo)
    non+autenticato
  • Non ho mica detto che amo quella distro, ma di certo, in tempi di Linux più comune, fa più figo di una distro come Ubuntu.
    non+autenticato
  • tradotto = è una distribuzione.
    che a quanto pare non ti piaceSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > Sicuramente, è una distribuzione che sta facendo
    > conoscere Linux al grande pubblico; anche se ciò
    > poi può anche avere conseguenze negative,
    > portando le distribuzioni Linux a somigliare
    > sempre più a Windows in termini di "eccessiva"
    > facilità di
    > utilizzo.

    Il problema dell'eccessiva facilità ci può essere lato server dove è meglio che uno sappia quello che succede. Ma lato desktop deve servire un utente generico e quindi è bene che sia semplice e intuitivo. L'importante è che non diventi instabile, insicuro e che garantisca la privacy dell'utente.
    non+autenticato
  • Intendevo dire che l'eccessiva facilità di utilizzo può portare l'utente a rilassarsi troppo, con tutte le conseguenza che ne derivano, anche in tema di sicurezza ...
    non+autenticato
  • Come installare screen saver in pacchetti .deb?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iii
    > Come installare screen saver in pacchetti .deb?

    non dipende da cosa si installa ma da dove si prendono i pacchetti
  • erano su gnome look
    non+autenticato
  • in effetti c'è stato un generale abbassamento di attenzione! ma i .deb possono essere aperti e vedere cosa c'è dentro...da quando è uscita quella notizia ho imparato a controllare ogni volta che scarico materiale fatto da singoli utenti
    non+autenticato
  • aggiornano le app in bundle e lo spacciano per nuovo OS
    non+autenticato
  • Ubuntu mi ha deluso ma Mint mi ha fatto una sorpresa: sto scrivendo da una variante di mint basata su debian! la solidità si fa sentire.. cmq non è che lo spacciano per un nuovo sistema operativo, è che è un miglioramento della distribuzione..non ci possiamo di certo aspettare cambiamenti radicali come in windows o in mac os, visto che questi impiegano 3/4 anni per svilupparli..Il vero problema di queste continue uscite è che dovrebbero rendere funzionale, efficace e semplice l'upgrade, mentre molto spesso un sacco di utenti sono costretti a fare installazioni pulite..
    non+autenticato
  • io l'installazione pulita la faccio per scelta, ma ho uno scriptino semplice semplice che mi installa/disinstalla i pacchetti che preferisco e mi mette apposto quelle due cose che preferisco, in più ho le home su un altra partizione.
    praticamente in 40 minuti ho un installazione pulita e non ho perso assolutamente nulla, nemmeno la posizione delle icone sul desktop
    G%2cG
    339
  • esatto, oltre alla possibilità di un update senza grane, questa cosa che tu adesso fai a mano sarebbe davvero comoda!

    un programma che segna tutto ciò che è installato e dopo una installazione da zero installa in automatico i programmi, ovviamente con le giuste versioni aggiornate.

    riguardo agli update senza problemi, ubuntu sta avendo ancora tanti cambiamenti radicali, vedi grub->grub2, bootsplash->usplash, ecc..

    una volta trovata una certa continuità, gli aggiornamenti fileranno lisci
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > esatto, oltre alla possibilità di un update senza
    > grane, questa cosa che tu adesso fai a mano
    > sarebbe davvero comoda!
    Sottoscrivo


    > un programma che segna tutto ciò che è installato
    > e dopo una installazione da zero installa in
    > automatico i programmi, ovviamente con le giuste
    > versioni aggiornate.
    Che poi dovrebbe bastare
    sudo dpkg --get-selections > installedsoftware (prima di formattare)
    sudo dpkg --set-selections < installedsoftware (dopo la formattazione)
    magari avendo la furbizia di salvare il file "installedsoftware" sulla home o su una penna.


    > riguardo agli update senza problemi, ubuntu sta
    > avendo ancora tanti cambiamenti radicali, vedi
    > grub->grub2, bootsplash->usplash, ecc..
    >
    > una volta trovata una certa continuità, gli
    > aggiornamenti fileranno lisci
    O fare meno rilasci (uno in meno tra una LTS e l'altra) e comunque pubblicizzando fortemente solo le LTS.
  • Perchè, su Windows non fanno esattamente lo stesso?
    non+autenticato
  • hehe non è la stessa cosa perchè le nuove versioni di windows non sono gratis e le applicazioni non ne fanno parte, solo l'OS. Una distro aggiorna anche le applicazioni.
    non+autenticato
  • c'è una differenza tra installazione pulita dell' SO ogni 4 anni, rispetto ad ogni sei mesi..
    non+autenticato
  • Perchè, tu reinstalli tutto ogni 6 mesi?

    Si può fare tranquillamente l'aggiornamento di versione senza formattare nulla. Non come Vista che passando a 7 ti sputtana tutto eh, no...roba più raffinata. Forse tra 10 anni la vedrete.

    é dalla 9.04 che passo così di versione. Pulirò tutto solo stavolta giusto per avere il sistema pulito dai casini che ho combinato in questo tempo. Mi dispiace per tutti i tweak che avevo apportato...li rifarò, pazienza.
    non+autenticato
  • Perchè con Vista --> Seven cosa hanno fatto? (guarda il numero di versione, avanzamento di un misero 0.1)

    Comq ricordati che Ubuntu avanza ogni 6 mesi, più che migliorare l'usabilità, aggiornare il kernel, il window manager e applicazioni varie cosa possono fare?

    Se prendi Ubuntu 4.10, di più di 5 anni fà, come tempo di rilascio di una versione Windows ci siamo più o meno, di passi ne hanno fatti, e tanti, quindi non credere che Microsoft riesca a fare tanto meglio di Canonical in quanto a volocità di innovazione.
    non+autenticato
  • ...più differenze rispetto a quelle viste tra Karmic e Lucid. E continuo ad odiare Windows per le sue mancanze sulle cretinate più assurde, tipo che col caps lock attivo non scrive le maiuscole accentate. Ma era così complesso implementare una cavolata simile??? Per non parlare del sistema delle repo e del multi desktop, ma questa è un'altra storia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo Nocco
    > ...più differenze rispetto a quelle viste tra
    > Karmic e Lucid. E continuo ad odiare Windows per
    > le sue mancanze sulle cretinate più assurde, tipo
    > che col caps lock attivo non scrive le maiuscole
    > accentate.

    Dipende dal driver di tastiera.
    A me le maiuscole accentate funzionano benissimo: └ ╚ ╠ Ď ┘...
    anche sotto winsozz.

    > Ma era così complesso implementare una
    > cavolata simile???

    Driver di tastiera.

    > Per non parlare del sistema
    > delle repo e del multi desktop, ma questa è
    > un'altra
    > storia.

    Vabbe' che pretenti... winsozz e' solo alla versione 7.
    Quando arriveranno alla 36 forse ...
  • Dipende dai driver di tastiera...certo che se fossero implementate nel driver standard microsoft sarebbe meglio per tutti quelli che non usano driver specifici. Non ho mica installato su Ubuntu un driver apposta. Ecco la differenza
    non+autenticato
  • In effetti con Ubuntu funziona così ovunque, su qualsivoglia tastiera io abbia provato. E meno male che è Ubuntu ad avere problemi di driver!A bocca aperta Naturalmente scherzo, ma comunque Ubuntu non è sempre il peggio dal punto di vista dei driver out of the box, anzi.
    non+autenticato
  • bhe io ho installato ubuntu ad un mio amico e tolto completamente windows, tutto bene tranne per la scheda video non riconosciuta in automatico, che devo ancora provare a installare i driver, e per una chiavetta wifi della sitecom. Dopo aver perso tutto il pomeriggio a fare ricerche su google sono riuscito a installarla e funziona bene ma ho fatto tutto un copia e incolla senza aver capito un tubo, o quasi, di quello che ho fatto. Io mi trovo benissimo con ubuntu però tutto sto casino per installare dei driver scoraggia tantissimo il suo utilizzo ad un utente medio tant'è che il mio amico voleva togliere tutto e reinstallare windows.
    non+autenticato
  • L'importante è non scoraggiarsi.
    All'inizio non capisci niente, serve tempo per capire tante cose. Personalmente ho capito dopo un anno il significato di sudo, che per me era solo la prima persona singolare di un verbo. Eppure l'80% del mio tempo sono sulla 10.04.
    non+autenticato
  • Io mi sono scoraggiato, non mi riconosce la linksis 100g (chiavetta wireless)

    š_š

    pronti via partire con shell e sudo salcaú$%"!ú mi ha ucciso, voglio riprovarci però!
  • che scheda video è?

    che io sappia solo le intel a volte danno problemi

    da possessore di 3 schede ati e 2 nvidia, posso dire che queste due società sono eccezionali in quanto a supporto linux

    sul fatto che i driver s'installano difficilmente non sono d'accordo

    ubuntu i driver, per le periferiche supportate, li installa da solo

    windows invece ti costringe ad installarli a mano

    se una periferica non è supportata nativamente da ubuntu è difficile che possa funzionare come si deve anche dopo aver smanettato per mezza giornata

    la mancanza di driver non è colpa di linux e delle varie distribuzioni, per fortuna sono sempre meno le società che non fanno driver per linux e infatti negli ultimi 3 anni ho visto miglioramenti straordinari

    chi decide di usare linux deve ragionare come gli utenti mac, ovvero comprare hardware supportato

    purtroppo mi rendo conto che chi arriva a linux lo fa nel 99% dei casi partendo da windows e con hardware che già ha e pretenderebbe che tutto funzioni come su windows ( per il quale ogni produttore di hardware si fa il **** per scrivere, testare e ottimizzare i driver )
    non+autenticato
  • Ti posso assicurare che la chiavetta sitecom funziona perfettamente. la scheda video non ricordo adesso bene ma era qualcosa del genere s3 km300
    non+autenticato
  • Ok, è la maledetta scheda video integrata S3 Savage (o qualcosa del genere...) fai qualche ricerca sul sito di ubuntu e dovresti riuscire...
    non+autenticato
  • posso però dirti che sono bestemmie con la mia stampante... ogni volta che avvio linux installa il suo driver (hp laserjet 1018) e una volta credo mi abbia anche aggiornato il firmware (sempre sotto mia approvazione naturalmenteOcchiolino ) ma quando riavvio win devo installare nuovamente il driver suo.. mah
    non+autenticato