Mauro Vecchio

FCC, porte aperte al web

La commissione guidata da Genachowski ha rilasciato quattro API per mettere a disposizione come servizi web parte del suo archivio di dati. Gli utenti potranno sapere tutto su broadband test e licenze relative allo spettro

Roma - Sono stati descritti come un significativo passo in avanti, in vista di una progressiva apertura del governo a stelle e strisce verso le molteplici possibilità d'accesso garantite dal web. A parlare è stato il chairman della Federal Communications Commission (FCC) Julius Genachowski, nel corso del Gov 2.0 Summit recentemente tenutosi a Washington D.C.

Nuovi strumenti online sono stati annunciati, a partire da quattro API che metteranno a disposizione di tutti i cittadini statunitensi parte del vasto archivio di dati di FCC. Informazioni sotto forma di servizi web.

A partire dalla prima delle quattro API, chiamata FCC Consumer Broadband Test. Gli utenti potranno infatti conoscere l'effettivo numero di test effettuati dalla commissione, oltre alle velocità medie di download e upload. Un'altra - FCC License View - fornirà invece informazioni dettagliate su tutte le licenze rilasciate da FCC per la gestione dello spettro nazionale.
"Vogliamo che la presenza sul web di FCC sia più estesa di un singolo sito - si può leggere sul blog ufficiale di FCC - Vogliamo che la comunità di sviluppatori sfrutti queste API per realizzare utili mash-up". Come annunciato dallo stesso Genachowski, una particolare community è stata dedicata a tutti quei cittadini con competenze da developer, capaci di fornire codice e tool per il web.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàSua Maestà la trasparenzaLanciato il sito del Governo del Regno Unito patrocinato da Sir Berners-Lee: formati standard e trasparenza delle informazioni le parole d'ordine
  • AttualitàUSA, governo a porte aperte sul webPubblicata la direttiva voluta dal presidente Barack Obama fin dal suo insediamento. Trasparenza, partecipazione e collaborazione. Questa la trinitÓ a cui si dovranno ispirare le agenzie federali statunitensi per la loro presenza in Rete
  • TecnologiaUSA, il governo ha il suo App StoreLe agenzie federali d'ora in poi rinnoveranno le proprie infrastrutture informatiche avvicinandosi sempre pi¨ al cloud computing. L'imperativo Ŕ tagliare i costi