Claudio Tamburrino

William H. Gates III, attento a Zuckerberg

E' iniziata la scalata della classifica dei miliardari da parte del fondatore di Facebook. Già superato Steve Jobs

Roma - Nella classifica degli uomini più ricchi degli Stati Uniti, stilata come ogni anno dalla rivista Forbes, a vincere è ancora l'ICT grazie a Bill Gates che torna a conquistare il primo posto. Sorpresa, invece, nelle posizioni successive: Mark Zuckerberg, il fondatore e CEO di Facebook, ha infatti sorpassato Steve Jobs, il CEO e guru di Apple.

Il primo uomo del settore tecnologico dopo William H. Gates III è Larry Ellison, CEO di Oracle, che con i suoi 27 miliardi di dollari si aggiudica un quarto posto raramente così ricco.

I googler Larry Page e Sergy Brin si fermano invece all'undicesimo posto con 15 miliardi di dollari. Seguono Michael Dell (14 miliardi che valgono il 15esimo posto), Steve Ballmer (13 per il 16esimo), l'altro cofondatore di Microsoft Paul Allen (17esimo, con 12,7 miliardi e il CEO di Amazon al numero 18 della speciale classifica con 12,6 miliardi di dollari) e lontani (dopo il quarantesimo posto) entrano, tra gli altri, anche il fondatore di eBay Pierre Omidyar, il CEO di Google Eric Schmidt e il cofondatore di Intel Gordon Moore.
Nella classifica accede quest'anno per la prima volta anche Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook a cui è già stato dedicato un biopic, e lo fa direttamente al 35esimo posto con un capitale stimato di 6,9 miliardi, sorpassando anche il CEO di Apple Steve Jobs fermo alla posizione numero 42, guadagnata soprattutto con la sua compartecipazione in Disney più che con l'impegno finanziario in Apple.

L'ingresso del giovane CEO del social network nella classifica dei miliardari coincide peraltro con una sua donazione da 100 milioni di dollari a favore del dipartimento scolastico di Newark, New Jersey. I termini della donazione, e se sarà seguita o meno dalla costituzione di una fondazione ad hoc sono ancora da deivulgare.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia William H. Gates III, attento a Zuckerberg
Ordina