Suite per l'ufficio/L'open source sfida MS Office

Chi può sfidare l'impero di Microsoft nel campo degli applicativi per l'ufficio? Alcuni prodotti free, primo fra tutti StarOffice, hanno grandi ambizioni

Un tempo esordiva timidamente un programmino di videoscrittura per DOS chiamato WordStar, disponibile su di un dischetto da 5 pollici (quelli flessibili, ve li ricordate?) e fu subito scalpore nel mondo per la sua enorme elasticità (ricordiamo che prima della sua uscita si batteva ancora tutto a macchina da scrivere), per la possibilità di salvare il documento, modificarlo, farne più versioni... insomma, una vera manna per l'editoria di quel tempo. Sembra tanto, ma in realtà si parla solo di una decina d'anni!

Con esso anche il mondo dell'informatica si evolse (tra l'altro ricordo che non esisteva solo WordStar, ma lo citiamo come il più "coccolato" dall'utenza) e vide nascere la versione 3, 4, 5 e così via del DOS, fino alla nascita del primo Windows, poi di Windows per Workgroups, OS/2, per proseguire fino ai giorni nostri con gli attuali sistemi operativi che tutti conosciamo.

Così, dal timido ma robusto WordStar, si delineò un nuovo orizzonte per tutti gli scrittori, giornalisti e studenti, con la nascita di un programma che poi segnerà la storia nella videoscrittura: Microsoft Word.
Fu un successo incredibile, soprattutto grazie al passaggio ad una vera interfaccia grafica (con i font dei caratteri direttamente visibili a video), nuovissime funzioni e dei nuovi e più sofisticati formati supportati.

Ben presto Word venne associato a nuovi programmi di calcolo, di disegno, di presentazione, di archiviazione dati, fino a comporre una suite per l'ufficio: Microsoft Office.

Molti di voi conosceranno senz'altro, o avranno sentito parlare, di Lotus e del suo foglio di calcolo 1-2-3 ("spreadsheet" in inglese) a cui Excel si è ispirato (ma del resto anche 1-2-3 si ispirò a sua volta a Visicalc), così come il suo programma di videoscrittura WordPro, più altre componenti per l'ufficio, programmi che hanno segnato la loro storia nei primordi dell'informatica, quando ancora dietro al nome Microsoft si celava un ragazzino con tanta voglia di emergere.

Da allora Microsoft Office ne ha fatta di strada, arrivando a letteralmente a monopolizzare il mercato delle suite per l'ufficio. Ma è ancora questa la realtà di oggi? Ebbene, possiamo affermare che l'epoca d'oro per Microsoft sembra giungere ad un punto di svolta: vediamo nel proseguo dell'articolo il perché.