Nuova infezione da virus Pretty Park

Questa volta il file in attachment dell'email infetta non Ŕ compresso. Il virus, giÓ noto, pare essere riemerso in massa in nordAmerica ma ha giÓ colpito anche in Europa

Nuova infezione da virus Pretty ParkWeb (internet) - Soglia di attenzione raggiunta e superata per Pretty Park, virus giÓ conosciuto che in passato ha colpito numerose organizzazioni e che in queste ore pare diffondersi nuovamente in nordAmerica e in Europa.

Pretty Park per diffondersi sfrutta la popolaritÓ dei cartoni animati "South Park" celandosi dietro ad un file autoeseguibile accluso in allegato a messaggi di email e contrassegnato dall'icona di uno dei personaggi del cartone. Lo scorso giugno, quando Ŕ emerso in numerosi paesi, Pretty Park arrivava in un file compresso mentre adesso "offre" il file Pretty Park.exe da non aprire assolutamente.

Da quanto si apprende, il messaggio che il virus trojan autoinvia dai computer infetti a tutti gli indirizzi della rubrica dell'utente-vittima, ha come subject "C:/coolprogs/prettypark.exe" e come allegato il file eseguibile.
Secondo Network Associates, che ha innalzato nelle scorse ore la soglia di rischio di Pretty Park dovuta alla sua nuova diffusione, una volta lanciato il programma, questo tenta di autoinviarsi in messaggi di posta elettronica ogni 30 minuti. Allo stesso tempo tenta di connettersi ad un canale IRC, presumibilmente per inviare all'autore del trojan i dati riservati del computer infetto, dal nome del proprietario alle password di accesso e via dicendo.