Roberto Pulito

Cercasi Google Phone

La vecchia pagina web intitolata al Nexus One cambia pelle e diventa un database dedicato a tutti i dispositivi che, in un modo o l'altro, integrano i servizi offerti da Mountain View

Roma - Del Google Phone non si butta niente. All'inizio del 2010 l'azienda di Mountain View aveva aperto un mini-sito in cui era possibile ammirare e acquistare il Nexus One, primo smartphone equipaggiato con sistema operativo Android. Come noto, però, le vendite online non sono andate a gonfie vele e Google ha scelto di passare la palla ai negozi fuori dal matrix. Lo store virtuale è comunque rimasto aperto per onorare l'impegno preso, fino ad esaurimento scorte.

Ora che non c'è più alcun Nexus One da vendere e comprare, lo stesso identico indirizzo web (www.google.com/phone) viene utilizzato per offrire una panoramica su tutti i dispositivi in commercio che sfruttano i servizi made in Mountain View. Il database arriva quindi ad includere terminali profondamente diversi tra loro, che però includono Google Search, Gmail, Maps, YouTube o lo stesso Android Market tra le funzioni pre-installate.

Ovviamente, i terminali che abbracciano l'OS Android ma optano per motori di ricerca come Bing o Yahoo! non appaiono i benvenuti. Navigando nella gallery del sito è comunque possibile comparare le caratteristiche di tantissimi modelli, filtrando la ricerca per marca, nazione e gestore telefonico. La nuova area g-phone spuntata recentemente continua a non includere la possibilità di acquisto ma fornisce almeno dei link diretti agli shop online che vendono gli smartphone "approvati" da Google.
Roberto Pulito
4 Commenti alla Notizia Cercasi Google Phone
Ordina