Napster marcia sul Congresso

E chiede che tutti i fan del sistemone vengano a Washington per sostenere il suo destino. L'appello sul suo sito è rivolto a tutti coloro che ancora credono in Napster come paladino del file-sharing. Nonostante Bertelsmann

Napster marcia sul CongressoRoma - "Napster va a Washington! Abbiamo bisogno di te, dei tuoi genitori, dei tuoi figli e dei tuoi amici, affinché siate tutti all'audizione del 3 aprile presso il Senato. La sera prima ci sarà un incontro illustrativo con il fondatore di Napster Shawn Fanning, e un concerto in un pub locale per ringraziare tutti coloro che verranno per l'audizione".

Da qualche ora si presenta così il sito di Napster, il sistemone scambiafile finito nei guai per lo sharing di musica considerata illegale da majors discografiche e tribunali.

Napster, che ha finalmente ottenuto di essere ascoltato al Senato, spera di poter contare su un appoggio popolare molto vasto proponendosi ancora una volta come paladino del file-sharing, un ruolo che ormai in pochi sono disposti a riconoscere all'azienda dopo l'accordo con Bertelsmann-BMG che ne ha di fatto assunto il controllo.
Ma Napster ci prova, e a Washington intende portare migliaia di persone. Tanto che ai primi mille prenotatisi ha offerto una maglietta Napster e un ingresso gratuito al concerto della sera prima che, si scopre, non sarà offerto ma a pagamento. Tutti segnali che rischiano di tenere lontano "il grosso" dell'utenza Napster, finora abituata ad un regime di gratuità pressoché assoluta.

L'appello che l'azienda porterà al Congresso chiede che venga riconosciuta la legittimità del file-sharing, non in quanto scambio di file tra utenti ma in quanto sistema che può essere controllato dalle majors della musica e utilizzato per generare redditività per i produttori.

Napster arriverà a Washington, inoltre, nel pieno delle polemiche con la RIAA, l'associazione degli industriali del settore, secondo cui il sistemone scambiafile non riesce a bloccare lo scambio dei titoli musicali segnalati dalla stessa RIAA e dunque opera in violazione delle ingiunzioni del tribunale. Una tesi che Napster respinge sostenendo che molti dei titoli presentati dalla RIAA sono incompleti oppure non riguardano brani sui quali la RIAA dispone di copyright.
7 Commenti alla Notizia Napster marcia sul Congresso
Ordina
  • Gente..vogliono far pagare NAPSTER...ok, ma se al posto di farlo pagare non facessero un qualcosa tipo Go!Zilla? un bel banner pubblicitario a favore delle case discografiche..almeno i soldi che dovremo sborsare noi sarebbero già pagati dalla pubblicità. Un ultima cosa..Napster non era conosciuto fino a prima del boom dei mp3 gratis, se ora lo mettono a pagamento molta, ma molta gente se ne andrà..e che accadrà? Napster chiuderà per fallimento....quindi ditemi..se al posto di dare tanti soldi a quei porci di cantanti che cantano e pigliano miliardi quando invece potrebbero cavarsela anche con meno soldi in tasca..e vogliono bachettare la pirateria..diciamo..ora come ora la pirateria mp3 non è nient'altro che un Robin Hood della rete..evita che troppi soldi finiscano nelle tasche di quegli ingordi e resti di più nelle nostre..anche perchè con quei politici ladri che abbiamo mica possiamo tanto elargire denaro per niente, basti pensare a tutti i soldi che anche in altri beni si pagano solo per il marchio.
    non+autenticato
  • NON LO AVETE CAPITO CHE DI NAPSTER NON GLIENE FREGA PIU' UN CA**O PIU' A NESSUNO?

    QUESTI SONO GLI UTENTI DELL'MP3,
    GUARDANO SOLO I PROPRI INTERESSI
    E INNEGGIANO AL FILE-SHARING
    PERCHE' NON VOGLIONO SPENDERE I SOLDI PER COMPRARSI I CD.

    NAPSTER
    ALTRO NON E' CHE UN SISTEMA DI PIRATERIA MUSICALE.

    LA R.I.A.A. lo ha capito ed il giudice gli ha dato pure ragione.

    PASSO E CHIUDO con lo Sniaps (Napster)
    non+autenticato


  • - Scritto da: MAX
    > NON LO AVETE CAPITO CHE DI NAPSTER NON
    > GLIENE FREGA PIU' UN CA**O PIU' A NESSUNO?
    >
    > QUESTI SONO GLI UTENTI DELL'MP3,
    > GUARDANO SOLO I PROPRI INTERESSI
    > E INNEGGIANO AL FILE-SHARING
    > PERCHE' NON VOGLIONO SPENDERE I SOLDI PER
    > COMPRARSI I CD.
    >
    > NAPSTER
    > ALTRO NON E' CHE UN SISTEMA DI PIRATERIA
    > MUSICALE.
    >
    > LA R.I.A.A. lo ha capito ed il giudice gli
    > ha dato pure ragione.
    >
    > PASSO E CHIUDO con lo Sniaps (Napster)
    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    non+autenticato


  • - Scritto da: MAX
    > NON LO AVETE CAPITO CHE DI NAPSTER NON
    > GLIENE FREGA PIU' UN CA**O PIU' A NESSUNO?

    In effetti hai ragione,molta gente si é stufata di parlare di Napster...

    > QUESTI SONO GLI UTENTI DELL'MP3,
    > GUARDANO SOLO I PROPRI INTERESSI

    Non sono d'accordo,non si puo' e non si DEVE MAI sparare nel mucchio..chi spara nel mucchio é perché non vuole sentire le opinioni degli altri..un OPPRESSORE,insomma

    > E INNEGGIANO AL FILE-SHARING
    > PERCHE' NON VOGLIONO SPENDERE I SOLDI PER
    > COMPRARSI I CD.

    Vedi sopra


    > NAPSTER
    > ALTRO NON E' CHE UN SISTEMA DI PIRATERIA
    > MUSICALE.

    Dovresti provare a inviare una lettera al Sign. Shawn Fanning,visto che sei sicuro delle tue idee..occhio alla magistratura,pero' Sorride

    > LA R.I.A.A. lo ha capito ed il giudice gli
    > ha dato pure ragione.

    La R.I.I.A.A é un'associazione a DELINQUERE,non ho nessuna paura di scriverlo...inoltre,se tu avessi studiato un po' di storia americana,sapresti benissimo (anche i bambini lo sanno) che la magistratura U.S.A.,quando é costretta a esprimere una sentenza importante (come nel caso Napster,ma questo é solo un esempio,prova a pensare al caso Rockfeller, oppure alle famosissime sentenze giurisprudenziali della Corte Suprema riguardante le FUSIONI INDUSTRIALI o le FUSIONI TRA MAJOR),
    pochissime volte si é dimostrata in grado di capire la reale situazione sociale,politica,ed economica che doveva considerare durante le sentenze...in poche parole,in tutti i libri di storia contemporanea del mondo,la magistratura U.S.A.,in particolare la Corte Suprema viene considerata non molto affidabile,dal punto di vista storico (vedi anche il caso Kennedy)...se volete bannarmi,fate pure,ma come potete bannare centinaia di libri di storia americana????? arrivederci.
    > PASSO E CHIUDO con lo Sniaps (Napster)
    non+autenticato
  • ...ontro il Congresso statunitense, in questo caso. da tutto il mondo..... voglio vedere se vanno a rintracciare tutti gli utenti che hanno fatto un reload delle loro pagine.

    qualche idea? qualche organizzazione?
    non+autenticato
  • Ah, quindi il file sharing sarebbe legittimo solo in quanto porta profitti a qualcuno che ha già grossi profitti...
    Bene, quindi se io volessi scambiare i miei file (file miei miei, prodotti da me...) dovrei sempre essere pronto a dimostrarne la legittimità a chiunque ponga eccezione??

    non+autenticato
  • recensito anche su PI
    uscita nuova versione *FIGATA*

    ve lo stramega consiglio

    www.winmx.com

    spero di non beccarmi una x rossa... mica lo faccio io!
    non+autenticato