Infostrada, quella pubblicità è ingannevole

Lo stabilisce l'Autorità garante della concorrenza e del mercato che se la prende con le recenti pubblicità di SpazioZero, l'opzione che la compagnia telefonica offre per chiamare sempre al costo delle urbane. Un'altra decisione inutile?

Infostrada, quella pubblicità è ingannevoleRoma - Una nuova bacchettata arriva ad Infostrada dall'Autorità garante per il mercato e la concorrenza. L'Autorità ha infatti deciso che la pubblicità dell'offerta SpazioZero è ingannevole.

Come noto, SpazioZero è un'opzione telefonica che consente di chiamare con Infostrada al prezzo praticato dalla compagnia sulle urbane anche se si chiama in interurbana, al costo di 10mila lire di canone al mese.

La pubblicità di questa opzione, apparsa su alcune riviste tra cui Il Mondo, presentava una tabella ragionata delle offerte telefoniche di più gestori, una pubblicità considerata ingannevole perché "si osserva che il messaggio oggetto del presente provvedimento riporta le tariffe applicate dall'operatore pubblicitario agli utenti del servizio "Infostrada Spaziozero". Tuttavia, le modalità di prospettazione di tali tariffe sono tali da alterare in misura significativa la percezione della convenienza dell'offerta da parte dei consumatori".
Come già in passato, anche in questa occasione ha pesato il fatto che i prezzi venissero presentati Iva esclusa. L'Autorità ha infatti precisato: "Deve osservarsi che, con riferimento anche agli importi di spesa mensile indicati nella tabella comparativa, la necessità di trasparenza e di correttezza della comunicazione d'impresa esige che, quando nei messaggi pubblicitari si fa menzione del prezzo di un bene o di un servizio, detto prezzo sia comprensivo di ogni ulteriore onere economico gravante sul consumatore".

Il problema che si pone sempre più chiaramente per questo genere di decisioni da parte dell'Antitrust è la loro effettiva efficacia nello spingere le aziende a comportarsi in modo più trasparente nella presentazione dei propri servizi. Difficilmente, infatti, decisioni come queste finiscono per pesare realmente sull'immagine o sul budget dell'azienda coinvolta che non viene quindi "stimolata" a migliorare a vantaggio dei consumatori.

Nel caso di Infostrada, l'Autorità chiede che la pubblicità non venga ulteriormente diffusa perché, in caso contrario, è prevista una reclusione fino a tre mesi e multa fino a cinque milioni. E non c'è dubbio che Infostrada cambierà quella pubblicità, dopo che questa ha girato dove doveva girare...
11 Commenti alla Notizia Infostrada, quella pubblicità è ingannevole
Ordina
  • SCUSATEMI, CHI PUO' AIUTARMI A RITROVARE SU QUESTE PAGINE, L'ARGOMENTO INIZIATO DAL SIG. VIVONA : "LO SO'IO CHE COMBINANO IN INFOSTRADA", CONTINUATO OLTRE CHE DA ME STESSA ANCHE DA UN IMPIEGATO DI INFOSTRADA?
    CHI MI SPIEGA IL PERCHE' SU QUESTE PAGINE IO NON SIA PIU' IN GRADO DI RINTRACCIARLO, COMMETTO DEGLI ERRORI DI RICERCA?

    GRAZIE, ROBERTA BARSOTTI
    non+autenticato
  • -
    -
    -
    Possibile mai, che, in Italia, la pubblicità comparativa la sa fare solo Teledue? mah... anche se, come Infostrada adesso, qualche cliente lo beccano, alla fine la figura di mmmmm è assicurata. Conveniente? non so quanto. Che non dicano che non sanno come farla... che non dicano che si son sbagliati, che non dicano nulla.

    Tra italiani ci si capisce... (forse. a volte.)

    Infostrada riprovaci!
    non+autenticato
  • ...il mio disgusto verso una società che è regolata dall'economia, dove lavorare significa prima fare soldi e non offrire un servizio.
    Non siamo più chiamati persone o cittadini, ma consumatori.
    Esprimo il mio disgusto verso questa politica che intende lo stato un'azienda, servi delle multinazionali.
    E' ora che anche i diritti dei cittadini vengano presi in considerazione, è ora che gli appuntamenti internazionali importanti siano le discussione sulla libertà della persona e non la libertà del commercio.
    Questi episodi sono chiaramente indice della pochezza nella difesa di noi poveri cittadini, con che coraggio si minaccia una azienda che 5mln li fa in 10 secondi( o meno) di lavoro?
    D'altronde non possiamo lamentarci visto che il nostro interesse maggiore è quello di sapere con chi è stato a letto quel vip.
    Sfortunatamente questi miei pensieri sono considerati come minimo retorici e la maggior parte di quelli che conosco mi accuserebbero di essere inutilmente polemico ed esagerare.
    Saluti.
    non+autenticato
  • GRAZIE

    - Scritto da: anonimo
    > ...il mio disgusto verso una società che è
    > regolata dall'economia, dove lavorare
    > significa prima fare soldi e non offrire un
    > servizio.
    > Non siamo più chiamati persone o cittadini,
    > ma consumatori.
    > Esprimo il mio disgusto verso questa
    > politica che intende lo stato un'azienda,
    > servi delle multinazionali.
    > E' ora che anche i diritti dei cittadini
    > vengano presi in considerazione, è ora che
    > gli appuntamenti internazionali importanti
    > siano le discussione sulla libertà della
    > persona e non la libertà del commercio.
    > Questi episodi sono chiaramente indice della
    > pochezza nella difesa di noi poveri
    > cittadini, con che coraggio si minaccia una
    > azienda che 5mln li fa in 10 secondi( o
    > meno) di lavoro?
    > D'altronde non possiamo lamentarci visto che
    > il nostro interesse maggiore è quello di
    > sapere con chi è stato a letto quel vip.
    > Sfortunatamente questi miei pensieri sono
    > considerati come minimo retorici e la
    > maggior parte di quelli che conosco mi
    > accuserebbero di essere inutilmente polemico
    > ed esagerare.
    > Saluti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo
    > ...il mio disgusto verso una società che è
    > regolata dall'economia, dove lavorare
    > significa prima fare soldi e non offrire un
    > servizio.

    Probabilmente chi lavora in Infostrada non la pensa come te, anche perché altrimenti perderebbe il lavoro.
    Se c'è una cosa che ho imparato nella mia pur breve vita è che non bisogna ragionare per compartimenti stagni come fai tu, ma cercare di vedere tutti i punti di vista del problema. In sostanza, nelle tue parole SEMBRI altruista, ma nella sostanza delle cose pensi soltanto al tuo interesse... un po' come tutti. Quindi, non ti credere diverso dagli altri, perché così non è.
    non+autenticato
  • ma perche' in Italia tutti i prezzi, dal pane all'automobile, sono comprensivi di IVA, e i prodotti di informatica e telefonia sono nella stragrande maggioranza dei casi "IVA esclusa"?

    NB: il canone di spaziozero non e' di 10000 ma 9000, sempre IVA esclusa, naturalmente.
    non+autenticato
  • mi sembra tanto che l'authority sia molto attirata dalla pubblicità di servizi telefonici e sia invece "orba" nei confronti delle pubblicità varie che riguardano i servizi dati... (vedi le fantastiche linee ADSL da 640Kbit/sec!)
    Eppure il governo non aveva detto che avrebbe tenuto conto del bisogno di sviluppo di internet in italia?
    Mi sembra che il lavoro svolto sia OTTIMO... solo per chi vende quei servizi...
    ciao ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > mi sembra tanto che l'authority sia molto
    > attirata dalla pubblicità di servizi
    > telefonici e sia invece "orba" nei confronti
    > delle pubblicità varie che riguardano i
    > servizi dati... (vedi le fantastiche linee
    > ADSL da 640Kbit/sec!)

    Fai una denuncia
    http://www.agcm.it/tema023.htm
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)