Il negozio del futuro secondo Metro

La celebre catena di negozi Metro ha aperto, in Germania, un punto vendita sperimentale in cui testerÓ alcune tecnologie legate alla vendita retail. Fra queste: etichette radiotrasmittenti e assistenti elettronici

Milano - Chiamato "Future Store", il progetto pilota appena varato da Metro, societÓ del gruppo Wincor Nixdorf, ha l'obiettivo di sperimentare su strada le pi¨ recenti tecnologie informatiche legate alla vendita al dettaglio per poi implementarle all'interno della propria catena di negozi.

Aperto a Rheinberg, in Germania, il "negozio del futuro" di Metro adotta la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) che opera con un sistema di identificazione elettronica del prodotto (smart tag) che permette di monitorare i prodotti lungo ogni passaggio della catena di distribuzione fino al momento in cui vengono acquistati.

"Questo - ha spiegato Wincor Nixdorf - consente di avere sotto controllo istante per istante la posizione delle merci e il loro percorso, cosý da ripristinare velocemente le scorte, individuare eventuali furti e attraverso altri dispositivi, grazie ad una rete wireless, conoscere in tempo reale quanti carrelli sono presenti nel supermercato, in modo da decidere "on demand" di rendere disponibili ulteriori punti cassa per un miglior servizio al cliente. Inoltre, attraverso questi tag, i consumatori possono ottenere da chioschi interattivi e display pubblicitari multimediali le informazioni desiderate sulle merci acquistate".
Metro ha introdotto nel suo punto vendita sperimentale un cosiddetto Personal Shopping Assistant, un assistente virtuale personalizzato che, attraverso un dispositivo mobile, guida i clienti all?interno del punto vendita: il cliente si pu˛ avvalere del PSA per memorizzare la lista della spesa, ordinarla per categorie, visualizzare dove sono collocati i prodotti desiderati e le promozioni in atto.

Il negozio Ŕ poi disseminato di chioschi multimediali CERTO da cui Metro offre, oltre a pubblicitÓ e offerte promozionali, servizi come l'accesso a Internet e alla posta elettronica.

Nella sua nuova struttura commerciale Metro sta testando il nuovo misuratore fiscale approvato dall?Agenzia delle Entrate che consente di memorizzare i dati stampati sullo scontrino fiscale su un giornale di fondo elettronico.
TAG: mercato
6 Commenti alla Notizia Il negozio del futuro secondo Metro
Ordina