OpenOffice 1.1 ad un passo dalla luce

OpenOffice.org ha rilasciato la seconda e ultima beta di OpenOffice 1.1, ultimo passo verso il rilascio dell'imminente release finale. L'obiettivo è ora quello di eliminare il maggior numero possibile di bachi

Roma - A due mesi tondi tondi dal rilascio della prima beta, OpenOffice.org ha annunciato il rilascio di OpenOffice 1.1 Beta2, nuova versione preliminare della celebre suite per l'ufficio open source.

Alle novità già descritte in occasione del lancio della prima versione beta, la nuova release di OpenOffice 1.1 aggiunge il supporto a layout di stampa indipendenti, include nuovi filtri per l'interfaccia utente basati sullo standard XSLT (eXtensible Style Language Translation), introduce miglioramenti alla funzione di esportazione dei file in formato PDF, migliora il supporto all'editing basato sull'OLE (Object Linking and Embedding) di Windows, e corregge una lunga lista di bug.

Proprio con l'intento di snellire e rendere più efficiente il processo di correzione dei bug del software, OpenOffice.org ha varato una nuova pagina Web destinata a tester e utenti finali: fra le altre cose, qui si spiega nel dettaglio quali passi bisogna seguire per segnalare un bug, utilizzare il debugger open source Valgrind e diventare membri della comunità di sviluppo.
OpenOffice.org ha pianificato il rilascio di una release candidate della versione 1.1 della propria suite per giugno, mentre la versione finale è prevista a luglio. Lo scorso aprile è stata rilasciata una nuova minor release, la 1.0.3, a cui dovrebbe seguire, entro la fine del terzo trimestre, una versione 1.0.4.

Secondo quanto riportato di recente da Louis Suarez-Potts, community manager di OpenOffice.org, OpenOffice 1.0 è stato scaricato, dal maggio del 2002 (mese del suo debutto) al maggio di quest'anno, oltre 10 milioni di volte.

Qui è possibile leggere, in inglese, l'elenco di tutte le funzionalità incluse in OpenOffice 1.1 Beta2.
98 Commenti alla Notizia OpenOffice 1.1 ad un passo dalla luce
Ordina
  • Qualcuno mi sa dire se è possibile usare anche il tastierino numerico per inserire la virgola nelle celle del Foglio elettronico di OpenOffice? Io non ci riesco, se scrivo 5,5 sulla cella risulta 05.05.00; praticamente se voglio la virgola devo usare quella che c'è sulla tastiera, e sinceramente mi sembra scomodo. Grazie.
    non+autenticato
  • Qualcuno sa dirmi se esiste un qualche thesaurus italiano gratuito per evtl utilizzo con OO o con Abiword o anche come standalone ?

    Ho visto che c'e' il correttore ortografico (che uso anche con TexnicCenter, gui gratuita x l'editing in latex) ma x sinonimi italiani mi pare non ci sia in giro niente :/


    Grazie,
    Ecio

    PS Sperando di non vedere post di risposta tipo "impara l'italiano cosi' non ti serve il dizionario dei sinonimi e il correttore ortografico Sorride)

    non+autenticato

  • > PS Sperando di non vedere post di risposta
    > tipo "impara l'italiano cosi' non ti serve
    > il dizionario dei sinonimi e il correttore
    > ortografico Sorride)
    >

    beh pero' magari se ti serve cosi' tanto potresti anche pagarloSorride)

    o potresti contribuire a svilupparne uno gratuito visto che dici non esista

    altrimenti l'open source diventa il terreno preferito dei leecher
    non+autenticato
  • beh, i forum servono anche a questo: non so se ce n'e' in giro uno (non mi pare comunque), ne chiedevo conferma. non so comunque se ce ne sono a pagamento (non parlo di word) da usare con il prog. preferito


    non+autenticato
  • ciao raga... io vorrei rimpiazzare ms office nel parco macchine aziendale, ma ci sono anche vecchi pc che vanno bene solo con vecchi sistemi operativi (perchè sono davvero vecchi e quindi quello che hanno su è il massimo possibile) - oltre al fatto che sono legalmente acquistati e sono regolari su quelle macchine ....

    OO.org si può usare tranquillamente su win95?

    ciao ciaooooooo
    non+autenticato
  • A me non funziona con 95
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > A me non funziona con 95

    microsoft non supporta più win95 da molto tempo.

    Suggerirei il passaggio a Linux. Ormai è adattissimo al desktop

    non+autenticato

  • > Suggerirei il passaggio a Linux. Ormai è
    > adattissimo al desktop
    >
    Ciao

    Io non condivido questa tua affermazione, poichè è generica.
    Dipende tutto dalla complessità dei documenti.
    Sono dell'idea che per certe attività di descktop, OO vada bene, Per altre deve essere valutato nell'ottica della tipologia della complessità dei documenti.
    Es: se i documenti per qualche ragione avessero parti VBA, ti voglio vedere farle girare su OO senza andarci a mettere le mani!

    Sto cercando in questi giorni di portare della documentazione di un progetto hw/sw complesso da Office M$ a OO. Che fatica!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Suggerirei il passaggio a Linux. Ormai è
    > > adattissimo al desktop
    > >
    > Ciao
    >
    > Io non condivido questa tua affermazione,
    > poichè è generica.
    > Dipende tutto dalla complessità dei
    > documenti.

    rimani nel generico anche tu, però.
    detto questo, il consiglio rimane: se si deve soffrire per avere un sistema non supportato come win95, tanto vale passare a Linux.

    non+autenticato
  • Ciao

    Premessa, sto facendo porting della documentazione di un prj hw/sw su OO.
    Sto incontrando difficoltà che sono legate alla mia mancanza di conoscenza del prodotto (forse sono troppo tagliato alla M$ Triste ), forse ai limiti di OO.
    I problemi maggiori li ho con la gestione di documenti word che integrano altri documenti.
    Sulle macro e sul codice VBA ti lascio immaginare.
    Il massimo è quando via VBA, mi vanno a chiamare Kernel32.dll. Come diavolo faccio in OO?
    E gli oggetti ADO?

    Mah?
    Come vedi, non si tratta di usare OO come notepad!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ciao
    >
    > Mah?
    > Come vedi, non si tratta di usare OO come
    > notepad!

    quindi presupponi che io lo usi in questo modo?

    non+autenticato
  • > quindi presupponi che io lo usi in questo
    > modo?

    (sono un'altro, e uno che ha fatto entrare realmente OO in alcune aziende non piccole)

    probabilmente semplicemente non usi script (macro, VB e simili)
    in altre funzioni OO è più semplice e potente di Office, in altre è il contrario... puoi fare tante cose con entrambi che potremmo discuterne per mesi, ma il fatto che resta è che alcune cose che in un ufficio ti possono arrivare riesci a metterci le mani esclusivamente con Office, quindi almeno una copia ti serve.
    Poi se puoi permetterti di mandare a quel paese chi ti invia .dox, .xls, .ppt/pps tanto meglio, si sa che le incompatibilità con questi formati sono fortemente volute dalla M$, che le ha create e mantenute grazie alla non disclosure, ma comunque devi lavorare e prendere atto che ci sono persone che il computer lo usano in questo modo e non puoi fare più che avvisarli che stanno facendo gli interessi di un monopolista che mira solo a fregarli e togliergli ogni possibilità di scelta... questo si, ma se gli rimandi indietro il file chiedendolo in un formato diverso (e spesso ti diranno "cosa è un formato?" "cosa è un file?") preparati a venire smerigliato dal capo!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > quindi presupponi che io lo usi in questo
    > > modo?
    >
    > (sono un'altro, e uno che ha fatto entrare
    > realmente OO in alcune aziende non piccole)

    (tanto qui non c'è modo di accertare quello che si dice)

    Da un po' sono in grado di spedire .PDF con OOo 1.1 e me ne sbatto altamente dei formati proprietari di microsoft

    mi spiace per chi non ci riesce, ma almeno nel mio caso sono riuscito a dimostrare (almeno a me stesso e a chi lavora insieme e intorno a me) che i formati codificati in Xml di OOo hanno un valore che va al di sopra del loro semplice uso.



    non+autenticato
  • > (tanto qui non c'è modo di accertare quello
    > che si dice)
    (tanto mica devo dimostrarti qualcosa, mica ti devo convincere a comprere qualcosa!)Occhiolino

    > Da un po' sono in grado di spedire .PDF con
    > OOo 1.1 e me ne sbatto altamente dei formati
    > proprietari di microsoft
    ripeto, puoi permetterti di mandare a quel paese uno che ti invia uno script di office? se si, fai strabene! se no, almeno una licenza di Office devi averla, ma fai comunque bene ad eradicarlo e risparmiarti i soldi per tutte le altre macchine.
    E fai bene anche a sviluppare le tue office automations in un ottica di interoperabilità e dire a chi non lo fa che sbaglia, che non fa certo il suo interesse ma quello di M$.

    > mi spiace per chi non ci riesce,
    ??? ci sono cose che comunque non puoi fare (e probabilmente non potrai mai fare decentemente fino a che M$ si tiene strette le specifiche dei formati) con OO, tipo importare uno script (macro o VB) di office (e perfavore non diciamo che tanto le macro le puoi riregistrare con OO, è lungo se hai un bel po di script e spesso e volentieri gli script sono perfezionati a mano, altro lavoro aggiuntivo e con un linguaggio diverso, che volente o nolente devi studiarti se vuoi usare OO professionalmente)

    > ma almeno
    > nel mio caso sono riuscito a dimostrare
    > (almeno a me stesso e a chi lavora insieme e
    > intorno a me) che i formati codificati in
    > Xml di OOo hanno un valore che va al di
    > sopra del loro semplice uso.
    daccordissimo, il loro valore è quello di affermare che l'informatica è un bene comune e che gli utenti devono lottare per questo, anche se non coincide con l'interesse delle aziende produttrici e cioè massimizzare i profitti ed eliminare la possibilità di scelta (in altre parole monopolio, obsolescenza programmata e prezzi arbitrari), perchè il cliente ha sempre ragione. L'utilità dell'open source è fare capire ai clienti che i bisogni che ha in campo informatico non sempre coincidono con quelli indotti dalle aziende produttrici.
    Io quando mi trovo nella situazione di non potere intervenire con strumenti open lo dico al mio interlocutore, ma allo stesso tempo cerco di non trovarmi senza uno strumento con cui poter lavorare (e questo era il succo del mio post). Ovviamente per me è un costo in più e lo faccio ben presente all'interlocutore.
    non+autenticato
  • Ciao

    Non volevo ASSOLUTAMENTE dire questo! Ci mancherebbe.
    Il problema è che, quando chiedi/leggi documentazione su OO, tutti ti dicono che è facile. Poi quando cominci a chiedere come si fa una certa cosa, subito si dileguano.
    Chissa perchè?

    non+autenticato
  • Avete provato il supporto al formato di macromedia?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Avete provato il supporto al formato di
    > macromedia?
    >
    quale?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Avete provato il supporto al formato di
    > > macromedia?
    > >
    > quale?

    i file grafici SWF


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Avete provato il supporto al formato di
    > > > macromedia?
    > > >
    > > quale?
    >
    > i file grafici SWF

    Flash ?
    qui funziona tutto alla grande mi pare...

  • - Scritto da: Numero28
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > Avete provato il supporto al
    > formato di
    > > > > macromedia?
    > > > >
    > > > quale?
    > >
    > > i file grafici SWF
    >
    > Flash ?
    > qui funziona tutto alla grande mi pare...

    ottimo


    non+autenticato
  • "L'obiettivo è ora quello di eliminare il maggior numero possibile di bachi"

    Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi e poi aggiungere nuove funzionalità..... altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi
    > e poi aggiungere nuove funzionalità.....
    > altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!

    Hai fatto confusione: è Bill Gates che ha detto che una nuova versione di office con meno bachi ma senza nuove funzionalità non te la paga nessuno.
    FDG
    10933

  • - Scritto da: Anonimo
    > "L'obiettivo è ora quello di eliminare il
    > maggior numero possibile di bachi"

    > Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi
    > e poi aggiungere nuove funzionalità.....
    > altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!

    Perche' windows e' nato e cresciuto BUG-FREE?

    E' ovvio che non hai mai usato windows, o almeno non seriamente (accendere-3 click, spengere).

  • - Scritto da: Anonimo
    > "L'obiettivo è ora quello di eliminare il
    > maggior numero possibile di bachi"
    >
    > Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi
    > e poi aggiungere nuove funzionalità.....
    > altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!

    http://www.programmazione.it/index.php?entity=enew...

  • Ma che dici, su Linux e presuppongo su Solaris (come su tutti gli o.s. UNIX con emulazione Linux) le vers. 1.0.x funzionano benissimo.
    Se sui windows vari non funziona, bè non è una gran perdita, tanto fà schifo cmq il sistema
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "L'obiettivo è ora quello di eliminare il
    > maggior numero possibile di bachi"
    >
    > Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi
    > e poi aggiungere nuove funzionalità.....
    > altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!

    non è problema se CI SONO o NON CI SONO ma quanti ce ne sono...
    non esiste il software 100% Bug Free ma di fatto il software OpenSource in generale contiene meno bachi del software closed senza caontare il significato che prende quando pensi al fatto che è gratis.

    Dopotutto siamo umani.

  • - Scritto da: Anonimo
    > "L'obiettivo è ora quello di eliminare il
    > maggior numero possibile di bachi"
    >
    > Forse è meglio eliminare prima TUTTI i bachi
    > e poi aggiungere nuove funzionalità.....
    > altrimenti crescerà come Linux!!! Orrore!

    Ma LOL!!! Complimenti per la cultura. Come mai neanche a microsoft ci hanno pensato prima? Eliminare TUTTI i bachi! Era così semplice logico, complimenti, una idea geniale che non era mai venuta in mente a nessuno.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)