Roberto Pulito

Android in the AIR

Dopo Flash, anche Adobe Integrated Runtime sbarca sul market di Google. Prevista un ondata di applicazioni specifiche, tra utility nuove e porting da altre piattaforme

Roma - Adobe continua a puntare sul sistema operativo Google destinato ai dispositivi mobile. Dopo il player Flash, ecco arrivare sull'Android Market anche la versione completa di AIR, noto ambiente di sviluppo per applicazioni e widget strettamente legati alla sfera del web 2.0, che non vogliono assolutamente dipendere da un browser.

Da questo momento, gli sviluppatori interessati potranno creare app tutte nuove (basate su tecnologie come Flex, HTML5, CCS3 e AJAX) o magari convertire su smartphone e tablet equipaggiati con OS Google tutti i lavori AIR già realizzati per altre piattaforme. La proposta Adobe AIR vanta del resto un'estrema facilità di programmazione ed una notevole elasticità cross-platform.

Tra i primi porting arrivati sullo store dell'androide troviamo Radar VideoCall. Si tratta di una sfiziosa utility peer to peer, uscita anche per Mac e Windows, che consente di videochiamare gli amici collegati all'account Twitter, passando dalla connessione WiFi o dalla rete dati.
Il download del runtime Adobe è disponibile gratuitamente ma AIR resta compatibile solo con i dispositivi che utilizzano la versione 2.2 del sistema operativo Android, nota come Froyo. Il file da scaricare pesa 5,65 MB compressi che diventano 16,3 MB ad installazione completata.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaAndroid e le app dalla bocca larga15 applicazioni su 30 invierebbero dati personali verso i server gestiti dall'advertising. Tra le informazioni spedite in silenzio: numeri di telefono, esatta posizione GPS e numeri seriali delle SIM
  • AttualitàCercasi Google PhoneLa vecchia pagina web intitolata al Nexus One cambia pelle e diventa un database dedicato a tutti i dispositivi che, in un modo o l'altro, integrano i servizi offerti da Mountain View
  • BusinessAndroid, gli sviluppatori hanno detto sìUna recente ricerca sottolinea la maggiore fiducia riposta nel sistema operativo Google rispetto a quello Apple. L'invasione androide sarà su ogni piattaforma, meglio equipaggiarsi
8 Commenti alla Notizia Android in the AIR
Ordina
  • Ha fatto bene Jobs a bannare Flash dai suoi telefoni.
    Flash/Air è software di seconda scelta. Perchè dare la seconda scelta ai proprio clienti quando si può dare la prima?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacBoy
    > Ha fatto bene Jobs a bannare Flash dai suoi
    > telefoni.
    > Flash/Air è software di seconda scelta. Perchè
    > dare la seconda scelta ai proprio clienti quando
    > si può dare la
    > prima?

    e apple che scelta ha dato ai propri clienti?..
  • - Scritto da: lordream
    > - Scritto da: MacBoy
    > > Ha fatto bene Jobs a bannare Flash dai suoi
    > > telefoni.
    > > Flash/Air è software di seconda scelta. Perchè
    > > dare la seconda scelta ai proprio clienti quando
    > > si può dare la
    > > prima?
    >
    > e apple che scelta ha dato ai propri clienti?..

    Sicuramente tu ed io non vediamo al di là delle nostre scelte, ma quell'uomo non vede al di là di nessuna scelta

    (Matrix reloaded)
    non+autenticato
  • - Scritto da: lordream
    > e apple che scelta ha dato ai propri clienti?..

    Ha dato la scelta di 277.972 applicazioni NATIVE. Ai propri clienti.
    ruppolo
    33146
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: lordream
    > > e apple che scelta ha dato ai propri clienti?..

    > Ha dato la scelta di 277.972 applicazioni NATIVE.
    > Ai propri clienti.

    Un'applicazione per ogni possibie potenziale uso di flash ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: lordream
    > > e apple che scelta ha dato ai propri clienti?..
    >
    > Ha dato la scelta di 277.972 applicazioni NATIVE.
    > Ai propri
    > clienti.

    tutte dentro il dispositivo?.. o intendevi un'altra cosa scrivendo native.. nel senso che sono integrate nel sistema?.. o che semplicemente le devi installare da un repository apposta e solamente in quello e che in quel sistema sei costretto a non poter usare tecnologie universalmente utilizzate?.. eh si.. scelta made in apple..
  • Stabilito ma non dimostrato che flash è la seconda scelta, quale sarebbe la prima?
    non+autenticato
  • - Scritto da: rover
    > Stabilito ma non dimostrato che flash è la
    > seconda scelta, quale sarebbe la
    > prima?

    La prima sono le applicazioni native. Con API allo stato dell'arte (in iOS).
    Passare attraverso un accrocco multipiattaforma nato per fare animazioni non è certo l'ideale per sfruttare il limitato hardware a disposizione (e in generale).

    Come non erano l'ideale le applicazioni solo basate su tecnologie Web dell'iPhone OS 1.0, e infatti nessuno le voleva (di seconda scelta anche loro). Solo dopo che è uscito il devkit nativo l'iPhone ha fatto il botto.
    non+autenticato