Roberto Pulito

Accelerazione via GPU? Un brevetto Microsoft

Il colosso di Redmond rivendica la paternitÓ della nota tecnica che consente di accelerare il video encoding, sfruttando la collaborazione tra chip grafico e CPU. Nessuna prior art, pare

Roma - Dopo un attesa burocratica durata oltre sei anni, Microsoft riesce ad ottenere un brevetto che ha dell'incredibile: la codifica video accelerata via processore grafico. Stando alla generica descrizione del certificato appena assegnato, la soluzione di cui MS rivendica la paternità sarebbe proprio quella che consente alla GPU di lavorare in parallelo con il video encoding eseguito dalla CPU, per velocizzare il processo denominato "Motion Estimation".

Windows 7 integra il supporto direttamente nelle API delle sue DirectX: ma questo tipo di collaborazione tra chip, incentrata sulla complessa gestione delle differenze tra i fotogrammi di un video digitale, è portata avanti, da tempo, anche da aziende come Apple, AMD, ATI, Nvidia o Cinnafilm. E sarà sfruttata in maniera ancora più massiccia, nel prossimo futuro, quando si diffonderà l'esigenza di amministrare i filmati in 3D stereoscopico.

Architetture come CUDA e software come il media-converter Bada BOOM, che hanno puntato tutto sulla tecnologia GPGPU, rischiano di dover pagare le royalty a Microsoft visto che, da questo momento, tutti i prodotti che utilizzano la scheda grafica per scopi diversi da quelli tradizionali sono diventati fuorilegge.
Con tutta probabilità la palla passerà ora agli avvocati: toccherà a loro studiare attentamente la portata dell'ennesimo patentino riconosciuto alla casa di Redmond, per capire meglio ciò che realmente copre e individuare i cavilli in grado di aggirare ogni violazione. Al momento nessuno degli interessati ha ancora commentato la notizia.

Roberto Pulito
Notizie collegate
64 Commenti alla Notizia Accelerazione via GPU? Un brevetto Microsoft
Ordina
  • ..una soluzione di h2o a qualunque concentrazione che venga innalzata ad una temperatura di 1 o piu' centesimi di grado celsius superiore a quella in cui si trova in un qualunque dato momento, e' da questo momento un brevetto di Microshaft..

    -chi volesse utilizzare il principio di questo brevetto puo' inoltrare regolare domanda ed attendere l'approvazione, fermo restando il pagamento di royalties adeguate al quantitativo di soluzione e/o temperatura utilizzata

    -tutte le fonti di energia, inclusi tutti gli organismi viventi, che scaldano acqua, da questo momento sono dichiarati FUORILEGGE e devono pagare una penale per ogni millilitro impropriamente scaldato senza autorizzazione e pagamento di royalties a mictoshaft

    ..non male.. bravo bill!
    non+autenticato
  • questo è davvero troppo.
    Non dico come altri che microsoft sia solo patent troll (ci sono fior fiori di ingegneri ed informatici, dai, il problema sono le strategie dei piani alti...), anche perchè lo unified shader (decisivo per il gpgpu) lo ha inventato proprio la microsoft, però come si fa a patentare una cosa così...
    bah
    non+autenticato
  • "patentare", HAH!
    non+autenticato
  • fino a quando il suo brevetto non viene annullato, ne ha pieno diritto.

    dopotutto in un paese dove viene brevettato "inserire dati in un file di testo separato", l'uso della GPU è tecnologia sfrenata, sopratutto 6 anni fa.
  • è come qualcuno avesse brevettato l'idea di fare eseguire codice binario da un microprocessore al silicio , oppure l'idea geniale di farlo eseguire in parallelo da più CPU ( strano che non si siano ancora accorti che il brevetto è libero )


    forse è arrivato il momento che i legislatori mettano fine a questo teatrino inutile che causa solo ritardo nello sviluppo di nuovi prodotti .
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gauss
    > è come qualcuno avesse brevettato l'idea di fare
    > eseguire codice binario da un microprocessore al
    > silicio , oppure l'idea geniale di farlo eseguire
    > in parallelo da più CPU ( strano che non si siano
    > ancora accorti che il brevetto è libero
    > )
    >
    >
    > forse è arrivato il momento che i legislatori
    > mettano fine a questo teatrino inutile che causa
    > solo ritardo nello sviluppo di nuovi prodotti
    > .


    E' come se.. qualcuno avesse brevettato.. l'acqua calda..
    vedi post piu' sotto !
    non+autenticato
  • Qui sono tutti troll... l'Amiga ha veramente cominciato tutto.
    Putroppo, non si è evoluta con il mercato, rimanendo un computer per "smanettoni" (il secondo dopo il C=64) e non riuscendo mai a entrare nel professionale (desktop publishing e cad 3D sono stati buoni tentativi tuttavia).

    E non me ne vogliano Atari ST e ZX Spectrum... Invece i poveri Apple erano ancora appena all'apple II (tristezza)...
    non+autenticato
  • i "poveri" apple II avevano schede di espansione per video audio DAC etc, decisamente piu' versatili dello slot di espansione del contemporaneo vic20/c64.

    L'enorme innovazione dell'amiga sarebbe? quella di integrare tali espansioni? Scommettiamo che che tra i vari apple, atari, dragon32, acorn, TI, qualcun altro aveva chip dedicati?

    No, non si tratta di innovazione pura ma l'amiga ha il merito di essere arrivata per prima, con un'architettura che si affidava pesantemente ai coprocessori, ad avere ottima grafica ed animazione. D'altra parte il sistema operativo il primo anno andava in guru meditation solo a guardarlo.
    non+autenticato
  • Il solito Macaco... spendi spendi per le carte da inserire negli slot.
    Amiga aveva tutto integrato e l'innovazione è stata proprio creare un sistema integrato cpu, grafica, suono.

    Come ho menzionato io stesso, gli altri sistemi avevano "qualcosa" ma, non quello che aveva Amiga e in termini di diffusione erano secondari.

    Infine, sul "Guru Meditation"... è logico che non sai nulla di programmazione Amiga. Diciamo così: chi scriveva software non era abitutato a farlo per un sistema così innovativo!
    La maggior parte dei programmatori, e qui faccio un'ipotesi, forse veniva dal C=64, che aveva un sistema tutto in ROM e mappato una volta per tutte. Fare una chiamata su Amiga doveva invece tenere conto della versione del Kickstart. Hanno fatto pure lì un sistema flessibilissimo: se al posto di chiamate fisse fossero state fatte chiamate da libreria standard nessun guru meditation... ma sai com`e' noi smanettoni non ci uniformiamo come i macachi!
    non+autenticato
  • > non riuscendo mai a
    > entrare nel professionale (desktop publishing e
    > cad 3D sono stati buoni tentativi
    > tuttavia).

    Questa poi!!
    Mai sentito parlare del Video Toaster?
    Editing video non lineare ti dice nulla?
    Il fatto che Amiga lo facesse già 15 e più anni fà?

    Vatti a rileggere qualche articolo delle riviste di 15 e più anni fà, poi chiediti il motivo per cui c'era sempre un Amiga negli studi televisivi minori o in studi di montaggio video.

    Non lo chiami 'entrare nel professionale' questo?

    Ciao
    non+autenticato
  • Sarà stata una svista dai? "NOME e nome" mi pare stia infatti sostenendo Amiga e la sua tecnologia davanti a un ridicolo Apple II dotato di slot.

    In effetti il Genlock gli sfugge... ah, le copper list... il sinus scroll... Bei tempi...
    non+autenticato
  • In effetti sono stato un po' brutale!!
    Scusami NOME e Nome, in fondo le tue intenzioni erano buone Occhiolino
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)