Trend Micro costretta alle scuse

Un maliziosissimo bug nei propri sistemi antispam aveva provocato il rifiuto di tutte le email che contenessero la lettera P. Uno svarione per il quale l'azienda ora si scusa

Roma - Dopo alcuni giorni di maretta e di sorpresa presso i clienti di Trend Micro, uno dei colossi tra le imprese informatiche che sviluppano soluzioni di sicurezza e antivirus per le società commerciali, l'azienda si è ufficialmente scusata con i propri utenti per un curioso e imbarazzante bug emerso nei suoi sistemi antispam.

Di recente è infatti emerso che un sistema pensato per filtrare le email presso le aziende che lo adottano ha sofferto di un problema che portava al rifiuto dei messaggi nei quali fosse contenuta la lettera "P".

Trend Micro ha spiegato che sebbene siano pochi i clienti che abbiano segnalato il problema, poiché i rivenditori non sono stati informati si è deciso di prendere un'azione pubblica capace di garantire trasparenza e il più veloce ritorno alla normalità.
L'azienda ha spiegato che un aggiornamento del proprio software eManager aveva causato il problema, rilevato però da meno di dieci clienti in tutta Europa. E un nuovo aggiornamento, rilasciato subito dopo, ha corretto la cosa. "Pensavamo - ha spiegato il presidente delle operazioni in Europa di Trend Micro, Raymond Genes - che il sistema fosse a prova di bomba ma non ci sono software privi di bug e avvieremo una indagine interna per capire come sia potuto accadere".
TAG: sicurezza
10 Commenti alla Notizia Trend Micro costretta alle scuse
Ordina
  • sapete cosa può succedere per eccesso di zelo?
    Be, che il cane si morde la coda
    non+autenticato
  • [citazione]
    ... il problema, rilevato però da meno di dieci clienti in tutta Europa.
    [/citazione]

    Allora, o il bug e' diverso da quello descritto (blocco dei messaggi che contengono la lettera "P"), o l'affermazione riportata sopra e' palesemente falsa per banali considerazioni statistiche.

    Ma si puo' davvero pensare che sulla totalita' dei messaggi circolati solo dieci clienti avessero _almeno_ un messaggio contenente una "P"?

    Se il bug e' davvero quello descritto, sostanzialmente _tutti_ i clienti dovrebbero avere avuto problemi.

    A titolo di semplice verifica statistica, ho cercato nella mia inbox (circa 500 messaggi) quelli che contengono una "P" (case matching), e ne ho trovati circa 400.
    CVD.

    Saluti
  • - Scritto da: NeutrinoPesante
    >
    > Ma si puo' davvero pensare che sulla
    > totalita' dei messaggi circolati solo dieci
    > clienti avessero _almeno_ un messaggio
    > contenente una "P"?

    Loro hanno detto che 10 clienti hanno riportato il bug in europa... non che in tutta europa solo 10 sono stati sfigati.

    Magari aveva davvero colpito tutti, però solo quei 10 si sono effettivamente accorti del problema, tutti gli altri sono rimasti li a dire "Duuuuuh non mi arriva la posta..." e continuavano a tirare pugni sul monitor perchè pensavano fosse un problema di visualizzazione di Outsux...
  • Mi pare di aver letto in un altro articolo che il problema si presentava se c'era una "P" nel soggetto e non nel corpo del messaggio.

    Quante mails hai ricevuto che avevano una P nel soggetto? Suppongo inoltre una P e non una p.

    Inoltre di queste persone, quante si sono rese conto che non hanno ricevuto alcune e-mails e hanno accesso al sistema antispam per poter notare il problema? E quante di queste si sono degnate di segnalarlo al supporto invece di accontentarsi dicendo che avrebbero aspettato l'update "tanto qualcuno lo ha sicuramente già segnalato".

    A mio avviso dieci segnalazioni in tutta Europa non sono totalmente fuori.

    - Scritto da: NeutrinoPesante
    > [citazione]
    > ... il problema, rilevato però da meno di
    > dieci clienti in tutta Europa.
    > [/citazione]
    >
    > Allora, o il bug e' diverso da quello
    > descritto (blocco dei messaggi che
    > contengono la lettera "P"), o l'affermazione
    > riportata sopra e' palesemente falsa per
    > banali considerazioni statistiche.
    >
    > Ma si puo' davvero pensare che sulla
    > totalita' dei messaggi circolati solo dieci
    > clienti avessero _almeno_ un messaggio
    > contenente una "P"?
    >
    > Se il bug e' davvero quello descritto,
    > sostanzialmente _tutti_ i clienti dovrebbero
    > avere avuto problemi.
    >
    > A titolo di semplice verifica statistica, ho
    > cercato nella mia inbox (circa 500 messaggi)
    > quelli che contengono una "P" (case
    > matching), e ne ho trovati circa 400.
    > CVD.
    >
    > Saluti
    non+autenticato
  • ma no, ma no!

    il fatto che solo 10 clienti abbiamo avuto esperienza del bug significa semplicemente che le particolari configurazioni hardware/software dei loro sistemi portavano a delle eccezioni non gestite del codice

    ovverosia, il che è la stessa cosa, le particolari condizioni che riproducevano il bug si sono presentate sono per le configurazioni di quei 10 clienti sulla totalità delle diverse configurazioni dei clienti utlizzatori del software

    magari il problema era una massa mancante Occhiolino

    ciao

  • - Scritto da: NeutrinoPesante
    > A titolo di semplice verifica statistica, ho
    > cercato nella mia inbox (circa 500 messaggi)
    > quelli che contengono una "P" (case
    > matching), e ne ho trovati circa 400.

    Ah sì, ci voleva proprio il parere di un fisico su questa vicenda. A bocca aperta
    Le vecchie barzellette goliardiche sono sempre verità assolute, ecco infatti il tipico fisico alle prese coi numeri primi:
    1 è dispari, forse è anche primo, com'era quella cosa strana del divisore in proprio? Mah andiamo avanti
    3 è dispari ed è primo
    5 è dispari ed è primo
    7 è dispari ed è primo
    9, mh, errore sperimentale
    11 è dispari ed è primo
    13 è dispari ed è primo
    15 mah, un altro errore sperimentale
    17 è dispari ed è primo
    19 è dispari ed è primo
    Allora tutti i numeri dispari sono primi, CVD.

    BTW le persone serie scrivono QED quando dimostrano qualcosa, ma loro no. Si confonderebbero con un'altra delle tante siglette sulle particelle inesistenti di quella bella teoria vera solo da una certa dimensione in giù, LOL A bocca aperta

    PS consultare lo Schneier per conoscere le distribuzioni alfabetiche in brani di testo standard era un'idea fuori portata, vero, invece di mettersi a misurare la tua inbox ! Occhiolino
    non+autenticato
  • Poverino, non vorrei essere al suo posto....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Poverino, non vorrei essere al suo posto....

    Ma va là .... tutta scena per salvare la faccia......

    Allora i programmatori di Microsoft andrebbero fucilati sul posto !!!!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    E chi vuoi che inchiodino? Il portinaio?

    > Poverino, non vorrei essere al suo posto....

    Pensa che io non vorrei essere al posto di nessun programmatore...

  • - Scritto da: Anonimo
    > Poverino, non vorrei essere al suo posto....

    E chi ha disegnato i test ?
    Chi li ha eseguiti\validati ?
    Chi ha approvato la release ?

    Un carneficina !!!!
    non+autenticato