Claudio Tamburrino

Centomila candeline per Android

Cresce il Marketplace, il numero delle applicazioni supera i cinque zeri. La sfida con iOS si gioca ora sulla qualità delle app offerte

Roma - Con un tweet Android annuncia di aver raggiunto quota centomila app nell'Android Marketplace. Niente annunci ufficiali, quindi, per la soglia superata da Google: l'account da cui è stata diramata la velina è quello utilizzato per comunicare con gli sviluppatori.

Secondo una stima non ufficiale i numeri della Mela sono ancora lontani e superano quota 280mila app: si tratta comunque di un traguardo importante per Android, che può finalmente contare su cifre che rispecchiano la vasta adozione della piattaforma da parte degli sviluppatori (e di conseguenza dagli utenti che lo utilizzano). Un meccanismo che innesca un circolo virtuoso basato sul rapporto di attrazione sviluppatori-consumatori.

Il traguardo, poi, rappresenta un'incremento sostanziale rispetto alle cifre relative al suo lancio che parlavano di appena 20mila applicazioni a disposizione degli utenti.
La soglia del quinto zero, poi, rappresenta per alcuni una cifra accettabile di applicazioni per confrontarsi con l'ecosistema iOS: nessuno le utilizzerà o scaricherà mai tutte, quindi la competizione può ora passare direttamente ad affrontare la questione della qualità. E vedere se pesa più la frammentazione di Android (come l'ha definita Steve Jobs) o le recinzioni di App Store.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
49 Commenti alla Notizia Centomila candeline per Android
Ordina
  • Tutti gli sviluppatori che conosco sono già passati ad Android o lo stanno seriamente valutando, senza contare che sviluppare per iOS è esageratamente costoso già in partenza (devi comprare TUTTI i prodotti Apple) invece per Android è tutto free/open e basta un qualsiasi portatile o pc anche di 5 anni fa.

    Alcuni colleghi stanno organizzando dei corsi e dei meeting (che partiranno a breve) per sviluppatori di iOS e Windows che vogliono migrare ad Android.

    Entro qualche anno Android sarà il leader indiscusso e iOS solo una cosa fighetta di nicchia (come sempre).

    W la Libertà!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alisia
    > Tutti gli sviluppatori che conosco sono già
    > passati ad Android o lo stanno seriamente
    > valutando,

    Mi sembra giusto

    > senza contare che sviluppare per iOS è
    > esageratamente costoso già in partenza (devi
    > comprare TUTTI i prodotti Apple)

    Se é vero che ,come dici sotto, puoi usare un PC di 5 anni fa per sviluppare per Android , io posso usare benissimo il mio MacBook di 5 anni fa.

    Quindi non spendo nulla in HW

    > invece per
    > Android è tutto free/open e basta un qualsiasi
    > portatile o pc anche di 5 anni
    > fa.
    >
    > Alcuni colleghi stanno organizzando dei corsi e
    > dei meeting (che partiranno a breve) per
    > sviluppatori di iOS e Windows che vogliono
    > migrare ad
    > Android.
    >

    Ma tu vedi tutto bianco o nero ? Perché gli sviluppatori dovrebbero migrare verso Android invece di "sviluppare anche su Android" ?

    > Entro qualche anno Android sarà il leader
    > indiscusso e iOS solo una cosa fighetta di
    > nicchia (come
    > sempre).

    SPERIAMO !
    non+autenticato
  • per esempio l'app di Skype non gira su tutti i dispositivi
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > per esempio l'app di Skype non gira su tutti i
    > dispositivi

    Si ripete la storia già vista con Symbian e Windows Mobile: l'utente della piattaforma può accedere solo ad una parte del software di tale piattaforma.
    Per ora tale "parte" è la maggiore, ma presto sarà la minore (e se se va a finire come gli altri, anche meno del 1%). La frammentazione porta a questo.

    Solo Apple ha il rimedio (già utilizzato da anni in OS X): le applicazioni "universali", con i binari e/o le risorse specifiche per i vari hardware. Ma questo è fattibile sono se i differenti hardware sono pochi. E, soprattutto, se c'è un interesse economico a mantenere gli hardware "vecchi" in vita: chi ha orecchie per intendere, intenda.
    ruppolo
    33147
  • Facciamo subito un confronto, con l'aiuto dei numerosi utenti Android di questo forum (perché sono per forza numerosi, no?)

    Prendiamo un esempio di applicazione UTILE: un dizionario della lingua italiana.

    Per iOS ce ne sono 4:

    1) Lo Zingarelli della Zanichelli
    2) Il Treccani
    3) Il Devoto Oli
    4) Il Sabatini Coletti

    Per Android?



    PS. per i troll: non sto parlando di dizionari per sinonimi e contrari, lingue estere, dialetti, proverbi, tecnicismi, per cui esistono centinaia di titoli dei più prestigiosi editori mondiali, ma solo del puro e semplice dizionario della nostra lingua.

    PPS. per i Troll Certificati: I dizionari su Internet sono un po' come i libri in biblioteca pubblica: averli pubblicamente fruibili non significa averli sempre in tasca...
    ruppolo
    33147
  • Come sempre ti sfugge la vera sostanza di questo articolo.
    Nessuno nega, sarebbe ridicolo, che le apps si iOs siano attualmente molte di più, e no, non c'è nessuno dei dizionari che hai citato sul market Android (sono online, ma non è la stessa cosa).
    Ti pregerei però di mettere da parte la tua stolida cecità e realizzare che poco meno di un anno fa le apps disponibili erano “solo” 20-25 mila. Un incremento dunque superiore al 500% in poco meno di un anno.
    Non passa passa giorno che non vengano annunciate valanghe di novità per Android, decine di produttori fanno a gara per tirare fuori prodotti che a livello hardware fanno sembrare il tuo iCoso già vecchio di 2 generazioni.
    Google stessa sta per fare uscire Nexus Two, la nuova PSP di Sony sarà uno smartphone basato su questo sistema operativo.

    http://android.hdblog.it/wp-content/uploads/2010/1...

    Ribadisco, entro il 2011 ci sarà il sorpasso, e poco dopo l'iphone tornerà ad essere un prodotto di nicchia per soli ifanatici, gli unici che come te ancora si ostinano a sostenerne l'inesistente superiorità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: naXma
    > Come sempre ti sfugge la vera sostanza di questo
    > articolo.

    Ma non mi sfugge la sostanza rispetto l'apparenza di un qualsivoglia negozio di applicazioni: la qualità delle stesse rispetto il numero.

    > Nessuno nega, sarebbe ridicolo, che le apps si
    > iOs siano attualmente molte di più,

    Nessuno lo nega non perché è ridicolo, ma perché il numero di App è pubblicamente visibile.

    > e no, non c'è
    > nessuno dei dizionari che hai citato sul market
    > Android (sono online, ma non è la stessa
    > cosa).

    Il che mi pare sufficiente per capire che tra le quasi 300 mila app di AppStore ci sono migliaia di applicazioni veramente utili, mentre non ci sono nel market di Android.

    > Ti pregerei però di mettere da parte la tua
    > stolida cecità e realizzare che poco meno di un
    > anno fa le apps disponibili erano “solo” 20-25
    > mila. Un incremento dunque superiore al 500% in
    > poco meno di un
    > anno.

    Potrebbero anche essere un milione, cosa cambia?
    È come se le applicazioni per Linux fossero di più di quelle delle altre piattaforme: cosa cambia se i programmi più importanti non ci sono?

    > Non passa passa giorno che non vengano annunciate
    > valanghe di novità per Android,

    Scusa ma di novità ce ne sono ordini di grandezza superiori per iOS, iniziando dai dispositivi hardware fatti apposta per i device iOS.

    > decine di
    > produttori fanno a gara per tirare fuori prodotti
    > che a livello hardware fanno sembrare il tuo
    > iCoso già vecchio di 2
    > generazioni.

    Certo certo, fanno a gara (specie su chi annuncia per primo), ma di fatto allo stato attuale è come se fossero al nastro di partenza.

    > Google stessa sta per fare uscire Nexus Two, la
    > nuova PSP di Sony sarà uno smartphone basato su
    > questo sistema
    > operativo.

    Vi verrebbe da parafrasare "gli annunci sono come il buco del culo, tutti ne hanno uno".

    > http://android.hdblog.it/wp-content/uploads/2010/1
    >
    > Ribadisco, entro il 2011 ci sarà il sorpasso,

    Sa molto di "il prossimo sarà l'anno di Linux".

    > e
    > poco dopo l'iphone tornerà ad essere un prodotto
    > di nicchia per soli ifanatici, gli unici che come
    > te ancora si ostinano a sostenerne l'inesistente
    > superiorità.

    E qui l'invidia, trattenuta con gran sforzo, irrompe con tutto il suo vigore, facendoti fare la figura di chi rosica, non potendosi permettere il meglio.
    Mi spiace per te, figliolo.
    ruppolo
    33147
  • Ruppolo, hai un problema nella scheda logica:
    Se ci sono 300mila app e ce ne sono alcune migliaia utili, la deduzione è che se ne sono molte decine di migliaia inutili. Giusto per fare volume.
    Già tu non ci hai ancora spiegato cosa ci fai con le 442 app installate...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Ruppolo, hai un problema nella scheda logica:
    > Se ci sono 300mila app e ce ne sono alcune
    > migliaia utili, la deduzione è che se ne sono
    > molte decine di migliaia inutili. Giusto per fare
    > volume.

    E chi lo nega?

    Ma perlomeno non ci sono temi, a far volume (tra l'altro fanno volume anche in Symbian e Windows Mobile).

    > Già tu non ci hai ancora spiegato cosa ci fai con
    > le 442 app
    > installate...

    "Già tu"? Perché, qualcun altro l'ha fatto? Sta scritto da qualche parte che dovrei iniziare io?
    ruppolo
    33147
  • Ah, io faccio presto.
    Nel mio ho solo installato googlemaps con ricerca vocale. Che uso.
    Più un traduttore di parole, giusto se non mi viene un termine. Mai usato, in realtà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Rover
    > Ruppolo, hai un problema nella scheda logica:
    > Se ci sono 300mila app e ce ne sono alcune
    > migliaia utili, la deduzione è che se ne sono
    > molte decine di migliaia inutili. Giusto per fare
    > volume.
    > Già tu non ci hai ancora spiegato cosa ci fai con
    > le 442 app
    > installate...

    Te lo spiego Io, forse non hai fatto caso che praticamente ogni sito "di informazione" ha la sua brava app per accedere ai contenuti del sito, visto che iPhone non supporta flash. Android di simili app ovviamente non ha bisogno... con iPhone se vuoi consultare che so un sito che segua l'andamento di borsa devi avere l'apposita app, visto che nel 99% i grafici e le tabelle sono fatti con flash... per non parlare del supporto java!
    Quante app sono in realtà semplici accessi a siti web?
  • esatto, e se il tel lo usi per lavoro e ti servono siti di PMI o aziende minori (la stragrande maggioranza del tessuto economico nazionale) che hanno il sito in flash ma non l'app dedicata, allora l'Iphone ti serve un po' meno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Ma non mi sfugge la sostanza rispetto l'apparenza
    > di un qualsivoglia negozio di applicazioni: la
    > qualità delle stesse rispetto il
    > numero.
    >
    Tu eri quello che cantava le lodi di Apple ogni volta che il numeretto delle app di iphone superava di diecimila il record precedente, e adesso cha Android ha un numeretto paragonabile dici che conta la qualità e non il numero.
    Tu pensi che siamo tutti ebeti.
    Funz
    12979
  • Non ci sono.

    Però confesso di non averne MAI avuto bisogno in 8 mesi di felicissimo utilizzo di android; e ammetto anche che molto probabilmente anche se ci fossero non li acquisterei.
    Da poco abbiamo skype, anche qui siamo arrivatI tardino... comunque funziona che è una meraviglia.
    Vuoi sapere altro?
    Dai un'occhiata alla funzione VOCALE "via xxx a Treviso" e ti parte subito la mappa o il navigatore.
    Oppure, sempre vocale: "Ditta XYZ spa" e parte subito l'opzione chiama-naviga-google, davvero comoda.

    PS: gratis.
    non+autenticato
  • - Scritto da: syntaris
    > Non ci sono.
    >
    > Però confesso di non averne MAI avuto bisogno in
    > 8 mesi di felicissimo utilizzo di android; e
    > ammetto anche che molto probabilmente anche se ci
    > fossero non li
    > acquisterei.

    Rispetto la tua idea, ma non puoi certo affermare che un dizionario dentro lo smartphone sia una applicazioni inutile, anche se a te non serve.

    > Da poco abbiamo skype, anche qui siamo arrivatI
    > tardino... comunque funziona che è una
    > meraviglia.

    Non ne dubito, ma Skype per noi non è l'unica opzione VoIP funzionale.
    Ad esempio abbiamo da oltre un anno "Messagenet", l'app del provider VoIP omonimo, che funziona sia su rete wi-fi che 3G. Un servizio VoIP standard, non proprietario come Skype (che funziona comunque molto bene), che mi permette di usare il mio account VoIP anche con i numerosi cordless VoIP (ad esempio quelli della Siemens), fornendomi una esperienza d'uso identica a quella di un comune telefono.

    > Vuoi sapere altro?
    Quello che vorrei sapere è se quelle poche funzioni "cavallo di battaglia" di Android sopperiscono ai vantaggi del sistema iOS. Ma la risposta non sarebbe breve...

    > Dai un'occhiata alla funzione VOCALE "via xxx a
    > Treviso" e ti parte subito la mappa o il
    > navigatore.

    In lingua italiana? E con che percentuale di errore? E questa funzione è disponibile a tutti gli utenti Android o solo a quelli che hanno una certa versione di sistema operativo e/o una certa versione di terminale? E prima di partire ti propone percorsi alternativi? Se si, li scegli a voce? La connessione a Internet è obbligatoria?

    > Oppure, sempre vocale: "Ditta XYZ spa" e parte
    > subito l'opzione chiama-naviga-google, davvero
    > comoda.
    >
    > PS: gratis.

    Certamente, come sono gratis i siti web. Ma con i relativi compromessi, nel caso in questione devi avere continuamente l'accesso a Internet. Partiresti per un viaggio senza conoscere la strada avendo come unica risorsa il navigatore Google?
    Andresti ad un appuntamento di lavoro, senza conoscere la strada, affidandoti alla connessione Internet del cellulare?
    Io no. A volte manca copertura, a volte manca la copertura dati, a volte la copertura c'è ma non funziona (e vai a capire perché), a volte potrebbe scadere il mese e non hai credito sufficiente proprio quando stai viaggiando, a volte la velocità di connessione è talmente bassa che la mappa di Google non si aggiorna per tempo, e tu sei un pallino colorato in mezzo al nulla.
    E gli autovelox e altre diavolerie, il buon Google te le segnala?

    Io dopo un periodo di navigazione con Google su iPhone (sicuramente meno elegante di quella Android, ma con gli stessi limiti) ho preferito acquistare Navigon con le mappe di tutta Europa, con l'integrazione iPod e Rubrica Indirizzi, con i percorsi scelti con evidente intelligenza e con la possibilità di scegliere tra 3 percorsi differenti, calcolati prima di partire.
    ruppolo
    33147
  • Io da utente guardo per prima la qualità, perchè non ho voglia di rovistare tra migliaia di applicazioni, la cui maggiorparte è spazzatura.

    Preferirei uno store con sole 500 applicazioni valide e ben assortite piuttosto che uno con 300.000 gadget inutili, di cui tantissimi doppioni.

    Penso che la "battaglia" sui numeri degli appstore sia la fuffa di certi signori del marketing.
    non+autenticato
  • Ossia è probabile che nel corso del prossimo anno il gap con iPhone venga colmato, se poi si considera che una quota elevatissima di applicazioni per iPhone altro non è che l'accesso a siti web per sopperire alla mancanza di flash, le differenze reali numeriche sono ancora più limitate.... beh la cosa non stupisce visto che incominciano a trovarsi terminali Android a meno di 200 euro!
  • ... e da un pezzo ormai, certo non il top, ma cmq discreti terminali e LIBERI soprattutto...
    non+autenticato
  • >se poi si considera che una quota elevatissima di applicazioni per iPhone altro non è che l'accesso a siti web per sopperire alla mancanza di flash...

    Hahaha...scusa ma questa dove l'hai letta?A bocca aperta
    Si vede che non hai mai aperto l'appStore!
    Che poi non ho capito dov'è che trovi tutti questi contenuti flash mentre navighi...ti ricordo che la maggior parte sono banner pubblicitari e comunque quelle app che dici tu si trovano su cydia e quindi non sono comprese nelle 300.000 app ufficiali presenti nell'AppStore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: RzzNdr
    > >se poi si considera che una quota elevatissima
    > di applicazioni per iPhone altro non è che
    > l'accesso a siti web per sopperire alla mancanza
    > di
    > flash...
    >
    > Hahaha...scusa ma questa dove l'hai letta?A bocca aperta
    > Si vede che non hai mai aperto l'appStore!
    > Che poi non ho capito dov'è che trovi tutti
    > questi contenuti flash mentre navighi...ti
    > ricordo che la maggior parte sono banner
    > pubblicitari e comunque quelle app che dici tu si
    > trovano su cydia e quindi non sono comprese nelle
    > 300.000 app ufficiali presenti
    > nell'AppStore.

    Abbi pazienza è di dominio pubblico, l'iPhone ha una app per accedere al corriere della sera, a Repubblica a... ecc n siti di informazione o altro!
    Quindi sono conteggiate pure tali app fra le 280.000 sbandierate e tali app esistono unicamente perchè iPhone non supporta java!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Abbi pazienza è di dominio pubblico, l'iPhone ha
    > una app per accedere al corriere della sera, a
    > Repubblica a... ecc n siti di informazione o
    > altro!
    > Quindi sono conteggiate pure tali app fra le
    > 280.000 sbandierate e tali app esistono
    > unicamente perchè iPhone non supporta
    > java!

    Certo che sono conteggiate, non sono dei semplici link ad una pagina web ma sono delle vere e proprie app.

    Secondo te non riesco ad aprire il sito www.repubblica.it o www.corriere.it perché iPhone non supporta java (??JAVA??) ?

    Quanta confusione che hai in testa Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: nodo
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Abbi pazienza è di dominio pubblico, l'iPhone ha
    > > una app per accedere al corriere della sera, a
    > > Repubblica a... ecc n siti di informazione o
    > > altro!
    > > Quindi sono conteggiate pure tali app fra le
    > > 280.000 sbandierate e tali app esistono
    > > unicamente perchè iPhone non supporta
    > > java!
    >
    > Certo che sono conteggiate, non sono dei semplici
    > link ad una pagina web ma sono delle vere e
    > proprie
    > app.
    >
    > Secondo te non riesco ad aprire il sito
    > www.repubblica.it o www.corriere.it perché iPhone
    > non supporta java (??JAVA??)
    > ?
    >
    > Quanta confusione che hai in testa Deluso

    Riesci ad aprirle ma non visualizzi i contenuti flash!
    Ecco perchè hai l'app! Ed ecco perchè non l'hanno fatta per Android... ora di queste 280.000 app di iPhone quante sono in realtà dei meri accessi a pagine internet?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Riesci ad aprirle ma non visualizzi i contenuti
    > flash!

    Contenuti in flash ? Intendi tutte le pubblicita' di cui é costellato il sito ?

    Tanto meglio , meno distrazioni e caricamento rapido della pagina.

    > Ecco perchè hai l'app!

    Ho l'app cosí posso anch'io vedere le pubblicita'. Rotola dal ridere

    > Ed ecco perchè non l'hanno
    > fatta per Android...

    Ecco perché quando aprivo "La Repubblica" su Android il caricamento era pachidermico.

    > ora di queste 280.000 app di
    > iPhone

    A parte che hanno superato le 300000, ma fa niente, non puoi sapere tutto.

    > quante sono in realtà dei meri accessi a
    > pagine
    > internet?

    Non lo so, tu lo sai ? E sai anche quante delle 100000 apps per Android sono dei meri sfondi e temi ?

    Poi peró ricordo che avevo bisogno di PRTG su Android ma non c'e' , mentre c'e' su iPhone. E qui tutti a dirmi che potevo accedere via web. Geek

    2 pesi e 2 misure ..... come sempre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: nodo

    > > Secondo te non riesco ad aprire il sito
    > > www.repubblica.it o www.corriere.it perché iPhone
    > > non supporta java (??JAVA??) ?
    > >
    > > Quanta confusione che hai in testa Deluso
    >
    > Riesci ad aprirle ma non visualizzi i contenuti
    > flash!

    I Flash di cui parli sono di due tipi pubblicità e video.

    I primi su iPhone non si vedono, i secondi invece li vedi tranquillamente perchè anche encodati in HTML5/h264

    > iPhone quante sono in realtà dei meri accessi a
    > pagine
    > internet?

    quasi nessuna, perché in quasi tutti i casi l'app ti fornisce dei contenuti o feature che sul sito non hai.

    Parlare solo di quello che conosci ti eviterebbe di fare la figura del troll per non dire di peggio.

    Fan Apple
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > - Scritto da: nodo
    >
    > > > Secondo te non riesco ad aprire il sito
    > > > www.repubblica.it o www.corriere.it perché
    > iPhone
    > > > non supporta java (??JAVA??) ?
    > > >
    > > > Quanta confusione che hai in testa Deluso
    > >
    > > Riesci ad aprirle ma non visualizzi i contenuti
    > > flash!
    >
    > I Flash di cui parli sono di due tipi pubblicità
    > e
    > video.
    >
    > I primi su iPhone non si vedono, i secondi invece
    > li vedi tranquillamente perchè anche encodati in
    > HTML5/h264
    >

    E ma certo solo la pubblicità non la ecodano con html5, tutto il resto si! Vero?

    > > iPhone quante sono in realtà dei meri accessi a
    > > pagine
    > > internet?
    >
    > quasi nessuna, perché in quasi tutti i casi l'app
    > ti fornisce dei contenuti o feature che sul sito
    > non
    > hai.
    >

    E poi hai il coraggio di darmi del troll! Farai mica come Ruppolo che dopo anni di esaltazione della navigazione con google maps ora ammette che un navigatore of line è meglio?


    > Parlare solo di quello che conosci ti eviterebbe
    > di fare la figura del troll per non dire di
    > peggio.
    >
    > Fan Apple

    Certo come no, feature come ad esempio poter vedere un grafico azionario...
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > beh la cosa non stupisce visto che
    > incominciano a trovarsi terminali Android a meno
    > di 200
    > euro!

    Ma tu Android lo vuoi vedere affossato ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)