Mauro Vecchio

PayPal e i micropagamenti social

Annunciato un nuovo servizio che permetterà agli utenti di acquistare beni multimediali con due click. Ma anche denaro virtuale su applicazioni videoludiche come FarmVille

Roma - Un nuovo servizio di micropagamenti, recentemente annunciato da PayPal nel corso di una recente conferenza dedicata ai vari developer. Un servizio che renderà più semplici e immediati gli acquisti di certi beni digitali, in particolare quelli videoludici presenti sulla piattaforma social di Facebook.

Come sottolineato da PayPal, agli utenti basteranno "giusto un paio di click" per acquistare un contenuto multimediale o del denaro virtuale da spendere poi in applicazioni su Facebook, come FarmVille. Il tutto senza dover abbandonare la pagina ufficiale di un publisher di giochi o di news.

L'acquisto sarà dunque immediato, paragonato dalla società specializzata in micropagamenti all'inserimento di un quarto di dollaro per giocare con una slot machine. La quota trattenuta da PayPal sarà pari al 5 per cento, con 5 centesimi di dollaro aggiuntivi per ciascun acquisto al di sotto dei 12 dollari.
Facebook è stata una delle prime società partner dell'iniziativa, insieme al Financial Times e alla piattaforma Justin.tv. PayPal ha inoltre sottolineato come le sue trattenute siano attualmente le più basse dell'intera industria dei contenuti digitali.

Nel corso della conferenza, PayPal ha inoltre presentato alcune novità in campo mobile. Su tutte, l'app PayPal Mobile for iPhone 3.0, che utilizza la geolocalizzazione per scovare le varie aziende che accettano i suoi micropagamenti.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia PayPal e i micropagamenti social
Ordina