Alfonso Maruccia

Microsoft e le licenze per Linux

Fonti anonime parlano di una nuova strategia di Redmond. Che chiederebbe alle aziende taiwanesi la compensazione per lo sfruttamento dei suoi brevetti nel software open source

Roma - Dopo il caso dei brevetti sulla tecnologia FAT si starebbe per aprire un nuovo, duro scontro sul fronte della guerra legale tra Microsoft e il mondo Linux. Fonti anonime parlano di una richiesta avanzata da Redmond ai produttori asiatici di sistemi netbook, "colpevoli" di installare sistemi operativi open source in cui verrebbero infranti non meglio specificati brevetti software registrati dal colosso del software statunitense.

La "soffiata" arriva da Digitimes: Microsoft starebbe premendo su Asustek e Acer affinché le due multinazionali ripaghino Redmond per l'installazione di Linux, Android oppure il prossimo Chrome OS sui netbook in via di confezionamento. software multimediali e per la gestione della posta elettronica integrati nei suddetti OS infrangerebbero le proprietà intellettuali registrate da Redmond.

Microsoft sarebbe ricorsa alla via delle minacce legali, questa l'ipotesi in ballo, per compensare la presenza ancora scarsa di Windows Starter Edition sui netbook: che Asustek e Acer paghino per lo sfruttamento dei brevetti o per l'installazione di Windows sui subnotebook poco importa, l'importante è che paghino.
Sullo sfondo, come succede da qualche anno a questa parte, c'è la querelle tra software proprietario e il software open source: con in ballo lo sfruttamento della proprietà intellettuale eventualmente concessa dai brevetti software.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
114 Commenti alla Notizia Microsoft e le licenze per Linux
Ordina
  • http://www.acer.it/ac/it/IT/content/support
    http://www.acer.it/ac/it/IT/content/rimborso
    http://www.acer-group.com/public/index/contact.htm

    :~# whois acer.it

    Domain:             acer.it
    Status:             ok
    Created:            1996-10-22 00:00:00
    Last Update:        2010-05-18 00:46:46
    Expire Date:        2011-05-03

    Registrant
    Name:             Acer Italy Srl
    Organization:     Acer Italy Srl
    ContactID:        ACER9
    Address:         Via Paracelso 12
                        Agrate Brianza
                        20041
                        MI
                        IT
    Created:         2007-03-01 10:34:06
    Last Update:     2009-11-24 14:15:08

    Admin Contact
    Name:             Gianfranco Lanci
    ContactID:        GL2560
    Address:         Acer Italy srl
                        Via Paracelso 12
                        Agrate Brianza
                        20041
                        MI
                        IT
    Created:         2002-07-24 00:00:00
    Last Update:     2009-11-24 14:16:23

    Technical Contacts
    Name:             Adlani Anouar
    Organization:     EuroDNS S.A.
    ContactID:        SW38
    Address:         2, rue Leon Laval
                        Leudelange
                        L-3372
                        -
                        LU
    Created:         2006-07-04 00:00:00
    Last Update:     2010-03-08 11:28:17

    Name:             Xavier Buck
    Organization:     EURODNS S.A.
    ContactID:        XB4
    Address:         2, rue Leon Laval
                        Leudelange
                        L-3372
                        LEUDELANGE
                        LU
    Created:         2006-07-04 00:00:00
    Last Update:     2009-11-24 14:16:23

    Registrar
    Organization:     EuroDNS SA
    Name:             EURODNS-REG

    Nameservers
    ns.acer-euro.com
    ns2.acer-euro.com

    :~# whois acer-group.com

    Domain: acer-group.com
    Registrar: Eurodns S.A.

    Registrant:
    Company: Acer Computer GmbH
    Name: Vagt Andrea
    Address: Kornkamp 4
    City: Ahrensburg
    Country: GERMANY
    Postal Code: 22926

    Administrative Contact:
    Company: Acer Computer GmbH,EMEA IT
    Name: Frahm Martin
    Address: Kornkamp 4
    City: Ahrensburg
    Country: GERMANY
    Postal Code: 22926
    Phone: +494102488149
    Fax: +494102488399
    Email: martin_frahm@acer-euro.com

    Technical Contact:
    Company: Acer Computer GmbH,EMEA IT
    Name: Voigt Andreas
    Address: Kornkamp 4
    City: Ahrensburg
    Country: GERMANY
    Postal Code: 22926
    Phone: +494102488320
    Fax: +494102488399
    Email: andreas_voigt@acer-euro.com

    Original Creation Date: 2008-06-05
    Expiration Date: 2018-06-04

    Status:
    clientTransferProhibited

    Nameserver Information:
    Nameserver: ns.acer-euro.com
    Nameserver: ns2.acer-euro.com


    ora che vi ho dato ogni riferimento contattatela !
    non+autenticato
  • a parte il fatto che della FAT già ne eravamo a conoscenza ! il mondo GNU/linux non usa la FAT, ne usa altri.

    Ext2; Ext3;...... inoltre questo è quello che m$ vuol far credere, ma sarebbe ora che si leggesse la Costituzione Americana ed apprendesse cosa
    dice il I° Emendamento :

    http://en.wikipedia.org/wiki/United_States_Constit...

    in un recente meeting si sono messi alla pari il I° Emendamento della Costituzione Americana e l'Art.21 della Costituzione Italiana.

    si apprende che gli Americani sono sempre pronti a difendere la loro Libertà, mentre gli Italiani non gli danno importanza e dunque fanno si che i politici facciano e disfacciano a loro piacimento.

    nonostante ciò l'Art.21 della Costituzione Italiana, supererebbe qualsiasi
    altro articolo che tende a difendere la Libertà d'Espressione, ma a mio avviso è proprio qui l'errore "ovvero affinchè i cittadini siano liberi di esprimersi, ciò deve essere scritto su una Costituzione", per me solo pensare ciò vuol dire che già i padri fondatori della Costituzione avvisavano dei problemi riguardo alla Libertà d'Espressione.

    ma andiamo oltre, vedasi:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Articolo_21_della_Cos...

    Proprio il MONOPOLIO negli USA è punibile a norma di legge ! In Italia non possono accampare diritti questi della m$.

    Se non si stanno buoni, sarà il momento che si sommergeremo di copie di GNU/linux.

    per curiosità ma la sa la differenza fra un kernel qual'è linux ed il sistema operativo che è GNU/linux ? ebbene se non la sa si legga http://www.gnu.org
    non+autenticato
  • CDO, l'articolo inizia con queste parole, per cui non vedo il motivo di tanto allarmismo.
    La notizia è quindi anonima, pertanto non attendibile.

    Resta comunque il fatto che se linux ha violato dei brevetti, allora è giusto che i linari mettano le mani al portafogli (sempre che ne abbiano uno) e paghino ballmer fino all'ultimo centesimo Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Questo mi sorprende proprio.
    Dopo che Acer è tornata clamorosamente sui suoi passi, facendo sparire dal mercato i riuscitissimi Aspire One A110L con Linux, per rimpiazzarli con modelli rigorosamente Windows7 installed, e con hard disk rigorosamente magnetici, adesso Microsoft se la prende ancora con Acer?
    Messaggio per la Acer (uso questa sede visto che dai siti della Acer è impossibile avere un contatto diretto con la Acer stessa, in altri termini Acer non ama il contraddittorio):
    Se proprio non riuscite ad evitare di installare Windows sui Vs netbook, e se proprio avete deciso che gli stessi debbano essere dotati di hard disk magnetico, perchè non vendete i netbook senza hard disk?
    Risolvereste la questione del sistema operativo da installare e fareste contenti gli utenti finali.
    Sempre che vi stiano a cuore gli utenti finali: se Microsoft è disposta ad accollarsi le perdite per i netbook invenduti per questo motivo ed a voi sta bene....Però a questo punto, per favore, evitate di andare allo SMAU o cose simili fingendo di essere dalla parte degli utenti!
    Grazie.
    non+autenticato
  • Purtroppo i Paraculi elettronici in circolazione sono molti e tra questi esistono anche quelli senza palle informaticheTriste

    Ecco perchè non vogliono essere contraddettiSorride
    non+autenticato
  • Leggo commenti assurdi dove si vuol far passare il concetto che siccome è legge allora non si può discutere ne tanto meno cambiare.

    Intanto le leggi sono delle regole umane e se alcuni meccanismi sono dannosi è giusto cambiarli. Mi pare che alla fine della fiera chi ci rimette è la concorrenza ed il consumatore per cui tutta la discussione sulle licenze o sui brevetti deve convergere sulla possibilità di costruire un mercato con pari possibilità per tutti e che sappia tutelare il talento.

    Non entro in merito alle modalità con cui Microsoft esprime la sua politica aziendale ma non mi pare serva un premio nobel per capire che cosi non va bene.

    Ai difensori di Microsoft dico che il sistema dei brevetti in America è uno scudo per BIG M che va in netto contrasto con i principi liberali delle democrazie occidentali con le quali facciamo sistema perchè non pone le stesse condizioni di mercato fra le aziende del settore, come se quella zona geografica fosse un protettorato dello Stato con una legislazione diversa. Dovremmo adeguarci noi europei o dovrebbero cambiare loro? Sull'attuale sistema le conseguenze negative sono subite dalle aziende europee dove voi potreste essere impiegati. O sognate tutti l'America?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 ottobre 2010 13.30
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)