Claudio Tamburrino

Microsoft, Ballmer perde quota

Il CEO vende un po' delle sue azioni dell'azienda. Ma si affretta a precisare che non c'è alcun secondo fine: si tratta solo di capitalizzare

Roma - Steve Ballmer ha venduto il 12 per cento delle sue azioni Microsoft per un valore totale di 1,3 miliardi di dollari.

Prima volta in 7 anni che intacca la sua quota di 408 milioni di azioni, tanto da far parlare qualcuno di smarcamento dalla causa aziendale: in realtà l'operazione rientra semplicemente nella logica di "diversificazione del proprio portafoglio azionario" e nell'ottica della sua dichiarazione dei redditi.

Dato il ruolo che ricopre, tuttavia, è stato costretto "per evitare qualsiasi confusione", a sottolineare, con un comunicato diramato dall'azienda stessa, "la sua piena fiducia nei nuovi prodotti Microsoft e il suo totale impegno con Redmond".
Il progetto del CEO di Microsoft è vendere 75 milioni di azioni (dei 350 che ancora possiede e che valgono 9 miliardi di dollari all'attuale prezzo di 26 dollari ad azione) entro la fine dell'anno. Secondo quanto dichiarato alla Securities and Exchange Commission finora ne ha vendute circa 50 milioni (ora detiene circa il 4,2 per cento di Microsoft)

Ballmer rimane secondo maggior azionista di Big M dopo il fondatore Bill Gates: anche l'ex-CEO, casualmente, questa settimana ha diversificato il suo portafoglio vendendo 3 milioni di azioni Microsoft per 81,7 milioni di dollari.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessMicrosoft butta il telecomandoIl colosso di Redmond sceglie di acquisire Canesta, azienda specializzata in motion tracking. Per esplorare ancora più a fondo il tema dell'interazione uomo macchina
  • BusinessMicrosoft: iPad, mangiatore di netbookUn general manager di BigM l'ha confermato: il tablet made in Cupertino sta divorando il settore dei netbook. In barba alle entusiastiche profezie di vendita di Intel
  • AttualitàWindows Phone 7, tutto esauritoI primi responsi del mercato sono lusinghieri. Nel Regno Unito e in Germania ora ci sono le liste d'attesa. E l'azienda di Redmond offre app gratis ed esce allo scoperto sul kill switch
49 Commenti alla Notizia Microsoft, Ballmer perde quota
Ordina
  • Alla luce del fatto che Microsoft ha truccato i bilanci per far credere che le vendite di Windows 7 stavano andando a gonfie vele mentre invece si trattava di un artifizio contabile:

    http://www.informationweek.com/news/storage/review...=

    La vendita delle azioni di Ballerd assume toni inquietanti...

    Microsoft è condannata a sparire nei prossimi anni?

    Fan AppleFan Linux
  • - Scritto da: FinalCut
    > Alla luce del fatto che Microsoft ha truccato i
    > bilanci per far credere che le vendite di Windows
    > 7 stavano andando a gonfie vele mentre invece si
    > trattava di un artifizio
    > contabile:
    >
    > http://www.informationweek.com/news/storage/review
    >
    > La vendita delle azioni di Ballerd assume toni
    > inquietanti...
    >
    > Microsoft è condannata a sparire nei prossimi
    > anni?
    >
    > Fan AppleFan Linux


    E si...in effetti Microsoft sta gia' "morendo" Rotola dal ridere

    anche i dati su WIndows 7 lo dimostrano

    18.5% di share in 1 solo anno.....alla faccia delle finte vendite

    http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=...

    sta arrancando Rotola dal ridere


    il futuro e' il tuo Osx 10.6 al miserevole 2,8% di share mondiale in 1 anno e mezzo ...Con la lingua fuori Rotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 novembre 2010 16.17
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • Ballmerd perde quota e anche la faccia. Anonimo
    non+autenticato
  • Ieri ho letto su questo sito
    http://www.e-minds.it/blog.aspx?id=30
    una interessante ipotesi su motivo dell'abbandono. In pratica sarebbero gli azionisti a spingere perchè lui lasci.
    non+autenticato
  • si ma non farti ingannare troppo dal grafico, quando c'era Bill Gates ha cominciato, non c'erano ancora i PC, e Microsoft ha avuto il vantaggio di essere una delle prime in un mercato che, di fatto, non esisteva ancora
  • Penso che un CEO che metta un po' d'ordine nella "concorrenza" interna volta a mantenere rendite di posizione (interne) invece che introdurre significanti novità non farebbe male.
    Cioè un personaggio che coordini con decisione le diverse attività aziendali, e che risolva il problema dei troppi galli nel pollaio che si verifica da quando Gates si è prepensionato.
    non+autenticato
  • quoto in pieno e poi microsoft dovrebbe staccarsi di dosso quest'immagine di PRO ed avvicinarsi di più al mercato home/consumer (sempre IMHO)
  • E buttare via uno degli strumenti che la fanno campare alla grande come le DirectX ?A bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • io pensavo più ad "Andare a rompere le scatole ad apple"
    ma in effetti mi sto rendendo conto che WP7 ed xbox forse lo stanno giù facendo
  • - Scritto da: Max3D
    > si ma non farti ingannare troppo dal grafico,
    > quando c'era Bill Gates ha cominciato, non
    > c'erano ancora i PC, e Microsoft ha avuto il
    > vantaggio di essere una delle prime in un mercato
    > che, di fatto, non esisteva
    > ancora

    il grafico che vedo io parte dal 1989-1990, i PC c'erano già da tempo.
  • - Scritto da: Antonio
    > Ieri ho letto su questo sito
    > http://www.e-minds.it/blog.aspx?id=30
    > una interessante ipotesi su motivo
    > dell'abbandono. In pratica sarebbero gli
    > azionisti a spingere perchè lui
    > lasci.

    Inoltre sempre nei primi 10 anni del terzo millennio, i diretti antagonisti di Microsoft, Apple (curiosamente salvata nel 1996 da Microsoft, che inietto capitali per mantenere in vita un concorrente e non avere problemi con l'antitrust) e Google (in borsa solo dal 2004) hanno entrambi totalizzato un +600%. Forse è ora di cambiare.

    ECCOME che è ora di cambiare. È ora di chiudere!
    ruppolo
    33147
  • Magari per dar spazio alla Apple! Guarda che la console in casa già ce l'ho. Certo che se qualche sviluppatore di grosso calibro facesse fare il grande salto a Linux ... potrebbero essere caXXi amari anche per il vostro Unix taroccato. E se Microsoft vacilla, tutti i produttori di hardware dovranno sbrigarsi a trovare un sostituto da infilare nei pc. Ovviamente non dovrebbero dimenticare la modalità chiosco per l'utonto consumer e le massaie (il core business della Apple, insomma) che vogliono solo il clicca clicca.
    non+autenticato
  • Ed è per questo che apple si è spostata sul consumer.
    Perchè il fornitore di OS che consente ad aziende ben più robuste di apple di continuare il business del PC ecc certamente rimarrà in piedi a lungo.
    Mentre Apple è un competitor non tanto di MS, quanto dei brand tipo HP, Toshiba, Acer, Lenovo, ecc.
    D'altronde la situazione più pericolosa la vive apple, ed è dovuto al fatto che MS, anche se non brilla, è in piedi da 10 anni senza Gates.
    Apple senza Jobs sta in piedi un paio d'anni al massimo, e poi arriva MS in soccorso. A meno che Linux non abbia un soprassalto di vivacità...
    non+autenticato
  • Alla Apple senza il suo "uomo immagine" io darei un paio di giorni, comunque è innegabile che anche il consumer fa cassa. Farsi mangiare quote in questo settore, può costare caro.
    non+autenticato
  • per sottolineare la sua piena fiducia nei nuovi prodotti Microsoft e il suo totale impegno con Redmond"...
    ... si sbarazza delle azioni MS. Logico (nella logica al contrario del politichese-marchettese).
    Funz
    13021
  • secondo voi sa qualcosa che noi non sappiamo?
  • Non so come mai, ma ho l'impressione che la tua sia una domanda ironica Occhiolino
    In ogni caso tento una risposta seria:
    no, sa esattamente quello che sappiamo noi e tutte le persone di buon senso. Sa che WP7 e' arrivato fuori tempo massimo e che sara' l'ennesimo pesante flop. Sa che dopo aver venduto un miliardesimo di quello che venderanno gli altri durante le feste di fine anno le quotazioni scenderanno a manetta fino quasi anche a 20$. Che lui venda mi pare ovvio, curioso e' invece che ci siano i pirla che acquistano.

    Strong Sell Now
    non+autenticato
  • WP7?

    Il problema non è WP7, è Windows e i PC: stanno per andare in pensione.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Il problema non è WP7, è Windows e i PC: stanno
    > per andare in
    > pensione.

    Sostituiti dai Mac vero?

    ... non c'è che dire una vera rivoluzione!Rotola dal ridere
  • - Scritto da: James Kirk
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Il problema non è WP7, è Windows e i PC: stanno
    > > per andare in
    > > pensione.
    >
    > Sostituiti dai Mac vero?
    >
    > ... non c'è che dire una vera rivoluzione!Rotola dal ridere

    No, se ricordo bene la sua teoria è che verranno sostituiti da tablet (in particolare Ipad). Spero ardentemente che non succeda...
  • > No, se ricordo bene la sua teoria è che verranno
    > sostituiti da tablet (in particolare Ipad). Spero
    > ardentemente che non
    > succeda...

    Al massimo saranno gli utonti a farlo. E non sarebbe male toglierceli dai piedi.
    non+autenticato
  • Sì sì, tutti col tablet a cazzeggiare su internet.
    Ovviamente dotati di apposita lente d'imgrandimento, viste le dimensioni dello schermo.
    E poi ci faremo la punta alle dita per lavorare meglio sulla mitica tastiera virtuale.
    E ciò che non si interfaccia lo buttiamo nel cesso entro il 31 dicembre!
    Ma in che razza di mondo vivi?????
    non+autenticato
  • - Scritto da: Callisto Software
    > secondo voi sa qualcosa che noi non sappiamo?

    Probabilmente sa che Microsoft il prossimo anno andrà alla grande e quindi vende le azioni che come capital gain sono tassate al 15% mentre dall'anno prossimo i dividendi negli US passeranno da una tassazione del 15% al 39%.

    Ovviamente il problema non si pone per dio Jobbe visto che quel bidone della Apple non da dividendi

    http://www.corriere.it/speciali/american_business/...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)