Mauro Vecchio

Cuba e la propaganda di Call of Duty

L'uscita del nuovo capitolo della celebre saga videoludica ha scatenato le più dure reazioni da parte del governo di L'Avana. Black Ops resusciterebbe vecchi fantasmi da guerra fredda

Roma - Un perverso meccanismo di propaganda videoludica, innescato dagli Stati Uniti ed in particolare dal game publisher californiano Activision Blizzard. Così un recente articolo apparso tra le pagine online di Cubadebate, sito d'informazione cubano "contro il terrorismo mediatico".

Al centro delle feroci critiche il nuovo capitolo della celebre saga Call of Duty, uscito da pochi giorni sui mercati di Europa e Stati Uniti. Secondo il sito controllato dalle autorità di L'Avana, Black Ops cercherebbe di realizzare virtualmente un desiderio vecchio di 50 anni: assassinare Fidel Castro.

Un assunto basato sulle stesse missioni previste dal nuovo episodio dello sparatutto in prima persona. Milioni di gamer saranno infatti trasportati indietro nel tempo, alla presidenza di John Fitzgerald Kennedy e soprattutto all'alba di una crisi missilistica che aveva preoccupato non poco l'opinione pubblica mondiale.
Uno dei principali obiettivi nel gameplay di Black Ops consiste proprio nell'infiltrarsi tra le strade della capitale cubana per cercare di assassinare un giovane Fidel Castro, da poco insediatosi al potere al posto di Fulgencio Batista. Un compito troppo aderente alla realtà della storia, almeno secondo Cubadebate.

La propaganda di Black Ops sarebbe dunque doppiamente perversa, in primis perché andrebbe come a legittimare le reali e ripetute intenzioni del governo statunitense di assassinare Fidel Castro. Che sarebbe sfuggito - sempre secondo i dati riportati - più di 600 volte ai tentativi d'omicidio tramati dai servizi segreti a stelle e strisce.

Ma l'ultimo capitolo della saga di Call of Duty sarebbe anche responsabile di un pericoloso indottrinamento delle menti più giovani. Stimolando - secondo Cubadebate - attitudini sociopatiche negli adolescenti del Nord America.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàModern Warfare 2, i guai del grande freddoLa distribuzione della hit videoludica del momento subisce uno stop in territorio russo. Il protagonista fa il terrorista con un terrorista russo a danno di un aeroporto russo. Ma non era vero niente, o quasi
  • AttualitàMedal of Honor, talebani rinominatiAnnunciata la rimozione della possibilità per i gamer di impersonare un guerrigliero che faccia strage di soldati a stelle e strisce. Il fuoco delle polemiche era stato scatenato dal Pentagono e dalle famiglie statunitensi
41 Commenti alla Notizia Cuba e la propaganda di Call of Duty
Ordina
  • Per quanto possa piacere il socialismo alla cubana, per quanto possa fare schifo il regime precedente, per quanto alla fine potrebbe essere inutile in pratica, penso che sia cosa giusta e opportuna abbattere i dittatori.
    Funz
    12993
  • come diavolo fa a piacere il socialismo alla cubana perdincibacco????????
    non e' nemmeno socialismo, e fidel al contrario dei suoi "compagni" e' l'unico a stare bene in quella diavolo di isola, perche' possiede tutto e tutti !
  • - Scritto da: deactive
    > come diavolo fa a piacere il socialismo alla
    > cubana
    > perdincibacco????????
    > non e' nemmeno socialismo, e fidel al contrario
    > dei suoi "compagni" e' l'unico a stare bene in
    > quella diavolo di isola, perche' possiede tutto e
    > tutti
    > !

    Pure il New York Times ha sbandierato questa notizia.
    Salvo poi dover pubblicare le scuse ufficiali perché non c'era nessuna prova a supportarla.
  • non servono prove per cio' che e' cosi' palese. Basta recarsi sul posto per qualche giorno ( ed evitare i vari varadero e cayo largo ) per comprendere che e' tutto suo, persino le vite. Non c'e' niente da confermare o di cui scusarsi ..
  • - Scritto da: deactive
    > non servono prove per cio' che e' cosi' palese.
    > Basta recarsi sul posto per qualche giorno ( ed
    > evitare i vari varadero e cayo largo ) per
    > comprendere che e' tutto suo, persino le vite.

    se non è di Fidel Castro, fuori da Cuba la tua vita appartiene a qualche multinazionale, o alla Chiesa come qui in Italia.

    > Non c'e' niente da confermare o di cui scusarsi
    > ..

    Per il rilascio dei prigionieri della Baia dei Porci Castro chiese in cambio viveri e medicinali...
  • di cosa stai parlando scusa ?

    non so se a cuba ci sei stato tante volte, ma non sembra da come parli.
    Quando dico che Fidel possiede le vite degli abitanti, intendo dire che le possiede in tutte e per tutto.
    E non mi venire a tirar fuori la retorica puerile delle multi nazionali che mi possiedono cmq anche se vivo fuori dalla cortina di ferro.
  • - Scritto da: deactive
    > di cosa stai parlando scusa ?
    >
    > non so se a cuba ci sei stato tante volte, ma non
    > sembra da come
    > parli.
    > Quando dico che Fidel possiede le vite degli
    > abitanti, intendo dire che le possiede in tutte e
    > per
    > tutto.
    > E non mi venire a tirar fuori la retorica puerile
    > delle multi nazionali che mi possiedono cmq anche
    > se vivo fuori dalla cortina di
    > ferro.

    direi che in quanto a retorica puerile neanche tu scherzi...
  • - Scritto da: deactive
    > come diavolo fa a piacere il socialismo alla
    > cubana
    > perdincibacco????????

    Non lo so io, ma d'altro canto ci sono i cultori di pratiche sessuali estremamente dolorose...

    > non e' nemmeno socialismo, e fidel al contrario
    > dei suoi "compagni" e' l'unico a stare bene in
    > quella diavolo di isola, perche' possiede tutto e
    > tutti
    > !

    Chissà perché mi hai fatto venire in mente Berlusconi e l'ItaliaCon la lingua fuori
    Funz
    12993
  • - Scritto da: Funz
    > Per quanto possa piacere il socialismo alla
    > cubana, per quanto possa fare schifo il regime
    > precedente, per quanto alla fine potrebbe essere
    > inutile in pratica, penso che sia cosa giusta e
    > opportuna abbattere i
    > dittatori.

    Quanti anni hai?
    ... Se ne hai più di dodici fatico a credere che tu non ti sia reso conto che la democrazia non è altro che una dittatura mascherata.
    Castro ai cubani ha dato tutto quello che poteva: cultura, sanità, un tetto, cibo e dignità. Decine e decine di governi "democratici" nel mondo non possono dire di aver raggiunto gli stessi traguardi.
  • ho idea che a parte questi aspetti, il socialismo di castro ora, nel 2010 sia a dir poco anacronistico.
    Sara' anche vero che istruzione e sanita' funzionano, ma non c'e' altro, e' tutto illegale e l'unico modo per far qualche soldo e' entrare nel giro ( illegale ) dei peso convertibili.
  • - Scritto da: deactive
    > ho idea che a parte questi aspetti, il socialismo
    > di castro ora, nel 2010 sia a dir poco
    > anacronistico.

    perché?

    > Sara' anche vero che istruzione e sanita'
    > funzionano, ma non c'e' altro,

    Hai detto niente! Sono cose che non quasi non abbiamo qui.

    > e' tutto illegale
    > e l'unico modo per far qualche soldo e' entrare
    > nel giro ( illegale ) dei peso
    > convertibili.

    Aahn... "fare soldi" eh? tipico capitalista Con la lingua fuori
  • ... e assassinare J. Edgar Hoover invece di Fidel?
  • Se devo uccidere Fidel non lo voglio!
  • tranquillo tanto poi vieni a sapere che hai ucciso un sosia
    non+autenticato
  • tanto per non creare disastri internazionali ADESSO
    non è quello che in america han censurato finché non han promesso di rimuovere la modailtà terrorista-mussulmano-che-si-fa-saltare-in-aria-negli-stati-uniti? o era il medal of honor?
    non+autenticato
  • Era il medal of honor dove nel multiplayer puoi fare il talebano. L'ho preso per quello!
  • lol, qualche anno fa avrei risposto come te : "Se c'e' da far fuori Fidel io non lo compro". Ma dopo aver 'vissuto' un po' all'Havana ti garantisco che ora piu' che mai mi procurero' il gioco per far fuori quel vecchio s*****o del Lider maximo ..
  • Ma ti sei mai domandato come potrebbe essere oggi Cuba se gli americani non avessero mai fatto l'embargo? E com'era Cuba con Batista? Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • Con Batista di sicuro migliore di adesso. Oggi Cuba sarebbe come le Hawaii.
    Quando finirà questo regime anacronistico il popolo cubano farà la stessa fine di Haiti. In 50 anni sono rimasti fermi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: P&G
    > Con Batista di sicuro migliore di adesso. Oggi
    > Cuba sarebbe come le
    > Hawaii.
    > Quando finirà questo regime anacronistico il
    > popolo cubano farà la stessa fine di Haiti. In 50
    > anni sono rimasti
    > fermi.

    Mi sa che tu a Cuba non ci sei stato molte volte, vero?
  • Io ho espresso la mia opinione che dal punto di vista fantapolitico vale tanto quanto la tua. Comunque si vedrà alla morte dei fratelli Castro.
    Io credo che comunque i Cubani se lo piglieranno tutti nel di dietro con un Paese rimasto fossilizzato agli anni 60.
    non+autenticato
  • <OT>

    Cuba con Batista era una localita' di vacanza per giovani gangster americani ( e non ), prostituzione e casino erano grandi e promettenti business al tempo.

    Non voglio andare OT ( ormai sono OT, lo so ) ma Fidel e' stato mio idolo per quel che ha fatto fino al 59.
    Con la scomparsa di Cienfuegos ( molto sospetta, incidente aereo, no corpo, no carcassa del velivolo ) Fidel ha preso quella brutta piega da dittatore e ha smesso di lottare per il popolo preferendo come spesso accade, solo il proprio benessere.

    Avendo visto la situazione dopo oltre 50 anni di distanza, posso dirti che gli unici a soffrire sono i Cubani. Chi e' vicino al governo invece mangia sempre e ha anche beni materiali "proibiti" come pc o automobili europee. Ma questo succede un po' ovunque, vedo ..
    </OT>

    ; )
  • Sono d'accordo con te sul fatto che man mano che passavano gli anni Fidel è diventato sempre più dittatore, ma non vanno dimenticate tutte le cose che ha fatto per i cubani, prima fra tutte la possibilità di avere un'istruzione di altissimo livello per tutti.
    Se fosse rimasto Batista Cuba sarebbe diventata come il Cile, invece grazie a Fidel il popolo cubano è stato uno dei pochi a non subire uno stato di polizia come è successo, in quel trentennio, in quasi tutta l'america latina.
  • >Stimolando - secondo Cubadebate - attitudini sociopatiche negli adolescenti del Nord America.

    A quello ci pensa la loro tv spazzatura. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anon
    > >Stimolando - secondo Cubadebate - attitudini
    > sociopatiche negli adolescenti del Nord
    > America.
    >
    > A quello ci pensa la loro tv spazzatura. Rotola dal ridere

    ... e i TG!