Mauro Vecchio

Se iTunes cinguetta con Twitter

Annunciato un accordo tra la Mela e la piattaforma microblog. 175 milioni di utenti potranno pubblicare recensioni in 140 caratteri, suggerendo ai propri follower scelte musicali

Roma - C'è chi ha sottolineato come la nuova piattaforma social interna ad iTunes abbia un estremo bisogno di attirare una più vasta massa di utenti. Non sarebbe infatti sufficiente il milione di persone già registratosi su Ping, il neonato social network musicale made in Cupertino. Apple ha dunque annunciato i principali termini di un accordo con la piattaforma di microblogging Twitter, in modo da aprire le porte social di Ping a circa 175 milioni di utenti cinguettanti.

Su iTunes ci sarà infatti la possibilità di accedere al proprio account su Twitter, per condividere con i propri follower scelte e suggerimenti musicali.

Una possibilità offerta in tutti e 23 i paesi coperti da iTunes. Gli utenti di Twitter potranno pubblicare micropost relativi alle proprie preferenze d'acquisto, esprimendo giudizi di valore o scrivendo vere e proprie recensioni in 140 caratteri. Tutti quei follower in cerca di nuovi orizzonti musicali verranno in pratica dirottati verso la piattaforma della Mela.
Su Twitter verranno caricati degli appositi link ad un determinato disco in vendita su iTunes, con la possibilità per gli utenti di ascoltare le canzoni in formato preview direttamente sulla piattaforma cinguettante. Un'occasione ghiotta per Apple, che tenterà di attirare a sè la massa degli utenti di Twitter.

Probabilmente ancora più ghiotta sarebbe stata una partnership con il gigante social Facebook, recentemente assestatosi sui 500 milioni di amici. Pare però, come noto, che le trattative tra le due società siano arrivate ad un punto critico, con il sito in blu a chiedere alla Mela delle condizioni troppo "onerose".

Mauro Vecchio
Notizie collegate