Claudio Tamburrino

UK, cinguettare di bombe è sempre reato

Lo sfogo via Twitter considerato procurato allarme. Niente perdono neppure in appello per chi aveva minacciato di minare un aeroporto. Alla condanna penale si aggiungono 2mila sterline di spese processuali

Roma - Quando il ventiseienne britannico Paul Chambers aveva pensato semplicemente di lamentarsi coloritamente per la chiusura dell'aeroporto, scrivendo su Twitter "vi do poco più di una settimana per sistemare tutto o lo faccio saltare per aria!", non aveva certo pensato alle conseguenze: dopo la denuncia, la multa e la condanna penale inflittagli dal giudice, ha dovuto ora anche incassare la sconfitta in appello. Che sa tanto di beffa perché farà aumentare i soldi da sborsare.

La denuncia penale gli era già costata il posto da consulente finanziario ma, dal momento che anche gli investigatori che si sono occupati del caso hanno immediatamante rilevato l'infondatezza della minaccia, sperava di ottenere una quanto meno parziale correzione di giudizio: tuttavia anche il gudice d'appello non ha voluto sentire ragioni e ha confermato la pesante sentenza di primo grado.

In suo soccorso, quanto meno, l'attore e attivo tecnofringuello Stepehn Fry, che si è offerto di pagargli l'intero ammontare della multa, ora cresciuta di 2.600 sterline di spese processuali.
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia UK, cinguettare di bombe è sempre reato
Ordina