Mauro Vecchio

Bing, Yahoo! e le classifiche del search

Pubblicati gli elenchi delle keyword più ricercate dagli utenti. Nella top ten di Bing hanno trionfato le celebrità. In quella del motore in viola è arrivata prima la marea nera

Roma - Manca ormai meno di un mese all'inizio del 2011, e alcuni tra i principali search engine del web hanno già pubblicato le consuete classifiche relative ai termini più ricercati del 2010. Personaggi dello spettacolo, esponenti politici e sconvolgimenti dell'attualità sono così entrati nelle liste di keyword più cliccate, nel tentativo di dipingere online l'ultimo affresco sullo zeitgeist.

La prima classifica pubblicata è quella di Bing, che ha messo in fila di dieci una serie impressionante di celebrità. Dalla prima "ricercata" Kim Kardashian, all'attrice Sandra Bullock; dalla star del golf Tiger Woods agli onnipresenti cantanti Lady Gaga e Justin Bieber. Un elenco in netto contrasto con quello dello scorso anno, che aveva messo sul podio Twitter, l'influenza suina e la crisi finanziaria.

La seconda classifica pubblicata è quella del motore in viola Yahoo!, dedicata alle principali tendenze della Rete. La morte di Michael Jackson - che aveva fatto ascendere la popstar alla vetta del search globale - è stata ora rimpiazzata dalla catastrofe ambientale nota come marea nera. Mentre la supersexy Megan Fox - prima nella classifica delle ricerche dedicate al mobile - ha dovuto ora cedere il posto alla National Football League (NFL).
L'azienda di Sunnyvale ha dunque annunciato l'apertura in Italia di un sito interamente dedicato ai "fatti dell'anno 2010". Una piattaforma sempre aggiornata contenente alcune classifiche speciali suddivise per ambiti. Ad esempio, Facebook ha trionfato in quella delle keyword più cercate. La marea nera in quella dei fatti del mondo. Pietro Taricone in quella degli addii celebri dell'anno 2010.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Digital LifeGoogle: vi mostro il mio zeitgeistMountain View pubblica la sua classifica degli argomenti di ricerca più popolari dell'anno. Vince Michael Jackson, seguito dai social network. Twitter battuto dallo spagnolo Tuenti
  • Digital LifeIl 2009 è di TwitterIl servizio nano-social incoronato parola più popolare del 2009. Battuti Obama e l'influenza suina. Per i protagonisti della Rete è arrivata l'ora delle classifiche di fine anno