Mauro Vecchio

Gowalla abbraccia i suoi rivali

Annunciato il lancio della versione 3.0 dell'app per iPhone. Servizi basati sulla geolocalizzazione come Foursquare e Facebook Places saranno integrati in un unico ambiente mobile. Se non puoi batterli, usa le loro API

Roma - C'è chi l'ha descritta come una mossa coraggiosa che potrebbe mescolare le carte sull'agguerrito tavolo dei servizi basati sulla geolocalizzazione. Gowalla ha infatti annunciato il lancio della terza versione della sua app per iPhone, che offrirà agli utenti la possibilità di condividere i propri check-in su piattaforme rivali come quelle di Facebook e Foursquare.

La versione 3.0 dell'app per Melafonino di Gowalla cercherà dunque di semplificare la nota pratica del registrazione social, permettendo di fatto l'integrazione di servizi come Facebook Places, Twitter, Tumblr e Foursquare. Gli utenti potranno in sostanza condividere i propri accessi su una più vasta schiera di ambienti social, addirittura guadagnando via Gowalla i cosiddetti badge di Foursquare.

Tra le novità annunciate da Gowalla anche un universal activity feed, ovvero un unico flusso che aggregherà gli ultimi aggiornamenti da tutti i servizi di geolocalizzazione integrati. Aggiornamenti che si baseranno ora anche sulle fotografie, oltre che sul bookmarking delle location preferite dagli utenti. Per offrire - almeno secondo il CEO di Gowalla Josh Williams - una più ricca e condivisa esperienza geosocial.
Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • TecnologiaFacebook brevetta il checkin. Foursquare nei guai?Anche se non verrà utilizzato offensivamente, l'USTPO gli ha riconosciuto l'esclusiva sul metodo utilizzato dai social network geolocalizzanti. L'industria è tutta per i brevetti software
  • Digital LifeUSA, chi ha paura della geolocalizzazione?Intervistati 1500 utenti social, a proposito dei rischi connessi a servizi come Foursquare e Gowalla. Più della metà teme stalker, ladri e invasori della privacy. Ma si tratta di strumenti sempre più usati
  • TecnologiaTwitter, da dove cinguetti?Annunciato un nuovo servizio di geolocalizzazione, che permetterà di creare location oltre che di integrare Foursquare e Gowalla. Nel frattempo, un ingegnere di Buzz critica il neonato abbreviatore di URL del tecnofringuello