Nokia, il futuro è phone-centric

Ma quale personal computer, il futuro gira tutto attorno al telefono, parola del boss di Nokia Jorma Ollila, che nel telefonino vede tutto, eCommerce compreso

Tokyo (Giappone) - Che il wireless sia il futuro lo dicono ormai tutti, però il fatto che sia Jorma Ollila, il boss di Nokia, a dirlo attira comunque l'interesse generale: "il futuro non si focalizza sul personal computer. Il futuro è della telefonia mobile".

Entro tre anni, precide Ollila, il numero di telefoni cellulari connessi ad internet sarà superiore a quello dei personal computer collegati alla rete. In questo processo un ruolo fondamentale è ricoperto dalla crescente specializzazione dei sistemi di telefonia mobile anche in prospettiva di un loro utilizzo nell'eCommerce: "la gestione delle forniture, dei contatti e dei rapporti con fornitori e distributori.. tutto sarà gestito da device mobili wireless piuttosto che da connessioni via cavo con personal computer da scrivania".

Nelle stesse ore in cui Ollila faceva le sue dichiarazioni, il direttore del gruppo di British Telecom, Andy Green, ne faceva di ancora più "forti": "Non credo che un solo telefono potrà essere venduto in Giappone o in Gran Bretagna nel 2001 a meno che non sia in grado di interagire con internet". Secondo Green, i PC utilizzati per accedere alla rete saranno progressivamente sempre di meno: "i personal computer verranno per quarti. Prima ci saranno i telefoni cellulari, poi le televisioni connesse, poi i sistemi videoludici e soltanto dopo i personal computer".