Roberto Pulito

Un Amiga 500 in tasca

L'amato Commodore rivivrÓ sui device iOS, grazie all'emulatore dello studio indipendente Manomio. Le prime anticipazioni lasciano ben sperare, resta da decidere la lista dei giochi inclusi

Roma - Dopo aver portato il mitico Commodore 64 su iPhone e iPad, Manomio torna sull'argomento retrogame con lo sviluppo dell'ambizioso iAmiga, emulatore dello storico home computer che regnò nell'era 16bit. Per riuscire nell'impresa, lo sviluppatore indipendente è partito dal codice sorgente di UAE4ALL, il noto progetto open-source già sbarcato con successo su diversi handheld.

In questo nuovo porting iOS, l'emulatore del mitico processore dell'Amiga 500, il Motorola 68000, verrà completamente riscritto utilizzando il set d'istruzioni ARMv7. Dato che questa architettura è presente solo dal 3GS in su, la compatibilità con le CPU dei dispositivi Apple più anziani non è quindi assicurata. La natura universale dell'applicazione dovrebbe invece garantire l'installazione anche su iPad. Per il futuro, si parla poi di un successivo update che aggiungerà i colori (e i giochi) del chipset AGA, in dotazione ai modelli Amiga 1200-4000 e alla versione console CD32.

Sebbene non ci sia ancora una data d'uscita ufficiale per l'applicazione iOS, il recente filmato realizzato da TouchArcade mostra uno stato avanzamento lavori decisamente impressionante. Anche se il Guru Meditation è sempre dietro l'angolo, in linea di massima questa prima build dell'emulatore si presenta con un audio decisamente "realistico" e un frame-rate di tutto rispetto, mentre sembra che il sistema di controllo touch sia ancora da raffinare.

Lo studio indipendente sta anche lavorando gomito a gomito con i produttori dell'accessorio Gamebone, per garantire la totale compatibilità con i giochi dell'Amiga. Gli utenti più esigenti chiedono a gran voce un supporto tipo BtStack, prezioso daemon usato da altri emulatori distribuiti via Cydia (legati quindi al jailbreak) che consente di giocare con i veri joypad delle console casalinghe, collegati via BlueTooth. Ma visto che la politica Apple è piuttosto contraria alla liberazione del wireless, probabilmente la richiesta non verrà accolta.
Notizie collegate
121 Commenti alla Notizia Un Amiga 500 in tasca
Ordina
  • ...parliamo di ScummVM su Android, va che è una meraviglia!!!
    non+autenticato
  • Ecco un altro calzante esempio non-esempio. ScummVM c'è anche per iOS jail (io ci giocavo col P800 Sony-Ericsson...) ma questo non ha impedito l'arrivo ufficiale dei singoli Monkey Island sullo store (né l'ondata di nuove recensioni che il web gli ha dedicato)
  • Spero che l'emulatore includa le rom di Marble Madness. Sarei curioso di provare a giocare con l'accelerometro e/o il giroscopio.
    non+autenticato
  • Chissà se Manomio prevederà la possibilità di usare certi controlli o se sarà tutto limitato al classico joystick virtuale (maledettamente scivoloso). Ad "emulare" il mouse Amiga via touch non ci vuole molto ma per il resto sono poco fiducioso. I controlli alternativi "da smartphone" li inseriscono più che altro nei remake del singolo gioco cult che viene riprogrammato e adattato, non brutalmente emulato.
  • - Scritto da: AllYourBase AreBelongT oUs
    > Spero che l'emulatore includa le rom di Marble
    > Madness. Sarei curioso di provare a giocare con
    > l'accelerometro e/o il
    > giroscopio.

    La vedo molto dura, a meno di alchemiche modifiche sul codice originale del gioco... Ricordiamoci che all'epoca non c'erano giroscopi e che i giochi prevedevano l'uso del joystick e quindi delle solite 8 direzioni prestabilite.
  • - Scritto da: TADsince1995
    > Ricordiamoci che all'epoca non c'erano giroscopi
    > e che i giochi prevedevano l'uso del joystick e
    > quindi delle solite 8 direzioni
    > prestabilite.

    Ai tempi, se volevi un controllo più "fluido" al massimo potevi giocare con la trackball o i paddle. Ma i giochi compatibili erano comunque pochissimi.

    http://www.gamersace.com/images/Comodore-Paddles.j...

    Su Amiga mi è rimasto impresso il controllo ibrido di Walker (Psygnosis), che usava joystick per muovere il mech e il mouse per puntare il mirinoSorride
  • Qualcuno si ricorda questo gioco per Mac?

    http://homepage.mac.com/calhoun/Glider%20PRO.html

    Era molto divertente (mi ricordo di aver giocato con la versione per mac originale).

    C'è un port per iPhone/iPad? Io non l'ho visto, ma trattandosi di un classico per mac mi sembra strano che non ci sia.
  • Se non erro, la prima versione di AmigaOS risale al 1985, come la prima versione di Windows. Il primo era nettamente migliore del secondo, ma dove sono gli anni di anticipo dell'interfaccia a finestre di Amiga su quella del PC? Per mettere ulteriormente in prospettiva storica la cosa, Apple la usava sul Lisa da più di due anni (poi anche sul Macintosh) e naturalmente tutte queste GUI sono derivative (per usare un eufemismo) dall'idea sviluppata dalla Xerox nel 1973.
    non+autenticato
  • - Scritto da: FridayChild
    > Se non erro, la prima versione di AmigaOS risale
    > al 1985, come la prima versione di Windows. Il
    > primo era nettamente migliore del secondo, ma
    > dove sono gli anni di anticipo dell'interfaccia a
    > finestre di Amiga su quella del PC?

    Windows 1.0 (1985)

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    AmigaOS 1.0 (1985)
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    C'è altro da aggiungere? Occhiolino

    Senza contare che AmigaOS era già in multitasking preemptive all'epoca, Windows c'è arrivato 10 anni dopo.

    > Per mettere
    > ulteriormente in prospettiva storica la cosa,
    > Apple la usava sul Lisa da più di due anni (poi
    > anche sul Macintosh) e naturalmente tutte queste
    > GUI sono derivative (per usare un eufemismo)
    > dall'idea sviluppata dalla Xerox nel
    > 1973.

    Questo è vero, onore alla Xerox. Ma infatti nessuno ha mai detto che la gui di Amiga è stata la prima interfaccia a finestre, ma all'epoca del suo rilascio era indubbiamente la migliore.
  • Ma nell'articolo si afferma che la GUI di Amiga ha preceduto quella del PC di anni, e ciò (anche se Windows 1 e 2 erano pessimi) non è corretto.
    non+autenticato
  • Il primo amiga fu presentato il 23 luglio del 1985 e commercializzato a settembre. Windows 1.0 fu presentato a novembre del 1985 quindi arrivò dopo. Poi era poco più che un interfaccia grafica che la lanciava programmi. Per farti degli esempio, non aveva il concetto di cestino, le finestre dei programmi non potevano sovrapporsi, non aveva il copia e incolla ne tanto meno il multitasking. Cose che l'amiga già aveva. MS impiegò anni a implementate queste cose, quindi sebbene la frase formalmente non sia corretta, nella sostanza lo è date le mancanze dei primi Windows. Se vai su wikipedia troverai delle esaustive descrizioni dei primi windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: TADsince1995
    > AmigaOS 1.0 (1985)

    All'epoca si chiamava Amiga Workbench e così è stato finché Amiga era in mano alla Commodore. "AmigaOS" l'ho sentito per la prima volta parecchi anni dopo la morte della Commodore...
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: TADsince1995
    > > AmigaOS 1.0 (1985)
    >
    > All'epoca si chiamava Amiga Workbench e così è
    > stato finché Amiga era in mano alla Commodore.

    E' vero, principalmente si faceva riferimento al Workbench, anche se sotto c'è sempre stato exec, in tutte le sue revisioni.

    > "AmigaOS" l'ho sentito per la prima volta
    > parecchi anni dopo la morte della
    > Commodore...

    Oddio, proprio parecchi anni no. Fu a partire dall'AmigaOS 3.1 (1994, anno del fallimento commodore) era nominato così anche nelle confezioni, che erano marchiate Amiga International.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 gennaio 2011 13.30
    -----------------------------------------------------------
  • Anche da prima !

    Ho tre manualetti che riportano rispettivamente le diciture Amiga OS 3.1 Workbench, Amiga OS 3.1 DOS, Amiga OS 3.1 ARexx, e hanno il logo Commodore !
  • Sì, probabilmente sugli ultimi 1200 usciti con marchio Commodore. In seguito al fallimento, infatti, il 1200 venne rimesso in commercio sotto marchio Amiga Technologies e l'aggiornamento alla versione 3.1 veniva venduto anche separatamente, un mio amico lo comprò per il 4000.
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: TADsince1995
    > > AmigaOS 1.0 (1985)
    >
    > All'epoca si chiamava Amiga Workbench e così è
    > stato finché Amiga era in mano alla Commodore.
    > "AmigaOS" l'ho sentito per la prima volta
    > parecchi anni dopo la morte della
    > Commodore...

    Mica vero, il workbench era solo l'ambiente grafico, il desktop precisamente.
    AmigaOS è sempre stato il kernel + exec
    non+autenticato
  • - Scritto da: TADsince1995

    > C'è altro da aggiungere? Occhiolino
    >

    Direi di si: dalla tua immagine sembrerebbe che la modalita' grafica di Amiga sia solo quella li' a 4 colori, mentre in realta' lo schermo poteva variare tra parecchie risoluzioni e la palette poteva essere impostata scegliendo colori da una gamma di 4096.

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    E poi ci sarebbe anche l'audio...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 gennaio 2011 18.20
    -----------------------------------------------------------
  • > Direi di si: dalla tua immagine sembrerebbe che
    > la modalita' grafica di Amiga sia solo quella li'
    > a 4 colori, mentre in realta' lo schermo poteva
    > variare tra parecchie risoluzioni e la palette
    > poteva essere impostata scegliendo colori da una
    > gamma di
    > 4096.
    >
    > [img]http://img97.imageshack.us/img97/4199/kingtut

    Verissimo, ma la discussione verteva sulla GUI!

    > E poi ci sarebbe anche l'audio...

    Che è rimasto insuperato per anni e anni...
  • La Cloanto rompe i maroni non poco per il fatto che il kickstart è ancora sotto copyright. Distribuiscono l'emulatore senza il kickstart, come si fa con gli emulatori di Amiga per PC?
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > La Cloanto rompe i maroni non poco per il fatto
    > che il kickstart è ancora sotto copyright.
    > Distribuiscono l'emulatore senza il kickstart,
    > come si fa con gli emulatori di Amiga per
    > PC?

    1) Possono aver pagato le royalties
    2) Possono aver riscritto il codice Rotola dal ridere
    3) Possono averlo rubato e speso qualcosa in avvocati per mettere a tacere la cloanto
    4) Possono aver comprato la cloanto...

    Le idee non mancano eh?

    Comunque a parte la tristezza di aver rivisto la scritta "defender of the crown" (ma quello è un marchio Cinemaware, di chi sono i diritti ora?) sullo schermo di un i-Phone, non vedo molte cose diverse da quello che vedo sul mio portatile con UAE.
    E c'ho pure lo schermo da 16"

    :-*
  • - Scritto da: Guybrush

    > Comunque a parte la tristezza di aver rivisto la
    > scritta "defender of the crown" (ma quello è un
    > marchio Cinemaware, di chi sono i diritti ora?)


    http://www.cinemaware.com/corp.asp
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > La Cloanto rompe i maroni non poco per il fatto
    > che il kickstart è ancora sotto copyright.
    > Distribuiscono l'emulatore senza il kickstart,
    > come si fa con gli emulatori di Amiga per
    > PC?

    Se hai un amiga a disposizione puoi recuperare, legalmente, il kickstart installato tramite l'utility transrom, presente su tutte le varie versioni di UAE.
  • - Scritto da: TADsince1995
    > Se hai un amiga a disposizione puoi recuperare,
    > legalmente, il kickstart installato tramite
    > l'utility transrom, presente su tutte le varie
    > versioni di UAE.

    Lo so, ma tutti gli utenti di questa app per iPhone hanno un Amiga?Occhiolino
  • > Lo so, ma tutti gli utenti di questa app per
    > iPhone hanno un Amiga?
    >Occhiolino

    Beh... Se vuoi le rom "legalmente". Se questo dettaglio non ti interessa ci sono sempre i soliti canali... Anonimo
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 gennaio 2011 13.20
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)