Mauro Vecchio

Kenya, cracking con dedica. A Zuckerberg

Compromessa la homepage del sito ufficiale della polizia del Kenya. Apparso in grassetto un messaggio di stima nei confronti del CEO di Facebook, a cui Ŕ stato dedicato il cyberattacco

Roma - "Una volta entrato, mi è venuto in mente solo Zuckerberg!!! Questo è per te Mark!". ╚ un messaggio di stima piuttosto curioso quello inviato da un misterioso cracker all'attenzione dell'ormai arcinoto CEO di Facebook. Una dedica, apparsa in grassetto sulla homepage del sito ufficiale della polizia del Kenya.

Il sito kenyapolice.go.ke è stato infatti preso di mira da uno smanettone tra i più burloni, che ha sostanzialmente lasciato intatta l'intera struttura dello spazio online. L'unico - fondamentale - cambiamento ha riguardato la home, rimpiazzata da una pagina statica contenente il messaggio di stima nei confronti del neo-uomo dell'anno.

Pare che nessun responsabile del sito abbia fatto granché per risolvere il problema. Google ha persino indicizzato kenyapolice.go.ke con tanto di dedica a Zuckerberg. Il misterioso incursore ha poi provveduto a cambiare messaggio con una certa regolarità, sempre tenendo in ostaggio la homepage della polizia dello stato africano.
Mauro Vecchio
Notizie collegate