Claudio Tamburrino

Mobile, la sfida tra Google e Apple

Ormai è un testa a testa tra Android e iOS. Il primo cresce di più, ma con il mercato degli smartphone in espansione sono tanti i parametri di confronto

Roma - Secondo i dati elaborati da NetApplications per il mese di dicembre, a iOS si può ascrivere l'1,7 per cento dell'uso complessivo di browser, mentre Android, pur essendo in salita, è ancora relegato allo 0,40 per cento.

Queste ultime statistiche sono calcolate a partire dalle connessioni effettuate nel mercato statunitense tramite un browser utilizzato su un determinato sistema operativo, quindi è influenzato dalla propensione alla navigazione delle due categorie di utenti.

Guardando alla velocità relativa di crescita, quello che ha guadagnato di più nell'ultimo mese di dicembre è Android, cresciuto del 29 per cento rispetto al 31 per cento di market share di novembre. Apple, da parte sua, è cresciuta - senza distinguere tra dispositivi considerati - del 24,3 per cento, con il picco rappresentato dal 33,3 per cento di iPad, passato nell'ultimo mese dallo 0,39 allo 0,52 per cento.
Una considerazione che spinge alla cautela è tuttavia il fatto che, essendo i dati relativi al mese delle feste natalizie, sono generalmente seguiti da un ridimensionamento a gennaio.
Per quanto riguarda le vendite di nuovi dispositivi (cioè quelli comprati negli ultimi 6 mesi), Android ha raggiunto e superato iOS già da luglio: a novembre, secondo dati Nielsen, detengono rispettivamente il 40,8 e il 26,9 per cento. In generale, dunque, per quanto riguarda il mercato statunitense degli smartphone, iPhone, pur detenendo una fetta del 28,6 per cento, è incalzato da vicino da Blackberry (26,1 per cento) e Android (25,8 per cento). Android che però nell'ultimo mese è cresciuto del 6 per cento, più del melafonino, sostanzialmente stabile (soprattutto se si considera che si è nei sei mesi precedenti all'uscita del nuovo modello), e del device RIM, in lieve calo.

Anche se forse è ancora prematuro fare bilanci e valutazioni sostanziali, gli osservatori hanno incominciato a tirare le fila di quella che si sta delineando come l'annosa sfida tra aperto e chiuso, i due diversi approcci adottati da Google e Apple. Per alcuni, addirittura, la vicenda ricalcherebbe quanto già accaduto sul mercato dei PC negli anni 90, con Mountain View nella parte allora giocata da Microsoft (che fra ritardi ed errori non è ancora un protagonista del nuovo settore del mobile). Per altri per il momento la sfida si gioca sull'attrazione degli sviluppatori: al momento schierati dalla parte di iPhone, che per primo ha garantito alle app un mercato di massa, ora starebbero iniziando a guardare ai modelli di sviluppo e approvazione delle applicazioni di Android Marketplace come un'Eden, dopo l'incubo del giardino chiuso di App Store e delle oscure linee guida di Cupertino.

A questo, infine, bisogna aggiungere la generale maggiore diffusione degli smartphone (preferiti ormai negli Stati Uniti al momento dell'acquisto dal 45 per cento degli utenti, rispetto ai cellulari standard), l'arrivo di tablet concorrenti a iPad e la questione della battaglia legale che vede Android bersaglio indiretto delle denunce di violazione brevettuale depositate da Cupertino.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
49 Commenti alla Notizia Mobile, la sfida tra Google e Apple
Ordina
  • Android cresce più di iOS su NetApplications?

    Ti invito ad osservare bene questo grafico su NetApplications:
    http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar...

    Non servono i numeri per capire chi sta crescendo di più, basta essere sobri!
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    ruppolo
    33147
  • stesso discorso fatto a finalcut, in percentuale è cresciuto di più Android e quando si parla di crescite è sempre sottinteso "quella relativa", altrimenti si specifica "in termini assoluti".
    Detto questo da febbraio 2010:
    Android: + 571%
    iOS: +277%
    Chi è cresciuto di più?
    Ovviamente non avete capito di nuovo un ca... ma fa niente basta che chi legga capisca quanto siete malati in testa voi iPeople
    non+autenticato
  • Da febbraio a dicembre Android ha quintuplicato la propria quota, iOS l'ha meno che triplicata. Quindi dal punto di vista matematico e logico l'affermazione è assolutamente esatta.
  • Sono statistiche da titolone e basta.

    Occorrerebbe chiedersi quanti usano lo smartphone per navigare con il browser.
    Io ad es. lo uso prevalentemente per email, e con alcune app, e solo rarissime volte con il browser.
  • io poche apps e molto browser dove uso le webapps.. spero solo che firefox4 non distrugga le mie aspettative.. la beta mi funziona sul desire ma non va per nulla con l'lg entrambi rootati e con la 2.3
    non+autenticato
  • - Scritto da: James Kirk
    > Sono statistiche da titolone e basta.
    >
    > Occorrerebbe chiedersi quanti usano lo smartphone
    > per navigare con il browser.
    >
    > Io ad es. lo uso prevalentemente per email, e con
    > alcune app, e solo rarissime volte con il
    > browser.

    Questo perché non hai un iPhone, altrimenti in molte occasioni preferiresti usare iPhone che il pc sul tavolo. Si, sto parlando di navigazione con iPhone IN CASA.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: James Kirk
    > > Sono statistiche da titolone e basta.
    > >
    > > Occorrerebbe chiedersi quanti usano lo
    > smartphone
    > > per navigare con il browser.
    > >
    > > Io ad es. lo uso prevalentemente per email, e
    > con
    > > alcune app, e solo rarissime volte con il
    > > browser.
    >
    > Questo perché non hai un iPhone, altrimenti in
    > molte occasioni preferiresti usare iPhone che il
    > pc sul tavolo. Si, sto parlando di navigazione
    > con iPhone IN
    > CASA.


    maledetto t1000.. uff.. cmq tu ruppolo non fai testo.. lo usi anche come coltello per la torta di compleanno

    va meglio cosi senza citare vibratori?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo

    > Questo perché non hai un iPhone, altrimenti in
    > molte occasioni preferiresti usare iPhone che il
    > pc sul tavolo. Si, sto parlando di navigazione
    > con iPhone IN
    > CASA.

    Quoto. Uso il MacBook sempre meno per navigare e per le email.
    Moltissime volte lo uso tramite desktop remoto sempre dall'iPhone (quando sto sdraiato sul divano non mi va di alzarmi).

    Ah... e ciò nonostante non ho ancora trovato siti "solo flash" che non potessi navigare.
  • ...e una bella lente d'ingrandimento come tool raccomandato!
    E l'ipad che fine ha fatto????
    Sarà mica già rotto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: James Kirk
    > Sono statistiche da titolone e basta.
    >
    > Occorrerebbe chiedersi quanti usano lo smartphone
    > per navigare con il browser.

    con un iPhone non c'è il minimo problema (flash a parte) a navigare in internet: è molto comodo... con Symbian invece cpisco che pasis la voglia...

    > Io ad es. lo uso prevalentemente per email, e con
    > alcune app, e solo rarissime volte con il browser.

    le app che accedono ad internet fanno comunque statistica...
  • - Non c'è possibilità di dare codici promozionali a chi deve fare le recensioni.

    - Devi avere un telefono Android per accedere al MarketPlace e quindi non c'è una interfaccia per linkare da web il tuo prodotto... (a parte l'uso del QR Code da fotografare)

    - E' difficile farsi trovare nel marketplace. Dopo pochi giorni dal rilascio l'unico modo di cercare un'applicazione è cercarla esplicitamente per nome sul telefono.

    - Il tasso di reso è terrificante: la stessa applicazione ha il 13.5% di resi su Android e il 0.23% su iPhone

    ...e tutto questo senza parlare della pirateria dilagante...

    Google, datti una mossa!!!!!! SVEGLIA!!!
    frk
    344
  • - Scritto da: frk
    > - Non c'è possibilità di dare codici promozionali
    > a chi deve fare le
    > recensioni.

    vero.. dai tempo.. sta su da un anno e di modifiche ne sta facendo di continuo.. è arrivata da poco alle 200k di apps e non si aspettavano un tale incremento.. devono ancora affinare il market

    >
    > - Devi avere un telefono Android per accedere al
    > MarketPlace e quindi non c'è una interfaccia per
    > linkare da web il tuo prodotto... (a parte l'uso
    > del QR Code da
    > fotografare)

    io entro nel market da qui http://www.android.com/market/#app=ix.com.android.... o forse intendevi altro?

    >
    > - E' difficile farsi trovare nel marketplace.
    > Dopo pochi giorni dal rilascio l'unico modo di
    > cercare un'applicazione è cercarla esplicitamente
    > per nome sul
    > telefono.

    fai la ricerca su google no?.. in ogni caso a breve verrà messo anche un sistema di ricerca evoluto l'ho letto sul forum dei developers di android

    >
    > - Il tasso di reso è terrificante: la stessa
    > applicazione ha il 13.5% di resi su Android e il
    > 0.23% su
    > iPhone

    significa che gli utenti android sono dotati di senso critico mentre quelli apple si prendono quello che passa il convento..

    >
    > ...e tutto questo senza parlare della pirateria
    > dilagante...

    magari parlane visto che la citi.. fammi degli esempi.. linka qualcosa.. cita articoli.. non rimanere sul vago..
    >
    > Google, datti una mossa!!!!!! SVEGLIA!!!

    humm.. in un anno il sistema android sta dietro a symbian.. in un anno le app sono arrivate a 200mila.. in un anno sono usciti decine di modelli con android e le versioni del sistema evolvono a ritmo incredibile.. sono arrivati migliaia di sviluppatori e milioni di utenti oramai fa piu notizia che hanno messo un emulatore su ios che la vertiginosa crescita di android come si puo capire dall'articolo dell'appecorinato roberto pulito e tu hai il coraggio di scrivere a google sveglia?.. mah..
    non+autenticato
  • > > ...e tutto questo senza parlare della pirateria
    > > dilagante...
    >
    > magari parlane visto che la citi.. fammi degli
    > esempi.. linka qualcosa.. cita articoli.. non
    > rimanere sul
    > vago..

    Non voglio citare il mio prodotto per non fargli pubblicità, ma se lo cerco su google i primi cinque link utili sono alla versione pirata e scaricabile della mia App... e le persone possono con un semplice click scaricarlo sul proprio computere e installarlo sul proprio telefonino...

    Questo con iPhone non accade, in quanto non è così facile reperire le App (forse c'è meno tolleranza da parte di Apple stessa nei confronti di siti che pubblicano app pirata) e il telefono deve essere jailbrakkato... E' brutto lo so, ma se installare un app pirata è troppo semplice, nessuno si sbatte per comprarle...
    frk
    344
  • In un anno la piattaforma si è auto distrutta.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > In un anno la piattaforma si è auto distrutta.

    lol in un anno la piattaforma è cresciuta di oltre il 1000% povero ruppolo quanto rosichi
    non+autenticato
  • - Scritto da: lordream
    > - Scritto da: ruppolo
    > > In un anno la piattaforma si è auto distrutta.
    >
    > lol in un anno la piattaforma è cresciuta di
    > oltre il 1000% povero ruppolo quanto
    > rosichi

    si vede che ha finito il maaloxCon la lingua fuori
    Funz
    12996
  • - Scritto da: frk

    > - Il tasso di reso è terrificante: la stessa
    > applicazione ha il 13.5% di resi su Android e il
    > 0.23% su
    > iPhone
    >
    > ...e tutto questo senza parlare della pirateria
    > dilagante...
    >
    > Google, datti una mossa!!!!!! SVEGLIA!!!

    ...non è colpa tua.. sei rimasto fregato dagli slogan "open" e "free"...

    Google ha fatto tutto questo scientemente. Rifletti.

    Allontanare il mercato degli smartphone dal "paying business model" è nel loro ovvio interesse.

    A Google non piacciono le applicazioni a pagamento, piacciono solo le applicazioni gratuite con sopra i banner. Perché?

    Non dimentichiamoci che Google è principalmente (meglio esclusivamente) una compagnia che vende ..."banner".

    Se il mondo del mobile abbracciasse completamente il "paying business model" proposto da Apple, Google sarebbe fo*** aehmmm.... finita. Game Over.

    Analizza bene il "business model" di Android e troverai solo conferme di quanto ti ho detto. A Google non frega nulla di nulla, importa solo che Android venga utilizzato da più costruttori possibili, la frammentazione è un vantaggio per spingere le web-app e le applicazioni sponsorizzate.

    D'altronde gli sviluppatori se ne sono già accorti: «i contenuti a pagamento semplicemente non funzionano con Android»
    http://www.macitynet.it/macity/articolo/Il-creator...

    Google in questo è stata brava.

    Fan AppleFan Linux
  • > D'altronde gli sviluppatori se ne sono già
    > accorti: «i contenuti a pagamento
    > semplicemente non funzionano con
    > Android
    »
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Il-creator
    >
    > Google in questo è stata brava.

    per questo in 4 mesi le app sono raddoppiate.. da 100mila a 200mila.. analisi degna di un applefan
    non+autenticato
  • - Scritto da: lordream
    > > D'altronde gli sviluppatori se ne sono già
    > > accorti: «i contenuti a pagamento
    > > semplicemente non funzionano con
    > > Android
    »
    > >
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Il-creator
    > >
    > > Google in questo è stata brava.
    >
    > per questo in 4 mesi le app sono raddoppiate.. da
    > 100mila a 200mila.. analisi degna di un
    > applefan

    Delle 200.000 quante di queste sono a pagamento e quante gratuite con i banner?

    Sig. Ana-lista se devi fare una contro analisi, falla seria...

    http://www.telefonino.net/Android/Notizie/n25744/I...

    Ovviamente per applicazione si intendono anche widget, sfondi live e suonerie. (Su iPhone App Store non ci sono questo genere di app)

    Fan AppleFan Linux
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: lordream
    > > > D'altronde gli sviluppatori se ne sono già
    > > > accorti: «i contenuti a pagamento
    > > > semplicemente non funzionano con
    > > > Android
    »
    > > >
    > >
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Il-creator
    > > >
    > > > Google in questo è stata brava.
    > >
    > > per questo in 4 mesi le app sono raddoppiate..
    > da
    > > 100mila a 200mila.. analisi degna di un
    > > applefan
    >
    > Delle 200.000 quante di queste sono a pagamento e
    > quante gratuite con i
    > banner?

    la scelta è degli sviluppatori.. se preferiscono mettere i banner invece di venderla senza banner cosa cambia? o forse il significato recondito è che gli sviluppatori vedono in google il male e in apple il bene e cosi scrivono codice per google per puro masochismo?

    >
    > Sig. Ana-lista se devi fare una contro analisi,
    > falla
    > seria...
    >
    > http://www.telefonino.net/Android/Notizie/n25744/I

    sei tu che hai bisogno di linkare io no..

    >
    > Ovviamente per applicazione si intendono anche
    > widget, sfondi live e suonerie.
    (Su iPhone
    > App Store non ci sono questo genere di
    > app)

    non possono esserci.. la cosa è diversa..
    non+autenticato
  • - Scritto da: lordream

    > per questo in 4 mesi le app sono raddoppiate.. da
    > 100mila a 200mila.. analisi degna di un applefan

    Parli di Peter Vestebacka?

    Comunque, perdonami se personalmente insisto, ma il dubbio se l'Android market sia tipo youtube da sviluppatori ce lo dobbiamo porre.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 gennaio 2011 16.10
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10946
  • Io "tifo" Android, però una critica a Google mi sento di farla: mi sarei aspettato uno sforzo maggiore nella produzione di un ambiente di sviluppo delle apps degno di questo nome...
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco cagnoli

    > Io "tifo" Android, però una critica a Google mi
    > sento di farla: mi sarei aspettato uno sforzo
    > maggiore nella produzione di un ambiente di
    > sviluppo delle apps degno di questo
    > nome...

    Non hai visto quello di RIMSorride
    FDG
    10946
  • Perché, cos'ha che non ti piace? Io sono riuscito ad essere operativo in meno di un'ora (ho cominciato ieri).
  • Solito articolo dal titolo ridicolo, mal scritto e fuorviante. Sembrerebbe quasi che Apple e Google dominino il mercato mobile degli smartphone, dove invece primeggia alla stragrande Symbian.
  • - Scritto da: Elris
    > Solito articolo dal titolo ridicolo, mal scritto
    > e fuorviante. Sembrerebbe quasi che Apple e
    > Google dominino il mercato mobile degli
    > smartphone, dove invece primeggia alla stragrande
    > Symbian.

    Primeggia nel stare spento, visto che non viene utilizzato per navigare.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Elris
    > > Solito articolo dal titolo ridicolo, mal scritto
    > > e fuorviante. Sembrerebbe quasi che Apple e
    > > Google dominino il mercato mobile degli
    > > smartphone, dove invece primeggia alla
    > stragrande
    > > Symbian.
    >
    > Primeggia nel stare spento, visto che non viene
    > utilizzato per
    > navigare.

    beh.. fa qualcosa che ad iphon riesce male.. telefonare e svegliarti.. e decisamente i cellulari nokia stanno MOLTO piu accesi di iphone
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)