Claudio Tamburrino

Intel-McAfee, proposta alla UE

Rinviata di due settimane la decisione di Bruxelles, ora attesa per fine gennaio. Il chipmaker ha avanzato delle offerte per soddisfare l'antitrust continentale

Roma - Intel ha fatto una proposta con soluzioni e ipotesi per cercare di appianare i dubbi dell'Unione Europea per quanto riguarda le conseguenze sulla mercato di riferimento dell'acquisizione di McAfee da parte di Santa Clara.

A differenza della Federal Trade Commission statunitense, l'UE aveva espresso le sue preoccupazioni e deciso di approfondire le indagini circa l'acquisizione di McAfee da parte di Intel, rimandandone la conclusione.

Santa Clara ha ora proposto alle istituzioni europee di assumersi specifici impegni, rimasti per il momento riservati, ma sufficienti a far rinviare all'UE la decisione sulla questione di due settimane. Ora è attesa per il 26 gennaio.
I dubbi dell'antitrust europea sono legati in particolare alle dimensioni di Intel (e dell'operazione, la più grande nella sua storia) e alla questione delle licenze dei prodotti di sicurezza.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate