Mauro Vecchio

Audiweb e la Rete del Belpaese

Pubblicato un report sull'audience online nello scorso mese di novembre. 24,7 milioni di italiani hanno avuto accesso almeno una volta ad Internet. Più di 12 milioni gli utenti attivi ogni giorno

Roma - Un nuovo report, recentemente pubblicato da Audiweb per illustrare i dati dell'audience online nello scorso mese di novembre. Una stima dell'utilizzo effettivo di Internet da parte dei netizen del Belpaese, che si colleghino attraverso il computer di casa o una postazione in ufficio.

24,7 milioni di italiani hanno avuto accesso almeno una volta alla Rete, un aumento del 10,7 per cento rispetto al numero complessivo registrato nello stesso periodo alla fine del 2009. L'audience online nel giorno medio ha poi indicato 12,6 milioni di utenti attivi, circa l'11 per cento in più rispetto al novembre del 2009.

La durata media giornaliera della navigazione si è poi assestata su 1 ora e 32 minuti, con un totale di 181 pagine consultate da ciascun utente. La maggior parte degli utenti attivi nel giorno medio risiede nell'area a Nord-Ovest del Belpaese (3,9 milioni o il 31 per cento), seguiti da quelli di Sud e Isole (3,7 milioni o il 29,4 per cento).
Sempre nel giorno medio, il numero più alto di collegamenti è appannaggio degli uomini - 7 milioni di utenti - contro i 5,5 milioni di donne. Curiosamente, la fascia d'età tra i 35 e i 54 anni rappresenta il 47,6 per cento degli utenti attivi, a fronte del 20,9 per cento relativo ai giovani tra i 25 e i 34 anni.

Agli italiani piace navigare nel pomeriggio, con 6,4 milioni di utenti attivi nella fascia oraria tra le 12 e le 15. Il numero decresce sia negli orari mattutini che in quelli serali-notturni, rispettivamente con 5,6 e 5 milioni di utenti attivi.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Audiweb e la Rete del Belpaese
Ordina
  • Non è che si stanno sparando numeri a caso?

    https://www.rtup.unipg.it/SGrtup/Home/metodi.pdf

    La classe di età 35-54 conta una popolazione italiana con 16.3 milioni di individui sia maschi che femmine. Visto che gli internauti (penso navigatori) sono 6.0 milioni in questa classe (12.5*47.6%) si può calcolare quanti utenti attivi ci sono percentualmente:

    36.8% (35-54 anni)

    Invece nella classe 25-34 ci sono 8.8 milioni di cittadini/e. I webnauti giovani sono 2.6 milioni (12.5*20.9%). Gli utenti attivi percentualmente nella propria classe di età sono:

    30.0% (25-34 anni)

    Poca differenza tra le due penetrazioni del web nelle due classi.
    Analogamente:

    13.3% tra le persone 55-74 anni
    28.3% tra i ragazzi 18-24 anni

    http://www.b2b24.ilsole24ore.com/articoli/0,1254,2...

    Il problema è che questi numeri (gli ultimi due) cozzano con la mia esperienza e con la mia rappresentazione degli italiani. Dubito fortemente che ci sia solo un rapporto uno a due tra le due penetrazioni che coinvolgono i giovani (18-24 anni) e i più vecchi (55-74 anni).