ADSL? A volte va bene, anzi benissimo

Non capita spesso che gli utenti felici del proprio ADSL lo facciano sapere. Un lettore di Punto Informatico racconta come, nel suo caso, neanche l'ISDN abbia rappresentato un problema

Roma - Questa mia vuole solo essere un contributo, stavolta positivo, sulle innumerevoli difficoltà riscontrate da molti nell'ottenere una connessione ADSL.

Premesso che quanto letto in ordine a disservizi, call center inadeguati, inspiegabili problemi tecnici e quant'altro di negativo ci possa essere, mi aveva creato non poche perplessità sul buon esito di quanto auspicato, e se aggiungiamo che possiedo una linea ISDN, temevo il peggio.

Alla luce di quanto precede, anche per non complicare ulteriormente la cosa, ho deciso di chiedere la trasformazione del mio contratto TIN già in essere. E vengo al dunque: in data 8 maggio decido di aderire all'offerta TIN relativa alla connessione ADSL e sottoscrivo l'abbonamento on line.
Dopo 3 giorni chiamo il call center che mi conferma che la mia richiesta risulta regolarmente inserita e considerando che la Telecom deve intervenire per istallarmi gratuitamente un nuovo "doppino" mi comunica che l'attivazione del servizio richiederà 20 gg.

Una settimana dopo, previo appuntamento telefonico, arrivano i tecnici Telecom che, superando anche problemi pratici non dipendenti da loro (ricerca del pozzetto di derivazione in giardino coperto dal prato) istallano il famoso "doppino". A seguire, immediata telefonata da parte di TIN volta ad avere conferma che tutto fosse andato a buon fine e a prendere accordi per la consegna del Kit (modem e CD per l'istallazione sul PC).

Il giorno concordato viene consegnato il pacchetto e dopo qualche telefonata al call center per l'attivazione, dopo esattamente 20 gg dalla sottoscrizione, ho potuto usufruire del servizio.

Fortuna? nella vita ce ne vuole. Scelta oculata del provider? Forse. Quello che comunque voglio dire è che, se è sacrosanto segnalare disservizi e soprusi, è corretto riferire anche di un servizio andato a buon fine.

Maurizio F.
TAG: adsl
59 Commenti alla Notizia ADSL? A volte va bene, anzi benissimo
Ordina
  • Quando i soldi vanno in tasca a loro (telecom) ti vengono a montare la linea in una settimana


    Se invece fai richiesta da un altro provider ti attivano adsl.. si .. ma quella ALICE!..... così sta acceadendo a me..
    non+autenticato
  • Salve a tutti,
    anche io vorrei spezzare una lancia a favore della Telecom (Tin) per quanto riguarda l'attivazione di Alice a casa.
    Dopo soli 5 giorni dalla richiesta on-line, ho ricevuto la lettera con le credenziali di attivazione: ho attaccato il modem alla presa e... incredibile! mi sono collegato al primo colpo.
    Il primo collegamento è avvenuto di mercoledì sera, fortuna dei principanti il primo week end l'intera rete tin.it è andata a puttane per 48 ore, riattivandosi allegramente il lunedì mattina.
    Potete immaginare la rabbia e lo sconforto di non poter sgassare a piacimento durante il primo fine settimana... (considerato che era pieno inverno).
    In ogni caso a parte qualche fermo di 2/3 ore sempre di sabato o domenica (ci saranno due persone a presidiare tutt'Itallia...) la buona vecchia Alice va egregiamente.
    I problemi che invece ho riscontrato in ufficio sono esclusivamente di tipo amministrativo: la burocrazia degli uffici e dei vari dedali dipartimentali di Telecom è al dilà di ogni immaginazione: 6 mesi per passare da un Full Business Company 2001 ad uno Smart 10 Flat.
    Avevano perso gli 8 ip aggiuntivi e nessuno sapeva che fine avessero fatto: l'amministrazione considerava evasa la richiesta e consigliava di "aprire un guasto", i tecnici affermavano che non si poteva guastare qualcosa che non era mai stato attivato (come dar loro torto?).
    I signori di Telecom sono completamente sordi a raccomandate e fax, il 191 continuava a parlare di "solleciti appena inoltrati" ed io intanto avevo ricevuto una prima bolletta per un servizio MAI usufruito!
    Perdendo letteralmente ore ed ore con il 191 sono finalmente riuscito ad avere la nota di credito della prima bolletta della SMART (ma non ancora i soldi...) e solo grazie all'interessamento personale di un tecnico che - una volta tanto - ha bypassato il protocollo ho finalmente ottenuto gli ip tanto agognati.
    Morale: è un muro di gomma ma se avete costanza e bile (e c@@o...) prima o poi troverete dilà un cristiano caritatevole che risolverà il vostro problema.
    Fino a che non ci sarà una vera e propria concorrenza le cose andranno purtroppo sempre peggio, se avete pensato ad altri provider... beh, ripensateci, visto la simpatica tendenza di Telecom alla rappresaglia (l'ultimo miglio è ancora in mano loro e per arrivare a casa vostra possono esserci più ostacoli di quanto non immaginiate...)

    non+autenticato
  • certo che e' strano.
    leggo post di toni opposti, sull'adsl telecom. personalmente, ne sono strafelice. eppure, nella mia stessa citta', vicino a me, c'e' chi ha problemi insopportabili di connessioni a tre mesi dal contratto, lentezza.. bah.
    ma come mai, mi chiedo, a me m'han connesso a tempo di record e tutto funziona perfettamente?

    beh, io mi sono fatto un'idea.
    io uso internet dal '94.
    ricordo bollette, a casa, di 400 mila lire (di allora).
    sono arrivato alla conclusione che telecom aveva sensi di colpa, nei miei confronti..
  • Dopo 7 giorni dall'attivazione via Web ho ricevuto il kit completo di Modem e CD Autoinstallante! La sera stessa stavo già navigando... con TIN.it
    non+autenticato
  • Anche a me piacerebbe usufruire del servizio ADSL, dato che non voglio pagare un canone doppio per l'ISDN (considero già un furto il canone normale, figuriamoci!), ma la mia zona "non è coperta". Quando ho chiesto l'installazione della linea, circa 2 anni fa, l'operatrice del 187, molto esperta (non sapeva assolutamente NIENTE di telefonia, forse di maglia...), mi disse che non ci sarebbero stati problemi per attivarmi subito l'ADSL, perchè il prefisso del mio paese, o quello che mi sarebbe stato assegnato, risultava "in elenco".
    Oggi, a distanza di due anni (vi risparmio le bestemmie e le varie vicissitudini con telecom e il 187), aspetto che la mia zona sia "servita".
    Oltretutto posso passare ad altro operatore (non vedo l'ora!!!) SOLO dopo che telecom installa nelle varie centrali i dispositivi appositi per "erogare servizi ADSL", gli stessi dispositivi che permetterebbero agli utenti di disdire l'abbonamento telecom per passare ad altro fornitore!
    Faccio prima a cercare un'altra casa in una zona già servita, non credete?

    Max (maxloi@hotmail.com)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)