Roberto Pulito

Tegra 3 in tre dimensioni?

Nvidia si prepara a presentare la terza generazione del SoC. Forse a febbraio a Barcelona. In cantiere anche una versione speciale del Tegra 2 dedicata al modaiolo 3D

Roma - In occasione del Mobile World Congress spagnolo, previsto per il mese prossimo, NVidia potrebbe sciogliere i dubbi sulla terza generazione della piattaforma Tegra. Nell'intervista rilasciata al sito Hexus.net, il general manager della divisione SoC ha spiegato che l'azienda non ha alcuna intenzione di dormire sugli allori: il successore del Tegra 2 è già in cantiere da un pezzo.

Per il momento il chipmaker non ha lasciato trapelare informazioni tecniche sul progetto, ma le voci di corridoio parlano di un potente quad-core, probabilmente prodotto a 28 nanometri. In ogni caso, sembra che la nuova tecnologia NVidia destinata a tablet e smartphone di "fascia alta" non vedrà la luce prima del 2012.

Contemporaneamente, spuntano anche delle nuove e spiazzanti indiscrezioni riguardanti un aggiornamento per la piattaforma Tegra 2. Una versione "3D Ready" del SoC, pensata per i terminali mobile che vorranno cavalcare la moda della stereoscopia senza occhialini, inaugurata dalla prossima console Nintendo.
Le misteriose slide di presentazione, comparse online in questi giorni, parlano anche di un processore dual-core ARM a 1,2 GHz, in grado di gestire 5.520 milioni di istruzioni al secondo. La scheda tecnica di quello che potrebbe diventare il primo processore mobile 3D della storia, riporta anche una data d'uscita ben precisa: primavera del 2011.

Secondo qualcuno, Tegra 3 e Tegra 3D sarebbero addirittura lo stesso identico progetto: il fatto che ci siano più SoC in arrivo non è poi così bizzarro, dato che NVidia intende lanciare un nuovo Tegra ogni dodici mesi.

Roberto Pulito
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Tegra 3 in tre dimensioni?
Ordina