Claudio Tamburrino

App, la rincorsa di Android

Altri dati a conferma del recupero del sistema operativo di Google. Stavolta sono stati intervistati gli sviluppatori

Roma - Una nuova ricerca IDC si concentra sulle preferenze degli sviluppatori di app mobile: Android ha raggiunto lo stesso appeal di iOS.

L'interesse sul mercato mobile è sempre più pressante, tanto che società d'analisi come IDC e Gartner producono statistiche e proiezioni quasi a ciclo continuo: ma non sempre la ricchezza di numeri porta inevitabilmente una maggiore chiarezza.
Le domande dell'ultimo sondaggio IDC riguardavano proprio il lato dell'offerta: l'intervista a 2.235 sviluppatori di applicazioni ha rilevato come piccoli e grandi operatori si stiano ora concentrando nella costruzione di una strategia per rispondere a "tutte le capacità, i sistemi operativi e i dispositivi mobile" in arrivo sul mercato.

Nello specifico "Google ha quasi raggiunto Apple per quanto riguarda la popolarità nel settore smartphone e sta iniziando la rincorsa anche per quanto riguarda i tablet". L'interesse per Android a livello smartphone ha infatti guadagnato altri 5 punti percentuali raggiungendo l'87 per cento degli intervistati e l'interesse generato da iPad.
Per quanto riguarda i tablet, gli sviluppatori, spiega IDC, "stanno spingendo tra le proprie priorità i nuovi dispositivi", quelli cioè annunciati al CES dai concorrenti di Apple. Su cento sviluppatori, dopo l'evento di Las Vegas, quelli interessati ad Android su tablet sono sono passati da 62 a 74, mentre quelli interessati a iPad da 84 a 87 (dietro rimangono quelli interessati a BlackBerry, 28 su cento, e a WebOS, 16).

Per il 57 per cento degli sviluppatori, il fattore principale a favore dei tablet Android sarà il prezzo (soprattutto se si riuscirà a scendere nel prossimo futuro sotto i 100 dollari, raggiungendo il mercato di massa). Per un 49 per ncento conta la frammentazione minima, per il 33 le capacità di Android Honeycomb OS.

Nonostante questo, Google ha detto di non essere contenta della crescita finora avuta dalle app di Android Marketplace, e per porvi rimedio sta pensando a qualche novità: la principale riguarda la possibilità di pagamenti in-app, interni cioè ad un'applicazione, promessi già per il primo trimestre del 2011. Inoltre è prevista l'estensione del sistema di pagamento tramite il credito SIM oltre ad AT&T e una nuova spinta alle app che sfruttino HTML5.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
165 Commenti alla Notizia App, la rincorsa di Android
Ordina
  • Parlando di app dal punto di vista dell'utente, iOS è una chiavica bloccata a 360°, l'App Store di Apple è una dittatura bigotta, quindi inutile dire dove gli utenti hanno maggiori soddisfazioni.

    Esempio:
    Volevo provare alcuni emulatori sul mio tablet android (pur sapendo che senza tastiera fisica la giocabilità di molti titoli sarebbe stata inaccettabile...)
    - aperto il market
    - cercato emulator
    - installata una tra le tante app che permettono di scaricare emulatori e trovare rom in modo automatico
    - aperta questa app, cercata una rom tra qualche decina di migliaia disponibili, scaricata e avviata
    - si è accorto che non avevo l'emulatore nes necessario per la rom, mi ha chiesto di scaricarlo e installarlo automaticamente
    - dato l'ok, fa tutto da solo e parte il gioco

    In pratica con la query "emulator" sul market e tre tap su "ok" ha fatto tutto da solo e c'era mario bros sullo schermo, partendo da un device "vergine".

    Vediamo se qualche iAppleFanboy vuole illustrare i passi per ottenere la stessa cosa partendo da un iPhone nuovo.
    Sempre se bastino i 7000 caratteri a disposizione per ogni post A bocca aperta A bocca aperta

    Apple fail
    non+autenticato
  • - Scritto da: the_m
    > Parlando di app dal punto di vista dell'utente,
    > iOS è una chiavica bloccata a 360°, l'App Store
    > di Apple è una dittatura bigotta, quindi inutile
    > dire dove gli utenti hanno maggiori
    > soddisfazioni.

    Infatti, inutile dirlo, basta osservare i grafici:

    http://www.theapplelounge.com/news/ios-conferma-le.../

    Questo il PDF del report completo:
    http://www.good.com/resources/Good_Q4_2010.pdf


    > Esempio:
    > Volevo provare alcuni emulatori sul mio tablet
    > android (pur sapendo che senza tastiera fisica la
    > giocabilità di molti titoli sarebbe stata
    > inaccettabile...)

    E questa non è certo l'esperienza che un utente di prodotti Apple (tutti) si aspetta.

    > - aperto il market
    > - cercato emulator
    > - installata una tra le tante app che permettono
    > di scaricare emulatori e trovare rom in modo
    > automatico
    > - aperta questa app, cercata una rom tra qualche
    > decina di migliaia disponibili, scaricata e
    > avviata
    > - si è accorto che non avevo l'emulatore nes
    > necessario per la rom, mi ha chiesto di
    > scaricarlo e installarlo
    > automaticamente
    > - dato l'ok, fa tutto da solo e parte il gioco
    >
    > In pratica con la query "emulator" sul market e
    > tre tap su "ok" ha fatto tutto da solo e c'era
    > mario bros sullo schermo, partendo da un device
    > "vergine".
    >
    > Vediamo se qualche iAppleFanboy vuole illustrare
    > i passi per ottenere la stessa cosa partendo da
    > un iPhone
    > nuovo.
    > Sempre se bastino i 7000 caratteri a disposizione
    > per ogni post A bocca aperta A bocca aperta
    >
    >
    > Apple fail

    Spiacente, i pirati come te non avranno mai la vita facile nel mondo Apple.

    http://www.appleinsider.com/articles/11/01/26/goog...

    Many of the tens of thousands of apps in Android Market are just ringtones, wallpapers or simplistic "apps" designed just to fill space, a situation that drowns out legitimate developer's work under tons of copyright infringing junkware.
    ruppolo
    32751
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: the_m
    > > Parlando di app dal punto di vista dell'utente,
    > > iOS è una chiavica bloccata a 360°, l'App Store
    > > di Apple è una dittatura bigotta, quindi inutile
    > > dire dove gli utenti hanno maggiori
    > > soddisfazioni.
    >
    > Infatti, inutile dirlo, basta osservare i grafici:
    >
    > http://www.theapplelounge.com/news/ios-conferma-le
    >
    > Questo il PDF del report completo:
    > http://www.good.com/resources/Good_Q4_2010.pdf

    Vero, sono tanti:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    > Spiacente, i pirati come te non avranno mai la vita
    > facile nel mondo Apple.

    Adesso chi usa gli emulatori è un pirata?
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Adesso chi usa gli emulatori è un pirata?

    Sai, mi pareva di aver letto di una certa ROM con un certo Mario Bros...
    ruppolo
    32751
  • beh magari ha la cartuccia originale, che ne sai
  • - Scritto da: deactive
    > beh magari ha la cartuccia originale, che ne sai

    Anche se ce l'ha, la licenza in suo possesso non gli permette di fare quello che ha fatto.
    ruppolo
    32751
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: deactive
    > > beh magari ha la cartuccia originale, che ne sai
    >
    > Anche se ce l'ha, la licenza in suo possesso non
    > gli permette di fare quello che ha
    > fatto.

    non certo su ios, perfino su microsoft posso farlo senza violare la licenza ma su ios non si puo
    non+autenticato
  • la Nintendo licenza io sui software SOLO su HW nintendo
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > la Nintendo licenza io sui software SOLO su HW
    > nintendo

    solo se il gioco è suo, delle centinaia di giochi non suoi non puo dire nulla
    non+autenticato
  • no caro, se usi un gioco licenziato per girare su sistemi NINTENDO può girare SOLO su HW nintendo..
    MeX
    16876
  • grosso errore, posso tenere le rom senza infrangere nessuna licenza per 24 ore poi dovrei cancellarle, nulla mi vieta di ricaricarle dopo averle cancellate e non infrango nessuna licenza
    non+autenticato
  • è per il troll-weekend, la pubblicano domani
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > e questa notizia:
    > http://www.engadget.com/2011/01/26/google-not-happ

    bellissime poi le percentuali senza riferimenti

    interessati ad android 74%
    interessati ad iPad 87%

    .... MA PERCENTO DE CHE???? evidentemente di due numeri diversi, dato che 74+87 non fa 100... forse il dato utile era riportare proprio quei numeri assoluti
    non+autenticato
  • Io sono uno sviluppatore di software per sistemi mobile, il business della mia azienda si attesta sul multipiattaforma, se avessero intervistato me avrei dato il "sì" per l'interesse a tutte e due le piattaforme. Se tutti avessero risposto come me la somma delle percentuali sarebbe stata 200%... non per questo l'analisi perde di significato, non pensi?
    Non sempre l'interesse si deve ridurre ad un mero confronto, ok, ho il galaxy, e ho anche l'ipad, l'iphone e l'hero, è il mio lavoro... ho delle preferenze, ovviamente, ma per chi paga il mutuo con lo sviluppo delle applicazioni il target, il "focus", è raggiungere il consumatore. Riflettiamo gente, riflettiamo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: thestealth
    > Non sempre l'interesse si deve ridurre ad un mero
    > confronto, ok, ho il galaxy, e ho anche l'ipad,
    > l'iphone e l'hero, è il mio lavoro... ho delle
    > preferenze, ovviamente, ma per chi paga il mutuo
    > con lo sviluppo delle applicazioni il target, il
    > "focus", è raggiungere il consumatore.
    > Riflettiamo gente,
    > riflettiamo...

    Si, ma il consumatore pagante, non quello spiantato da smartphone da 100 euro.
    ruppolo
    32751
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: thestealth
    > > Non sempre l'interesse si deve ridurre ad un
    > mero
    > > confronto, ok, ho il galaxy, e ho anche l'ipad,
    > > l'iphone e l'hero, è il mio lavoro... ho delle
    > > preferenze, ovviamente, ma per chi paga il mutuo
    > > con lo sviluppo delle applicazioni il target, il
    > > "focus", è raggiungere il consumatore.
    > > Riflettiamo gente,
    > > riflettiamo...
    >
    > Si, ma il consumatore pagante, non quello
    > spiantato da smartphone da 100
    > euro.

    o quello che acquista a rate il proprio iphone vero ruppolo? secondo me non è spiantato quello che compra smartphones da 100€ è solo uno piu furbo che invece di spendere 700 per un prodotto castrato come quello apple compra a 100 un prodotto che poi fa quello che si aspetta di fare
    non+autenticato
  • - Scritto da: p2p
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: thestealth
    > > > Non sempre l'interesse si deve ridurre ad un
    > > mero
    > > > confronto, ok, ho il galaxy, e ho anche
    > l'ipad,
    > > > l'iphone e l'hero, è il mio lavoro... ho delle
    > > > preferenze, ovviamente, ma per chi paga il
    > mutuo
    > > > con lo sviluppo delle applicazioni il target,
    > il
    > > > "focus", è raggiungere il consumatore.
    > > > Riflettiamo gente,
    > > > riflettiamo...
    > >
    > > Si, ma il consumatore pagante, non quello
    > > spiantato da smartphone da 100
    > > euro.
    >
    > o quello che acquista a rate il proprio iphone
    > vero ruppolo?

    Esattamente.

    > secondo me non è spiantato quello
    > che compra smartphones da 100€ è solo uno piu
    > furbo che invece di spendere 700 per un prodotto
    > castrato come quello apple compra a 100 un
    > prodotto che poi fa quello che si aspetta di
    > fare

    Ma certo:
    http://www.melamorsicata.it/mela/2011/01/27/good-t.../

    Ma si sa, il mondo business è il mondo degli idioti...
    ruppolo
    32751
  • eheh ma con quello da 100 euro non ho il brivido di prendere il Conficker !
    non+autenticato
  • se speri che ti abbiano capito o che sappiano cosa è stai frestoOcchiolino
    non+autenticato
  • L'importante é che tu abbia capito, il messaggio era per te. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: p2p
    >
    >
    > o quello che acquista a rate il proprio iphone
    > vero ruppolo? secondo me non è spiantato quello
    > che compra smartphones da 100€

    Anche perchè cominciano ad arrivare a quel livello di prezzo terminalini più che onesti:

    http://www.hwupgrade.it/articoli/telefonia/2692/hu...

    ... è il vantaggio di avere un Sistema Operativo standardizzato: i prezzi dell'hardware scendono! Presto anche HTC, Samsung e Motorola saranno costrette a calare le braghe e, magari, ad evitare quelle inutili interfacce che servono solo complicare gli update e lo sviluppo delle applicazioni.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 gennaio 2011 16.04
    -----------------------------------------------------------