Premio ambientale per le imprese hi-tech

In autunno verranno assegnati gli Award Ecohitech 2003, con l'appoggio di WWF Italia, Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano. Molti i big dell'IT coinvolti. Vinceranno le imprese che pensano all'ambiente

Milano - Nei prossimi mesi verrà assegnato l'Award Ecohitech 2003, promosso da Ecoqual'It in collaborazione con WWF Italia, Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano. Un riconoscimento che ogni anno, dal 1998, viene offerto a quelle imprese del settore elettrico, elettronico e informatico che si sono distinte per avere raggiunto traguardi significativi in campo ambientale. In particolare vengono valutati lo sviluppo di prodotti, soluzioni e processi "eco-compatibili". Al vaglio della Giuria, anche le imprese che operano nella gestione dei rifiuti tecnologici.

Nel 2003, l'Award Ecohitech sarà assegnato nell'ambito di un convegno sulle novità delle recenti Direttive europee, riguardanti il comparto elettrotecnico, elettronico e informatico (normativa per la corretta gestione del fine vita dei prodotti tecnologici e sostituzione delle sostanze pericolose).

Al premio possono concorrere tutte le aziende che, come scritto in una nota del consorzio, "intendono valorizzare e comunicare (alle Istituzioni, ai media, ai propri clienti, ai fornitori ed alle case madri), l'impegno e le iniziative realizzate a favore dell'efficienza energetica, della tutela dell'ambiente, del recupero-riciclo e del risparmio di risorse. Il premio si rivolge ad Enti pubblici e privati e ad imprese che operano direttamente nel settore dell'elettronica/elettrotecnica e dell'ICT, quali Università, consorzi, produttori, distributori, fornitori di componentistica elettrica ed elettronica, fornitori di applicazioni, fornitori di servizi del fine vita".
Per la prima volta, quest'anno l'Award intende premiare anche progettisti e società di ingegneria nonché prodotti finiti e soluzioni applicative per il welfare aziendale eco-compatibile.

Fin dalle prime edizioni, il premio di Ecoqual'it ha potuto avvalersi della collaborazione di importanti riferimenti del mondo dell'ambientalismo, da Legambiente ad Amici della Terra, da Italia Nostra a Umana Dimora e, dal 2001, anche di WWF Italia. L'Award viene offerto con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, del Ministero delle Attività produttive, della Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Milano. Oggi tra i soci del consorzio vi sono nomi come Canon, Hewlett Packard, IBM Italia, LG Electronics, Olivetti Tecnost e Xerox.

Tutte le info sull'Award sono disponibili su www.ecoq.it
TAG: italia