Mauro Vecchio

La scatola nera di Julian Assange

Il founder di Wikileaks in attesa della sentenza che potrebbe estradarlo in terra svedese. Il suo avvocato ha paventato un nuovo processo a porte chiuse. Mentre l'imputato Assange si è raccontato ad AgoraVox Italia

Roma - "Negli ultimi cinque mesi e mezzo una scatola nera è stata applicata alla mia vita. E sull'esterno di questa stessa scatola nera è stata scritta la parola stupro. Questa scatola è ora stata aperta grazie ad un processo aperto al pubblico. Spero che domani tutti possano vedere una scatola vuota, totalmente estranea a quella parola scritta al suo esterno".

Così parlava ieri pomeriggio Julian Assange, al termine della sua prima giornata presso la Belmarsh Magistrates' Court. Il fondatore di Wikileaks è ora tornato in aula, in attesa di affrontare il suo destino dopo le accuse di molestie e violenza sessuale da parte di due donne svedesi. Un processo che ha ormai attirato le attenzioni dei media di tutto il mondo, costantemente in aggiornamento sulla decisione del giudice britannico.

"C'è il 40 per cento di possibilità di vincere - ha spiegato Assange nel corso di una lunga intervista pubblicata in due parti dal sito di giornalismo partecipativo Agoravox Italia - ma in ogni caso, sia in caso di vittoria, sia in caso di sconfitta, si andrà in appello. Siamo intenzionati a chiederlo e, ovviamente, in caso contrario, sarà l'accusa a farlo. Ma tra la sentenza e la richiesta passerà circa una settimana".
A prendere la parola è stato anche il suo avvocato Geoffrey Robertson, visibilmente preoccupato dell'eventuale estradizione in terra svedese. Il rischio principale sarebbe legato alle modalità processuali adottate dalla giustizia locale, che si discosterebbero dai comuni standard internazionali. Assange verrebbe giudicato a porte chiuse e in gran segreto, come previsto dalla giustizia svedese per la tutela delle vittime di molestie e violenza sessuale. Lo stesso Robertson ha sottolineato come il suo assistito possa essere tranquillamente interrogato dalla giustizia svedese in diretta video.

"Se perdiamo sarò arrestato e dovrò di nuovo andare in prigione - ha continuato Assange nel corso dell'intervista rilasciata in esclusiva ad AgoraVox Italia - Cercheremo di dimostrare che non è corretto che io vada in prigione, non essendo un soggetto pericoloso. Probabilmente capiterà che andrò in carcere per qualche giorno e successivamente mi daranno gli arresti domiciliari".

Il founder è andato poi oltre le sue vicissitudini giudiziarie, parlando innanzitutto delle sorti future del sito delle soffiate Wikileaks. "Fino al mio arresto, siamo riusciti a raccogliere anche 110mila dollari in tre giorni e mezzo. Ma è durato poco. Abbiamo perso quello che avremmo potuto guadagnare da questa popolarità, poiché ci sono state bloccate le donazioni. Avremmo potuto usare questa popolarità proprio per finanziarci e migliorarci".

Assange ha quindi rivelato di aver proposto i cable a due grandi quotidiani del Belpaese, prima di incassare un doppio rifiuto. Perché il New York Times? "Oggi posso dire perché un giornale statunitense: le nostre fonti erano statunitensi, così avremmo potuto tutelarle meglio. Nel caso fossero state fermate avrebbero avuto un editore pronto a tutelarle in tribunale ed è per questo che abbiamo scelto un giornale statunitense".

"Nonostante le persone ruotino molto nelle sedi diplomatiche, se a qualcuno dovesse succedere qualsiasi cosa, verremmo subito accusati - ha continuato Assange - E quindi abbiamo deciso di controllare tutto ciò prima di pubblicare direttamente sul sito i cable. E anche se una persona fosse uccisa per una ragione per la quale noi non siamo assolutamente colpevoli, verremmo accusati in ogni caso. Ed è per questo che abbiamo rallentato la pubblicazione dei cable".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàAnonymous al contrattaccoNel mirino finiscono l'azienda che supportava la cyber difesa dell'FBI, il Governo italiano, Mubarak e il governo dello Yemen. Richard Stallman le considera dimostrazioni di piazza mediate dalla Rete
  • AttualitàWikileaks, soffiate per il NobelIl sito è stato promosso da un parlamentare norvegese per la candidatura al Premio Nobel per la Pace. Mentre online appare una foto del presunto corpo del reato di Assange e un libro definito diffamatorio dallo stesso fondatore di Wikileaks
  • AttualitàWikileaks, Assange torna in aulaFissata una nuova udienza, in attesa di capire se ci sarà o meno l'estradizione in Svezia. Gli attivisti intorno al sito delle soffiate temono per la vita del founder che intanto parla di perdite settimanali per circa 620mila dollari
23 Commenti alla Notizia La scatola nera di Julian Assange
Ordina
  • Ammiro comunque l'abilità indiscussa delle persone di sinistra nel manipolare le informazioni. Cordiali saluti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: silvan
    > Ammiro comunque l'abilità indiscussa delle
    > persone di sinistra nel manipolare le
    > informazioni

    "Informazioni"... ahahahhaah Rotola dal ridere

    No, te l'hanno censurato perché hai chiamato un altro utente "lobotomizzato". Annoiato Anzi, "lobotizzato"... Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Forse non hai letto bene, ma l'offeso sono stato io. E riguardo alle offese, ne ho sentite ben di peggiori in questo sito e non sono state mai censurate. Forse dipende da chi le fa.
    non+autenticato
  • perchè cerco di vedere la realtà delle cose e scelgo sempre nella vita e nella politica chi mi può rappresentare meglio; e fra due mali preferisco sempre il minore. Lontano dalla mia filosofia di vita mi sembrano quelle persone entusiastiche della Grecia e quelle con la pia illusione che più grande è il numero di persone che cercano lavoro e maggiore sarà il salario contrattuale; e per ultimo quelle che non hanno ancora capito l'importanza del federalismo responsabilizzante, modernizzante, elimina sprechi. Persone che ripetono sempre gli stessi slogan della sinistra mondialista e buonista. Ma per fortuna gli italiani hanno capito e le votano sempre meno.
    non+autenticato
  • Persone che ripetono sempre gli stessi
    > slogan della sinistra mondialista e buonista.


    mai sentito parlare di ideali?
  • - Scritto da: silvan
    > ... e per ultimo quelle che non hanno
    > ancora capito l'importanza del federalismo
    > responsabilizzante, modernizzante, elimina
    > sprechi. Persone che ripetono sempre gli stessi
    > slogan della sinistra mondialista e buonista. Ma
    > per fortuna gli italiani hanno capito e le votano
    > sempre
    > meno.

    Scusate l'OT.

    Se, come sembra, il concetto di federalismo è: "da roma arrivano soldi in percentuale alle performance degli amministratori di comuni/provincie/regioni", allora ci sarà da ridere ...

    Comune di Pedesina: 34 abitanti esatti!!!

    Sono d'accordo nella ricerca di eliminazione degli sprechi ma mi dici che performance vuoi che abbia un comune di 34 abitanti?
    Piuttosto che ripetere slogan sentiti per televisione (dalla elegante, gentile e mai fuori dalle righe) Santanchè, Capezzone, Cicchitto o Emilio Fido prova a pensare col tuo cervello!

    E' vero o non è vero che uno dei punti del programma del PDL era ridurremo il numero dei parlamentari?
    NON FATTO

    E' vero o non è vero che uno dei punti del programma del PDL era ridurremo il numero delle provincie?
    NON FATTO - Anzi create: Monza e della Brianza - Fermo - Barletta Andria Trani

    E' vero o non è vero che è iniziata la costruzione del ponte sullo stretto di Messina?
    NON FATTO

    E' vero o non è vero che dovevano essere riviste le aliquote IRPEF in 2 soli scaglioni?
    NON FATTO

    E' vero o non è vero che doveva essere privatizzata la distribuzione dell'Acqua potabile?
    NON FATTO - Grazie a Dio

    E' vero o non è vero che tutte le pensioni minime sarebbero dovute diventare circa € 500 l'equivalente del vecchio Milione di Lire?
    NON FATTO

    E' vero o non è vero che la Social Card ha cambiato la vita dei troppi poco abbienti?
    NON FATTO

    E qualcuno potrebbe dire ... vabbè però è stato impegnato con delle emergenze:

    E' vero o non è vero che il problema dei rifiuti di Napoli è stato risolto?
    NO

    E' vero o non è vero che all'Aquila sono stati surgelati i mutui delle case distrutte come promesso in TV?
    NO

    E' vero o non è vero che per coprire le Emergenze Napoli e l'Aquila sono stai presi i fondi per le emergenze?
    NO - Sono serviti anche per coprire l'eliminazione dell'ICI sulla prima casa ma non bastavano ed allora anno preso anche il 50% dei fondi dati dall'Europa per migliorare la situazione del Sud.


    E qualcuno potrebbe dire ... ok ed allora la sinistra cos'ha fatto?

    Ne cito una per non annoiare ulteriormente la già sovraccaricata mente di chi lo vota:

    DECRETO BERSANI
    - ELIMINATO il Costo delle ricariche telefoniche € 5 x ricarica
    - TRACCIABILITA' degli assegni per evitare il nero di avvocati, dentisti, falegnami, idraulici, elettricisti, badanti ecc (tolto dal Pdl appena insediato ed ora forse reinserito)
    - RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI
    - ABOLIZIONE delle parcelle minime per ingegneri/avvocati/architetti
    - LIBERALIZZAZIONE della vendita dei farmaci da banco
    - ABOLIZIONE dei tempi con cui dare disdetta ad un contratto di servizi qualunque

    Se volete approfondire e curiosare su chi è e da cosa arriva:

    http://www.brianzapopolare.it/sezioni/politica/ber...
    http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp...

    Scusate lo sfogo, ma non ne posso più di lobotomizzati interessati solo a 22 cerebrolesi dierto ad un pallone ed al culo delle veline.
    Come dice Zalone nel suo ultimo film: "Stai studiando?" - "Si" - "Brava qui in Italai non serve ad un ca**o"
    non+autenticato
  • per un avversario politico. Guardate i programmi e non il gossip. Se ci fosse la sinistra al governo saremmo già come la Grecia, con tassa patrimoniale e libera immigrazione, quest'ultima a danno dei nostri lavoratori e la prima a danno degli investimenti. Le riforme in Italia sono state finora rinviate prima per gentile intervento di Casini ed ora per quello di Fini. Entrambi chiaramente più interessati allo "status quo" e alla personale carriera politica. Morale: meno veleno e più ponderazione degli eventi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: silvan
    > Se ci fosse la sinistra al
    > governo saremmo già come la Grecia, con tassa
    > patrimoniale e libera immigrazione, quest'ultima
    > a danno dei nostri lavoratori e la prima a danno
    > degli investimenti.

    sei l'Avv. Ghedini sotto mentite spoglie o solo uno dei tanti complici (avendoli votati) della cricca che sta al potere?

    così, giusto per capire...
    non+autenticato
  • Sarebbe invero molto più edificante se le parti politiche si confrontassero su programmi e metodi per migliorare il paese. Invece abbiamo un governo che per anni non ha fatto altro che cercare di fare leggi a totale uso e consumo dei personaggi che lo compongono e un'opposizione che si è appiattita sul cercare di impedirlo.

    A questo punto se ci vogliono scandali e fughe di notizie per sbloccare la situazione ben vengano, tanto non è che resta molto da salvare della dignità di questo paese.
    non+autenticato
  • Ma quanto veleno per un avversario politico.
    ************************************************
    eh gia', Silvio invece sparge amore e simpatia.

    Guardate i programmi e non il gossip.
    ************************************************
    programmi di cosa ?


    Se ci fosse la sinistra al governo saremmo già come la Grecia,
    **************************************************************
    magaaaari, loro almeno ci hanno provato a riprendersi il paese. Noi invece siamo quelli del popolo viola che fa rivoluzioni su facebook.

    con tassa patrimoniale e libera immigrazione, quest'ultima a danno dei nostri lavoratori e la prima a danno degli investimenti.
    ***************************************************************
    i nostri lavoratori sono in difficolta' non certo per gli immigrati, da cui molte regioni italiane dipendono per il settore dell'industria.

    Le riforme in Italia sono state finora rinviate prima per gentile intervento di Casini ed ora per quello di Fini.
    ***************************************************************
    Nessuno ha mai avuto interesse nel fare riforme per il paese.
    L'unico sviluppo economico che si e' visto in italia e' quello legato al personalissimo business di Silvio Berlusconi e dei suoi "clienti".

    Entrambi chiaramente più interessati allo "status quo" e alla personale carriera politica.
    *****************************************************************
    Eh gia', sono i primi al mondo, mai successo.

    e più ponderazione degli eventi.
    *****************************************************
    cerca di mettertelo in testa tu per primo.
  • > Se ci fosse la sinistra al governo saremmo già
    > come la
    > Grecia,
    > **************************************************
    > magaaaari, loro almeno ci hanno provato a
    > riprendersi il paese. Noi invece siamo quelli del
    > popolo viola che fa rivoluzioni su
    > facebook.
    >
    peccato che 10K mi piace non si possano tradurre in voti. Purtroppo il popolo viola di faccialibro vive troppo nel paese dei balocchi e poco nel mondo reale. tanto clicca_clicca_clicca non può sostituire una seria alternativa politica, l'unico sistema per mandare via il berlusco.
    Se proprio devo avere un governo delle berlusconate preferirei avere quello originale e non una violacea imitazione.
  • > per un avversario politico. Guardate i programmi
    > e non il gossip. Se ci fosse la sinistra al
    > governo saremmo già come la Grecia, con tassa
    > patrimoniale e libera immigrazione, quest'ultima
    > a danno dei nostri lavoratori e la prima a danno
    > degli investimenti.

    Secondo me invece saremmo allo stesso punto
    di merda di adesso, ne piu' ne meno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: silvan
    > per un avversario politico.

    Veleno come quello che nessuno nella storia (compresi i ladroni della prima repubblica) si era mai permesso di sputare nei confronti di giudici e magistrati?

    > Guardate i programmi e non il gossip.

    Dovremmo guardare programmi come quelli che il governo sta cercando di chiudere da 10 anni facendo pressioni indebite su direttori, presidenti, membri del garante compiacenti?
    O dovremmo guardare solo quelli che leccano il didietro al padrone?

    > Se ci fosse la sinistra al
    > governo saremmo già come la Grecia, con tassa
    > patrimoniale

    Tassa patrimoniale come quella proposta e che diventerà operativa con il "federalismo" che stanno approvando in questi giorni?

    > e libera immigrazione,

    La maggior parte delle leggi sull'immigrazione sono direttive europee, non lo decide ne' silvio ne' la lega cosa fare degli immigrati.
    Hai visto qualche mese fa cos'è successo a Parigi solo per aver sgombrato qualche migliaio di rom?

    > quest'ultima
    > a danno dei nostri lavoratori e la prima a danno
    > degli investimenti. Le riforme in Italia sono
    > state finora rinviate prima per gentile
    > intervento di Casini ed ora per quello di Fini.

    Sai di che "riforme" si parla o ripeti a pappagallo le videobugie del berlusco?

    Erano tentativi di distruggere la giustizia italiana (processo breve ovvero nessun giudizio per i ricchi, intercettazioni da togliere come strumento d'indagine), di chiudere la bocca alla stampa (proposta di legge apposita), solo perchè berlusco potesse evitare i processi e potesse sentirsi più tranquillo al telefono con prostitute minorenni o altre persone implicate in attività illegali.

    > Entrambi chiaramente più interessati allo "status
    > quo" e alla personale carriera politica. Morale:
    > meno veleno e più ponderazione degli eventi.

    Da che parte stanno quelli che si sono venduti per un bel mucchio di soldi o una poltrona?
    La compravendita si fa e si è sempre fatta, con la differenza che oggi da una parte ci sono le ideologie e i programmi politici, dall'altra ci sono gli euro e la "benevolenza" dell'uomo più potente d'italia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: the_m
    > - Scritto da: silvan
    > > per un avversario politico.
    >
    > Veleno come quello che nessuno nella storia
    > (compresi i ladroni della prima repubblica) si
    > era mai permesso di sputare nei confronti di
    > giudici e
    > magistrati?
    >
    > > Guardate i programmi e non il gossip.
    >
    > Dovremmo guardare programmi come quelli che il
    > governo sta cercando di chiudere da 10 anni
    > facendo pressioni indebite su direttori,
    > presidenti, membri del garante
    > compiacenti?
    > O dovremmo guardare solo quelli che leccano il
    > didietro al
    > padrone?
    >
    Guardali entrambi e capirai che ognuno tira acqua al suo mulino, e che devi usare il tuo cervello per filtrare le notizie dalle balle aggiunte.

    > Erano tentativi di distruggere la giustizia
    > italiana
    (processo breve ovvero nessun
    > giudizio per i ricchi, intercettazioni da
    > togliere come strumento d'indagine), di chiudere
    > la bocca alla stampa (proposta di legge
    > apposita), solo perchè berlusco potesse evitare i
    > processi e potesse sentirsi più tranquillo al
    > telefono con prostitute minorenni o altre persone
    > implicate in attività
    > illegali.
    >
    Visto che ritieni i magistrati dei santi aspetta almeno che facciano il processo prima di dare la sentenza, altrimenti possiamo licenziare tutti i giudici visto che bastano i giornalisti e le indagini per definire le sentenze.

    > Da che parte stanno quelli che si sono venduti
    > per un bel mucchio di soldi o una
    > poltrona?
    > La compravendita si fa e si è sempre fatta, con
    > la differenza che oggi da una parte ci sono le
    > ideologie e i programmi politici, dall'altra ci
    > sono gli euro e la "benevolenza" dell'uomo più
    > potente
    > d'italia.
    Il vero problema è che a sinistra ci sono ideologie ma NON programmi politici, se escludi mandare a casa mr B.
    Bersani sonodue mesi che ogni volta dice che Berlusca si deve dimettere, lo hanno capito anche le pietre ormai, ma mai che ci dica cosa vuole fare DOPO, se non vaneggiare su governi di responsabilità (????) o di unità nazionale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aracosta
    > Guardali entrambi e capirai che ognuno tira acqua
    > al suo mulino, e che devi usare il tuo cervello
    > per filtrare le notizie dalle balle aggiunte.

    Perfettamente d'accordo... finchè non riescono a chiudere Annozero, Ballarò e magari cambiare la direzione anche del tg3... lasciando ovviamente in onda solo programmi "veramente seri" come tg1, tg4, studio aperto, Porta a porta e compagnia bella.

    (non è una battuta, visto che le pressioni e le telefonate del berlusco per chiudere annozero sono trascritte)

    > Visto che ritieni i magistrati dei santi aspetta
    > almeno che facciano il processo prima di dare la
    > sentenza, altrimenti possiamo licenziare tutti i
    > giudici visto che bastano i giornalisti e le
    > indagini per definire le sentenze.

    Il problema è che lui non si fa proprio processare a differenza di qualsiasi altra persona.

    E' chiaro il perchè: i reati ora sono talmente palesi che neanche pagando milioni a decine di avvocati, testimoni, giudici, non riuscirebbe comunque ad evitare le condanne.

    Guarda su wikipedia o dove ti pare quante volte è stato assolto perchè "il fatto non costituisce più reato" (ovvero, ha cambiato la legge a procedimento in corso) oppure per "prescrizione" o per "intervenuta amnistia" e compagnia.

    > Il vero problema è che a sinistra ci sono
    > ideologie ma NON programmi politici, se escludi
    > mandare a casa mr B.
    > Bersani sonodue mesi che ogni volta dice che
    > Berlusca si deve dimettere, lo hanno capito anche
    > le pietre ormai, ma mai che ci dica cosa vuole
    > fare DOPO, se non vaneggiare su governi di
    > responsabilità (????) o di unità nazionale.

    La sinistra è all'opposizione e il suo compito principale è fare opposizione alle leggi che non ritiene valide o proporre modifiche per migliorarle.
    I programmi si presentano in campagna elettorale e i partiti lo faranno al momento opportuno.

    Tanto a quanto pare possono scrivere quel che vogliono nei programmi di governo: in italia nessuno sa o si ricorda quello che era stato promesso, se poi arriva poco o nulla (e si fanno con massima priorità altre porcherie che non c'entravano nulla col programma), nessuno si lamenta e stanno a 90 col sorrisone a rivotarli di nuovo.
    non+autenticato
  • Su su, sei solo un flamer vero?
    Comunque:
    > Guardate i programmi e non il gossip.
    Concordo. Il governo, quanta parte del programma ha attuato?

    > Se ci fosse la sinistra al governo saremmo già come la Grecia
    Periodo ipotetito. Cioè stai ragionando su fatti non successi. Mi sfugge il legame tra l'invito pragmatico a guardare i programmi (e spero anche i fatti, non solo le frasi scritte in un foglio di carta) e un ragionamento che si basa su fatti non successi.
    A, tanto per dire, in Grecia il governo che ha portato alla crise era di destra. Governava da quasi 5 anni. Certo non è colpa solo dell'ultimo governo la crisi in Grecia. Ma l'accostamento sinistra-grecia-crisi mostra un po' di ignoranza dei fatti.

    > tassa patrimoniale
    Per tassa patrimoniale cosa intendi di preciso? Cioè cosa è che nel programma la sinistra proponeva e tu chiami "tassa patrimoniale".

    >e libera immigrazione.
    Anche questa frase (come quelle prima) sembrano prese dalla propaganda mediatica di Berlusconi. Neanche riadattate, proprio copiate. Ad ogni modo non mi risulta che le vare leggi (Bossi-Fini) abbiano cambiato niente nei numeri legati all'immigrazione. Viceversa hanno reso ancora più difficile per un immigrato rimanere nella legalità. Non penso proprio che un disgraziato che ha rischiato la vita per venire qui, poi si faccia tanti problemi a difronte a qualche legge "facciata" di qualche politico. Probabilmente cercherà vie legali di rimanere, se non ci riesce, ne cerca delle altre illegali per sopravvivere.
    Tanto per fare un po' di flame, mi sembra che le varie escort che i politici (e non solo il Berlusca) siano quasi tutte extra-comunitarie.

    >quest'ultima a danno dei nostri lavoratori
    L'immigrazione danneggia i nostri lavoratori? Suvvia... che ti chiami Emilio Fede?
    >e la prima a danno degli investimenti
    Tassa patrimoniale a danno degli investimenti? Ma di che parli. Se non scrivevi "patrimoniale" forse potevi scrivere che le tasse danneggiano gli investimenti e che la "sinistra" le vuole aumentare. Non sai citare bene neanche la propaganda forzista? Vergogna! Ti sei mostrato impreparato anche nei luoghi comunti! Bhuuuuuu!

    >e riforme in Italia sono state finora rinviate prima per gentile intervento di Casini
    Che non è al governo... quindi volendo il governo, con l'ampissima maggioraza che aveva poteva fare qualunque riforma volesse (e non solo quelle della giustizia...)

    >ed ora per quello di Fini
    Serve sempre un capro espiatorio. Il governo avrebbe in numeri anche senza Fini... chissà come mai ogni riforma è un parto... forse perché la compravendita non assicura la lealtà di tutti.

    >Entrambi chiaramente più interessati allo "status quo"
    "status quo" ante, significa che sono interessati alla precedente situazione. La precedente situazione è quella dobe il governo ha una amplia maggioranza. Quindi non torna con quello che affermi. Forse volevi dire che sono interessati alla potrona. In questo caso direi che lo sono in tanti.

    >Morale: meno veleno
    Ok, concordo
    > e più ponderazione degli eventi.
    E che vuol dire? Io gli "eventi" li pondero ampliamente. Per esempio mi sono fatto una opinione sull'inadeguatezza politica di questo governo in base alle riforme fatte, a come si comporta in europa, e a cosa ci guadagno personalmente.
    Per esempio per me basta la risposta che Berlusconi ha dato Schulz (e non mi riferisco alla battuta sul Kapò, ma a tutto il resto del discorso). Tu ti basi su "Se ci fosse la sinistra al governo saremmo già come la Grecia, con tassa patrimoniale e libera immigrazione" Complimenti.

    Spero veramente tu sua un flamer, in caso contrario... non ci faresti bella figura.
    non+autenticato
  • Carissimo Assange,

    A proposito della tua dichiarazione di giorni fa su documenti riguardanti politici e imprenditori italiani,

    Lo sappiamo che hai qualche bella info sul nostro presidente corruttore fuorilegge, ti chiediamo cortesemente di renderla pubblica quanto prima; abbiamo veramente bisogno che questa persona se ne torni a casa (o meglio, in galera) prima che il paese affondi definitivamente diventando la penisola dei balocchi per miliardari frustrati, sorretta da milioni di sudditi lesi in testa dalla tv e piegati a servire a 90°.

    Con un grosso "in bocca al lupo",

    In fede,
    ___________
    non+autenticato
  • Eh già, speriamo che Wilikeaks ci dica delle cose sconvolgenti su Berlusconi che nessuno immagina (oltre ai rapporti con la mafia, la corruzione, l'abuso di potere, la prostituzione minorile, il consumo di droga, etc etc etc...)!
    Metti che quelli che l'hanno votato cambino idea dopo che lo scoprono...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Eh già, speriamo che Wilikeaks ci dica delle cose
    > sconvolgenti su Berlusconi che nessuno immagina
    > (oltre ai rapporti con la mafia, la corruzione,
    > l'abuso di potere, la prostituzione minorile, il
    > consumo di droga, etc etc
    > etc...)!
    > Metti che quelli che l'hanno votato cambino idea
    > dopo che lo
    > scoprono...

    Invidioso! (cit.) Anonimo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Srl a socio unico
    > - Scritto da: Joliet Jake
    > > Metti che quelli che l'hanno votato cambino idea
    > > dopo che lo scoprono...
    >
    > Invidioso! (cit.) Anonimo

    Attentato! Anonimo
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • il paese è affondato
    non+autenticato
  • Ecco un altro saccente onnipotente, detentore delle verità assolute, uno dei tanti radical-chic che ritiene la democrazia valida e giusta solo se esecitata da quelli che la pensano come lui, uno dei tanti che vive attaccato alla flebo di Repubblica o RAI3 ed è incapace di raziocinio.

    Va' dai tuoi capi, e dii loro che dopo 20 anni esatti dissipati nella lotta contro il "nemico di classe" di marxiana memoria, sarebbe l'ora che facessero qualcosa di costruttivo. Altrimenti Berlusconi rimarrà li finché ha fiato.

    bye
    non+autenticato