Claudio Tamburrino

iPad, class action respinta

Non sufficienti le prove portate dai ricorrenti. Che hanno un mese per presentare almeno le pubblicità che ritengono li abbiano ingannati sulle reali prestazioni della tavoletta

Roma - Il giudice federale ha respinto la richiesta di class action con la quale si denunciava come gli iPad si surriscaldassero se sottoposti alla diretta luce del Sole. I ricorrenti hanno tempo un mese per aggiungere prove per ripresentare la denuncia.

La class action accusa Apple di frode, per aver mentito circa una particolare possibilità pubblicizzata per iPad: quella, cioè, di poterlo utilizzare come lettore di ebook anche al Sole.

Secondo gli utenti unitisi in protesta, al contrario, iPad non riuscirebbe a sopportare un'esposizione prolungata, spegnendosi e consigliando il raffreddamento. E impedendo in questo modo ai suoi possessori di leggere con la tavoletta in altrimenti normali condizioni atmosferiche, così come avrebbero fatto con un normale libro cartaceo.
A depositare la richiesta di class action erano stati Jacob Balthazar, Claudia Keller e John Browning: al giudice hanno detto di essersi fatti convincere a comprare un iPad dalla pubblicità che affermava che "leggere con iPad è proprio come leggere un libro".

Secondo il giudice Jeremy Fogel, tuttavia, le rimostranze dei tre sarebbero insufficienti a montare un caso: "I ricorrenti devono almeno identificare le pubblicità o gli spot particolari a cui si riferiscono".
Hanno adesso 30 giorni per emendare la loro denuncia con i dettagli richiesti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, iPad sulla graticolaClass action contro l'azienda di Cupertino. Avrebbe mentito sulle reali prestazioni del suo tablet una volta esposto ai raggi solari. I device si sarebbero spenti per il troppo calore, disturbando la lettura all'aria aperta
  • AttualitàApple sbatte sul vetroClass action contro il vetro utilizzato in iPhone 4: la pubblicità avrebbe promesso una maggiore resistenza. I consumatori finlandesi, intanto, chiedono rimborsi per i dispositivi freddolosi
  • AttualitàAduc, depositata la class action contro MicrosoftAl via l'azione legale che vuole il rimborso per Windows preinstallato. Sulla sporta di una causa vinta a Firenze, l'associazione tenta l'azione collettiva a Milano
13 Commenti alla Notizia iPad, class action respinta
Ordina
  • al di là del giusto o sbagliato....

    almeno presentati documentato....

    Sorride
  • se lo spezzo in due nel tentativo di piegarlo come un libro risarciscono anche me?

    +

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2956748&m=295...

    +

    zuzzurro FAIL
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2956748&m=295...
    "ma secondo voi hanno fatto una Class Action a caso? Sono impazziti? "
    A bocca aperta

    +

    ho visto di peggio

    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > se lo spezzo in due nel tentativo di piegarlo
    > come un libro risarciscono anche
    > me?

    non gli si può fare "l'orecchia" sull'angolo per tenere il segno!
    un'altra funzionalità in meno dell'iPad...
  • - Scritto da: il solito bene informato
    >
    > non gli si può fare "l'orecchia" sull'angolo per
    > tenere il segno!
    > un'altra funzionalità in meno dell'iPad...

    e se al mare ti cade nella sabbia?

    potrebbe rovinarsi, invece un libro gli dai una bella scrollata e via!
    non+autenticato
  • Forse molto semplicemente c'è ancora gente seria che usa i prodotti Apple?
    E che vuole che funzionino come dicono e come fanno vedere nelle pubblicità?

    Il tuo Fail sta nello stare al mondo con quella testa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: zuzzurro
    >
    > Forse molto semplicemente c'è ancora gente seria
    > che usa i prodotti
    > Apple?
    > E che vuole che funzionino come dicono e come
    > fanno vedere nelle
    > pubblicità?

    aspetta aspetta, fermo. A bocca aperta

    cioè la gente seria, non è che prende il manualetto del prodotto e legge le specifiche...
    nooo la gente seria guarda la pubblicità!

    corro a fare causa alla Citroen! A bocca aperta
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    >
    > Il tuo Fail sta nello stare al mondo con quella
    > testa.

    eeeh scusa se non sono abbastanza """serio""" Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • omg, e' una pattonata quel telefono!
  • I soliti mac fan ebeti la vedranno come una grande vittoria della loro beniamina Apple, quando in realtà la class action era in favore dei clienti Apple, cioè di loro stessi.
    Insomma: cornuti, mazziati e contentiCon la lingua fuori
    Funz
    12988
  • - Scritto da: Funz
    >
    > I soliti mac fan ebeti la vedranno come una
    > grande vittoria della loro beniamina Apple,

    io la vedo come un FAIL di voi rosikoni
    ma soprattutto di chi voleva spillare soldi
    facendo il furbetto..
    oggi lo fa con Apple, domani magari lo farà con te
    e allora come la mettiamo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Funz
    > >
    > > I soliti mac fan ebeti la vedranno come una
    > > grande vittoria della loro beniamina Apple,
    >
    > io la vedo come un FAIL di voi rosikoni
    > ma soprattutto di chi voleva spillare soldi
    > facendo il furbetto..

    certo, certo.
    Bello pagare di più un servizio perché Apple ci fa la cresta, neh?
    Contenti voi Rotola dal ridere

    > oggi lo fa con Apple, domani magari lo farà con te
    > e allora come la mettiamo?

    fa cosa?
    Offrirmi un servizio a pagamento, senza obbligarmi a pagarlo tramite Apple?
    Funz
    12988
  • - Scritto da: Funz
    >
    > certo, certo.
    > Bello pagare di più un servizio perché Apple ci
    > fa la cresta, neh?
    > Contenti voi Rotola dal ridere

    si capisce benissimo che è una di quelle class action dove ci provi e se ti va bene fai qualche soldo

    se a te va bene che il mondo giri così.. ma sì tanto finchè capita agli altri, neh?

    >
    > fa cosa?
    > Offrirmi un servizio a pagamento, senza
    > obbligarmi a pagarlo tramite
    > Apple?

    non si capisce nulla, ma sembra una critica a inapp purchase.

    bravo, vai avanti a difendere gli arraffoni.

    ti ricordo che gli stessi signori che adesso non vogliono pagare Apple per un servizio di cui vorrebbero approfittare, anni fa piantavano grane con Google perchè gli indicizzava le news, e secondo loro doveva pagare.

    io allora come adesso ho espresso il mio dissenso.

    chissà se anche tu sei stato coerente, e in quella diatriba hai preso le parti degli editori
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Funz
    > >
    > > certo, certo.
    > > Bello pagare di più un servizio perché Apple ci
    > > fa la cresta, neh?
    > > Contenti voi Rotola dal ridere
    >
    > si capisce benissimo che è una di quelle class
    > action dove ci provi e se ti va bene fai qualche
    > soldo
    >
    > se a te va bene che il mondo giri così.. ma sì
    > tanto finchè capita agli altri,
    > neh?

    E con ciò? Conta solo chi ha ragione e chi ha torto. Purtroppo stavolta hanno dato ragione alla parte sbagliata, càpita...

    > >
    > > fa cosa?
    > > Offrirmi un servizio a pagamento, senza
    > > obbligarmi a pagarlo tramite
    > > Apple?
    >
    > non si capisce nulla, ma sembra una critica a
    > inapp
    > purchase.

    ovvio

    > bravo, vai avanti a difendere gli arraffoni.

    Chi, quelli che vogliono offrire un servizio usando mezzi propri di pagamento? E solo perché hanno messo una app sullo store di Apple dovrebbero smollare il 30% delle entrate?
    Ma chi sarebbero gli arraffoni? Rotola dal ridereRotola dal ridere


    > ti ricordo che gli stessi signori che adesso non
    > vogliono pagare Apple per un servizio di cui
    > vorrebbero approfittare, anni fa piantavano grane
    > con Google perchè gli indicizzava le news, e
    > secondo loro doveva
    > pagare.

    Ma che minchia c'entra? Qui si sta parlando di gente che vorrebbe vendere i propri servizi su una certa piattaforma, che c'entrano i motori di ricerca?
    Voialtri siete campioni di paragone ad capzumCon la lingua fuori

    > io allora come adesso ho espresso il mio dissenso.
    >
    > chissà se anche tu sei stato coerente, e in
    > quella diatriba hai preso le parti degli
    > editori

    Ma di chi, di quelli che manco sanno usare un robots.txt? Certo che noCon la lingua fuori
    Funz
    12988
  • E' ovvio che non hai letto l'articolo.
    Il giudice ha chiesto di produrre la pubblicità dove lo si dichiara anche adatto a leggere i libri.
    D'altronde alcune class action sono un po' forzate, ma anche le carattersitiche dichiarate da apple lo sono.
    Esempio: Risposta in frequenza: da 20 a 20.000Hz
    Questa colossale balla è pubblicata sul sito apple come specifica tecnica della risposta audio dell'ipad.
    Ma siccome quasi nessun orecchi percepisce quelle frequenze è ovvio che nessuno si lagna. ANche perchè la misura non è semplice.
    Se invece si spegne per insolazione lo vede chiunque.
    Poi ci sono gli estremisti: lo lasciano 2 ore al sole e pretendono che funzioni.
    Secondo me la spuntano solo se dimostrano che il display non è adatto a leggere al sole.
    non+autenticato