Claudio Tamburrino

Apple, antitrust sulle nuove regole di App Store?

Aperta un'indagine preliminare sul nuovo programma di pagamento previsto da Cupertino. Lo dice il WSJ. Nei giorni scorsi le lamentele di editori e sviluppatori

Roma - Secondo alcune fonti, il Dipartimento di Giustizia (DoJ) statunitense e la Federal Trade Commission (FTC) avrebbero aperto un'indagine sul nuovo servizio di abbonamento interno alle app previsto da Apple.

Si tratta ancora di uno stato preliminare delle indagini, che potrebbe anche non concretizzarsi di un'indagine formale.

Il nuovo modello di pagamento previsto da Apple aveva fatto da subito protestare vari sviluppatori: tra i primi a far sentire la propria voce il servizio musicale Rhapsody, che ha attaccato soprattutto il 30 percento ad appannaggio di Apple sugli acquisti in-app che si sommerebbero alle quote che deve già versare a detentori di diritti, etichette ed editori musicali e per questo aveva appunto paventato la possibilità di avviare in cooperazione con altri editori una causa contro Apple.
Altri editori, come Time e Condé Nast, avevano espresso il timore che il nuovo modello potesse non garantire una sufficiente flessibilità. Un portavoce della Commissione Europea, poi, aveva dichiarato che Bruxelles stava "accuratamente monitorando la situazione".

Compito dell'autorità sarà innanzitutto verificare se Apple detiene un monopolio di mercato (tutto da verificare se si sta parlando di quello delle app, di quello editoriale in toto, di quello della musica digitale, o quello specifico dei tablet ecc) e se abusa di questo eventuale monopolio con pratiche commerciali oppressive e anticompetitive.

Fra queste potrebbero rientrare l'obbligo imposto alle app editoriali di non puntare a negozi online diversi da App Store e di non offrire altrove condizioni di abbonamento migliori di quelle messe a disposizione dei suoi utenti. Nel primo caso, infatti, obbliga ad utilizzare un metodo di pagamento su cui ottiene una percentuale e, con il sistema di pagamento integrato di iTunes costituirebbe un sistema poi difficilmente scardinabile da eventuali concorrenti; nel secondo rischia di distorcere la naturale concorrenza dei prezzi.

Apple, FTC e DoJ non hanno commentato l'indiscrezione.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
70 Commenti alla Notizia Apple, antitrust sulle nuove regole di App Store?
Ordina
  • "Forse ci sarà un'indagine formale"...

    Allora ve ne do io una più intrigante: Forse Apple penserà di fare un iPhone mini. Occhio, non ci sta ancora pensando, ma forse ci penserà.

    Aria frittaaaaa.... Qualcuno gradisce?
    ruppolo
    33147
  • Stiamo parlando mele e non di cachi.
    Non so se congli la differenza...
    non+autenticato
  • lui capisce solo mela
    non+autenticato
  • Quella "notizia" è stata già smentita.. mi stupisce ruppolo che tu non lo sappia!
  • Perché non spieghi di nuovo com'è che Apple ESTORCE il 30% agli editori senza neanche ospitare i loro contenuti?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tiziocazio
    > Perché non spieghi di nuovo com'è che Apple
    > ESTORCE il 30% agli editori senza neanche
    > ospitare i loro
    > contenuti?
    Sai che ti dico? È da un po' di tempo che cerco di scoprire se con questa nuova forma di in-app purchase sia Apple a distribuire i contenuti o meno. Se così non fosse ritengo ingiustificata la percentuale del 30%, dato che è la stessa che viene chiesta agli sviluppatori delle app per i quali Apple si fa carico della distribuzione.
    ruppolo
    33147
  • > meno. Se così non fosse ritengo ingiustificata la
    > percentuale del 30%, dato che è la stessa che
    > viene chiesta agli sviluppatori delle app per i

    Jobs deve realmente stare male ... stai sfuggendo al suo controllo e hai persino ipotizzato che apple possa avere torto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > meno. Se così non fosse ritengo ingiustificata
    > la
    > > percentuale del 30%, dato che è la stessa che
    > > viene chiesta agli sviluppatori delle app per i
    >
    > Jobs deve realmente stare male ... stai sfuggendo
    > al suo controllo e hai persino ipotizzato che
    > apple possa avere
    > torto.

    Torto?
    Non è una questione di ragione o torto, Apple può fare come gli pare, anche tenersi il 90% del prezzo.
    E a me, come utente, le regole Apple mi permettono di avere il prezzo più basso possibile.

    Se fossi editore (ma non lo sono) FORSE mi potrebbe infastidire questa politica, soprattutto mi infastidisce non avere i dati dei miei clienti, da usare per inviargli offerte commerciali. Ma come editore ciò che mi interessa alla fine è l'utile a fine anno. Se Apple mi permette di incrementarlo, ben venga.


    Tornando nei panni di utente gli editori devono stare molto attenti: O dentro AppStore o fuori. E se stanno tutti fuori, Apple aprirà le porte a tutti, quindi un qualsiasi scrittore potrà far a meno degli editori e pubblicare autonomamente, a costi irrisori, sulla piattaforma più famosa al mondo.
    ruppolo
    33147
  • A te come utente, le politiche apple ti permettono di avere il prezzo piu' basso?
    E in base a cosa dici cio'?
    non+autenticato
  • - Scritto da: pluto
    > A te come utente, le politiche apple ti
    > permettono di avere il prezzo piu'
    > basso?
    > E in base a cosa dici cio'?
    In base alla clausola del contratto che vieta all'editore di offrire il prodotto offerto su AppStore fuori AppStore ad un prezzo inferiore.
    ruppolo
    33147
  • E questa norma secondo te è a favore dell'utente?
    non+autenticato
  • Check out: "Apple maintains lead in mobile app store revenues, but its share is shrinking fast" - www.engadget.com http://www.engadget.com/2011/02/18/apple-maintains...

    Growth. You don't have to be Gordon Gekko to recognize that exponential growth in revenues is the mark of both a buoyant industry and, on an individual level, a healthy participant within it. Kudos must, therefore, be handed out to all the top four app stores globally, as each one expended its total revenues by over 130 percent between 2009 and 2010. Interestingly, Apple's growth looks to be slowing down as the App Store begins to reach a saturation point on smartphones, while Nokia's Ovi Store and Google's Android Market blossomed during 2010 by multiples of 7.2 and 8.6 times their 2009 size. Apple's share at the top has shrunken as a consequence, a trend that looks likely to continue when Windows Phone 7's Marketplace and the Ovi Store are melded into one through this year and beyond.


    Via: All About Symbian
    Source: CNET

    -------------------------------

    This article came from the Engadget iPhone App, which features everything from the latest smartphone news, to reviews and hands-on looks at laptops, HDTVs, gaming, and more. To learn more about the app or download it go here: http://www.engadget.com/downloads/iphone


    Sent from my iPhone
    MeX
    16897
  • Perché non rispondi nell'altro topic?
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3090109&m=309...
    Sei a corto di risposte, evidentemente.
    Sto ancora cercando di capire perché Apple chiede il 30% agli editori costringendoli ad impiegare l'acquisto in-app ma non chiede lo stesso ad eBay o ad altri fornitori di servizi.
    E Apple non ospita neanche i loro contenuti!
    non+autenticato
  • perchè ebay non vende nulla via in-app purchase, inoltre, Ebay, non detiene nemmeno nessun diretto su ciò che vende ma sono transazioni tra privati...

    hai altre cazzate da chiedere?
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > perchè ebay non vende nulla via in-app purchase,
    Non è una risposta sensata. Puoi spiegarti meglio?
    Anche gli editori non vendevano nulla tramite in app purchase, ma le nuove regole li obbligano proprio a questo, no?
    L'app di Sony è stata rifiutata perché non prevedeva in-app purchase, no?

    > inoltre, Ebay, non detiene nemmeno nessun diretto
    > su ciò che vende ma sono transazioni tra
    > privati...
    D'accordo, ebay non detiene nulla a parte la sua percentuale. Prendiamo un'altra azienda.
    Pizza Hut. Tramite la sua applicazione puoi prenotare le pizze e fartele consegnare. Vende i propri prodotti usando l'app store. Stando al tuo ragionamento non dovrebbe dare una percentuale delle transazioni ad Apple?
    E un servizio di prenotazione taxi? Non dovrebbero anche loro avere un in-app purchase per dare una percentuale delle transazioni ad Apple?
    Stando al tuo ragionamento tutte le applicazioni che offrono servizi tramite App Store dovrebbero dare una percentuale ad Apple. Perché questo modello è applicato esclusivamente agli editori?

    >
    > hai altre cazzate da chiedere?
    E tu hai altre cazzate da sparare?
    Continui a non rispondere sul perché un editore debba dare il 30% delle transazioni ad Apple quando quest'ultima non ospita neanche i contenuti prodotti da queste aziende.
    non+autenticato
  • Guarda che il concetto è semplice, gli editori vendono un contenuto che usufruisci sul decide stesso, come i videogiochi che vendono livelli aggiuntivi o le applicazioni che vendono funzionalità aggiuntive.
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > Guarda che il concetto è semplice, gli editori
    > vendono un contenuto che usufruisci sul decide
    > stesso, come i videogiochi che vendono livelli
    > aggiuntivi o le applicazioni che vendono
    > funzionalità
    > aggiuntive.

    Certo. Ma prima le applicazioni rimandavano a siti esterni. Se io compro un contenuto prodotto da terzi, acquistato dai server di terzi, perché devo dare il 30% per poterlo visualizzare tramite l'ipad? Notare tra l'altro che si paga già per poter avere l'applicazione.
    Inoltre prima alcuni editori fornivano l'abbonamento gratuito, tu come cliente sei felice di dover pagare di più per quello che gli editori erano disposti a fornirti gratuitamente?
    non+autenticato
  • gli editori possono anche darmi accesso gratuitamente alla rivista sull'iPad, devono però dare la possibilità di vendere lo stesso abbonamento sull'AppStore...

    Ma le capite le cose quando le leggete?
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > gli editori possono anche darmi accesso
    > gratuitamente alla rivista sull'iPad, devono però
    > dare la possibilità di vendere lo stesso
    > abbonamento
    > sull'AppStore...
    >
    > Ma le capite le cose quando le leggete?

    E secondo te è una cosa niente? Apple obbligherà i fornitori a proporre gli stessi abbonamenti, a condizioni identiche o migliori... quindi chi mai avrà interesse a non passare per Apple?

    Guarda puoi comprare il tuo ipad sull'apple store, te lo spediamo comodamente a casa in giornata oppure puoi andartelo a prendere, allo stesso prezzo, in Iraq.
    non+autenticato
  • ???? ma che stai dicendo!

    Si parla di vendere l'abbonamento mica l'iPad
    MeX
    16897
  • Te lo dico io siccome alla Apple innovano, dopo aver reinventato lo Smartphone e il Tablet e averli resi appetibili alla massa ora reinventano il Pizzo vediamo se riescono a farlo piacere a tutti.

    APPLE - THINK DIFFERENT
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tiziocazio

    > Pizza Hut. Tramite la sua applicazione puoi
    > prenotare le pizze e fartele consegnare...

    Scusa, ma non c'entra nulla. Per le pizze apple non ti può dare i servizi del suo store per fartele arrivare direttamente sull'iPad.

    Trova qualche altro esempio.
    FDG
    10933
  • innanzitutto .. non è che sei il daily dovresti avere + peso di tanti svilupatori anonimi, e già questo mi da fastidio

    ma poi .. da quando il problema principale dell'apple store è il 30% sugli abbonamenti ?

    a me da fastidio, la loro assurda politica di pagamenti!!
    e nessuno dice che c'è una soglia minima (100$ o 100€) sotto la quale apple non paga .. e quando paga, paga per singolo stato, e cmq a 90 giorni
    il che tradotto vuol dire che se io faccio la mia apps e la vendo per far conto pari a 1€ ... ne devo vendere + di 140 prima di beccarmi i miei 100 euro ... e non solo, se ne vendo 50 in italia, 50 in spagna e 50 in francia .. apple mi spernacchia e mi dice che 50 +50+50 non fa 150 cocme vorrebbe la matematica .. ma fa solo 50+50+50 perchè mi dice devi arrivare a 100€ per stato!!

    però i soldi dell'iphone e del mac per sviluppare li voglio subito ... come i 99$ per iscriversi a sto cavolo di store!
    non+autenticato
  • passionale eh?
    posso capirti..

    <scuote leggermente la testa come per cacciare un brutto pensiero e un brivido ed un sudore freddo lo attanagliano.. ma poi dice>

    ..un po di vasellina e tutto passa

    <sorridendo per la disgrazia che non è capitata a lui>
  • Sei meglio di Marco Paolini!!!
  • Interessante.
    A riconferma di un comportamento banditesco già noto.
    Comunque, come si dice, tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino....
    non+autenticato
  • - Scritto da: hp sucks
    > innanzitutto .. non è che sei il daily dovresti
    > avere + peso di tanti svilupatori anonimi, e già
    > questo mi da
    > fastidio
    >
    > ma poi .. da quando il problema principale
    > dell'apple store è il 30% sugli abbonamenti ?
    >
    >
    > a me da fastidio, la loro assurda politica di
    > pagamenti!!
    > e nessuno dice che c'è una soglia minima (100$ o
    > 100€) sotto la quale apple non paga .. e quando
    > paga, paga per singolo stato, e cmq a 90
    > giorni
    > il che tradotto vuol dire che se io faccio la mia
    > apps e la vendo per far conto pari a 1€ ... ne
    > devo vendere + di 140 prima di beccarmi i miei
    > 100 euro ... e non solo, se ne vendo 50 in
    > italia, 50 in spagna e 50 in francia .. apple mi
    > spernacchia e mi dice che 50 +50+50 non fa 150
    > cocme vorrebbe la matematica .. ma fa solo
    > 50+50+50 perchè mi dice devi arrivare a 100€ per
    > stato!!
    >
    > però i soldi dell'iphone e del mac per sviluppare
    > li voglio subito ... come i 99$ per iscriversi a
    > sto cavolo di
    > store!

    Perché non provi a fare da solo? Pubblichi tu, tieni tu l'amministrazione eccetera. Poi vediamo quanti zeri dovrai mettere dopo il 99 in costi di gestione.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: hp sucks
    > > innanzitutto .. non è che sei il daily dovresti
    > > avere + peso di tanti svilupatori anonimi, e già
    > > questo mi da
    > > fastidio
    > >
    > > ma poi .. da quando il problema principale
    > > dell'apple store è il 30% sugli abbonamenti ?
    > >
    > >
    > > a me da fastidio, la loro assurda politica di
    > > pagamenti!!
    > > e nessuno dice che c'è una soglia minima (100$ o
    > > 100€) sotto la quale apple non paga .. e quando
    > > paga, paga per singolo stato, e cmq a 90
    > > giorni
    > > il che tradotto vuol dire che se io faccio la
    > mia
    > > apps e la vendo per far conto pari a 1€ ... ne
    > > devo vendere + di 140 prima di beccarmi i miei
    > > 100 euro ... e non solo, se ne vendo 50 in
    > > italia, 50 in spagna e 50 in francia .. apple mi
    > > spernacchia e mi dice che 50 +50+50 non fa 150
    > > cocme vorrebbe la matematica .. ma fa solo
    > > 50+50+50 perchè mi dice devi arrivare a 100€ per
    > > stato!!
    > >
    > > però i soldi dell'iphone e del mac per
    > sviluppare
    > > li voglio subito ... come i 99$ per iscriversi a
    > > sto cavolo di
    > > store!
    >
    > Perché non provi a fare da solo? Pubblichi tu,
    > tieni tu l'amministrazione eccetera. Poi vediamo
    > quanti zeri dovrai mettere dopo il 99 in costi di
    > gestione.

    gestione di che e amministrazione di cosa? se fa da lui non deve aggiungere nessuno 0 se fa fare ad apple deve solo togliere il 30% semplice
  • > gestione di che e amministrazione di cosa? se fa
    > da lui non deve aggiungere nessuno 0 se fa fare
    > ad apple deve solo togliere il 30%
    > semplice
    Semplice per te, ma non per spippolo che deve difendere gli interessi di qualcuno ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: lordream
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: hp sucks
    > > > innanzitutto .. non è che sei il daily
    > dovresti
    > > > avere + peso di tanti svilupatori anonimi, e
    > già
    > > > questo mi da
    > > > fastidio
    > > >
    > > > ma poi .. da quando il problema principale
    > > > dell'apple store è il 30% sugli abbonamenti ?
    > > >
    > > >
    > > > a me da fastidio, la loro assurda politica di
    > > > pagamenti!!
    > > > e nessuno dice che c'è una soglia minima
    > (100$
    > o
    > > > 100€) sotto la quale apple non paga .. e
    > quando
    > > > paga, paga per singolo stato, e cmq a 90
    > > > giorni
    > > > il che tradotto vuol dire che se io faccio la
    > > mia
    > > > apps e la vendo per far conto pari a 1€ ... ne
    > > > devo vendere + di 140 prima di beccarmi i miei
    > > > 100 euro ... e non solo, se ne vendo 50 in
    > > > italia, 50 in spagna e 50 in francia .. apple
    > mi
    > > > spernacchia e mi dice che 50 +50+50 non fa 150
    > > > cocme vorrebbe la matematica .. ma fa solo
    > > > 50+50+50 perchè mi dice devi arrivare a 100€
    > per
    > > > stato!!
    > > >
    > > > però i soldi dell'iphone e del mac per
    > > sviluppare
    > > > li voglio subito ... come i 99$ per
    > iscriversi
    > a
    > > > sto cavolo di
    > > > store!
    > >
    > > Perché non provi a fare da solo? Pubblichi tu,
    > > tieni tu l'amministrazione eccetera. Poi vediamo
    > > quanti zeri dovrai mettere dopo il 99 in costi
    > di
    > > gestione.
    >
    > gestione di che e amministrazione di cosa? se fa
    > da lui non deve aggiungere nessuno 0 se fa fare
    > ad apple deve solo togliere il 30%
    > semplice

    Quando finirai la scuola ed entrerai nel mondo del lavoro scoprirai che per operare con terzi dovrai adempiere ad una serie di obblighi fiscali, che vanno sotto il nome di "Contabilità". Tali adempimenti hanno un costo, a seconda del giro d'affari e quindi degli addetti, da circa un migliaio di euro l'anno fino a decine o centinaia di migliaia di euro.

    Poi ci sono i costi di gestione, ad esempio un sistema informatico per gestire migliaia o milioni di transazioni, ovvero di ordini, fatture e pagamenti. Ci sono i costi delle banche. Infine i costi di distribuzione, in questo caso la banda su Internet.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > Quando finirai la scuola ed entrerai nel mondo
    > del lavoro scoprirai che per operare con terzi
    > dovrai adempiere ad una serie di obblighi
    > fiscali, che vanno sotto il nome di
    > "Contabilità". Tali adempimenti hanno un costo, a
    > seconda del giro d'affari e quindi degli addetti,
    > da circa un migliaio di euro l'anno fino a decine
    > o centinaia di migliaia di
    > euro.

    Quando imparerai che ragionare con la mela...ops testa di un altro non è motivo di orgoglio sarà già tardiSorride

    Il fatto che il 30% lo instaschi apple mi libera forse dalla gestione della contabilità? Vorrai comunque ricevere il restante 70% o no? E quindi nessun vantaggio reale ma solo un costo vivo non giustificato

    >
    > Poi ci sono i costi di gestione, ad esempio un
    > sistema informatico per gestire migliaia o
    > milioni di transazioni, ovvero di ordini, fatture
    > e pagamenti. Ci sono i costi delle banche. Infine
    > i costi di distribuzione, in questo caso la banda
    > su
    > Internet.

    Sai che esistono servizi che per molto meno ti danno le stesse funzioni, se proprio non te le vuoi tenere in casa?
    Poi ordini, fatture, banche, etc in ogni caso si hanno dei costi, guardacaso inferiori al 30% della transazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ho letto e approvato la policy
    > - Scritto da: ruppolo
    >
    > > Quando finirai la scuola ed entrerai nel mondo
    > > del lavoro scoprirai che per operare con terzi
    > > dovrai adempiere ad una serie di obblighi
    > > fiscali, che vanno sotto il nome di
    > > "Contabilità". Tali adempimenti hanno un costo,
    > a
    > > seconda del giro d'affari e quindi degli
    > addetti,
    > > da circa un migliaio di euro l'anno fino a
    > decine
    > > o centinaia di migliaia di
    > > euro.
    >
    > Quando imparerai che ragionare con la mela...ops
    > testa di un altro non è motivo di orgoglio sarà
    > già tardiSorride
    >
    >
    > Il fatto che il 30% lo instaschi apple mi libera
    > forse dalla gestione della contabilità? Vorrai
    > comunque ricevere il restante 70% o no? E quindi
    > nessun vantaggio reale ma solo un costo vivo non
    > giustificato

    Secondo te gestire 1 incasso al mese da 1 cliente Fan Apple è equivalente a gestire centinaia di migliaia di incassi (o milioni) da altrettanti clienti, a cui emettere altrettante fatture, settimanali, quindicinali, mensili, bimestrali, eccetera? Con relativa gestione della privacy di tali clienti? Con relativi costi bancari e carte di credito, per la gestione degli incassi?

    > > Poi ci sono i costi di gestione, ad esempio un
    > > sistema informatico per gestire migliaia o
    > > milioni di transazioni, ovvero di ordini,
    > fatture
    > > e pagamenti. Ci sono i costi delle banche.
    > Infine
    > > i costi di distribuzione, in questo caso la
    > banda
    > > su
    > > Internet.
    >
    > Sai che esistono servizi che per molto meno ti
    > danno le stesse funzioni, se proprio non te le
    > vuoi tenere in
    > casa?

    Si, ti possono fornire gli strumenti, ma devi TU gestirli e pagarli.

    > Poi ordini, fatture, banche, etc in ogni caso si
    > hanno dei costi, guardacaso inferiori al 30%
    > della
    > transazione.

    I conti si fanno con carta e penna. Quante persone e quanti metri quadrati di uffici ti serviranno per gestire un business del genere?

    Un editore non ha ovviamente una struttura commerciale/amministrativa per vendere al pubblico, quindi i costi che dovrà affrontare sono ingenti.

    Comunque intanto che gli altri perdono tempo a discutere, c'è chi parte in quarta:
    http://www.macitynet.it/macity/articolo/RCS-crede-...
    ruppolo
    33147
  • > Secondo te gestire 1 incasso al mese da 1 cliente
    > Fan Apple è equivalente a gestire centinaia di
    > migliaia di incassi (o milioni) da altrettanti
    > clienti, a cui emettere altrettante fatture,
    > settimanali, quindicinali, mensili, bimestrali,
    > eccetera? Con relativa gestione della privacy di
    > tali clienti? Con relativi costi bancari e carte
    > di credito, per la gestione degli
    > incassi?

    Secondo te le spese di gestione sono il 30% del fatturato? La tua amata Ueppolz spende l'8% del suo fatturato in SG&A.
    non+autenticato
  • Andò stai? Altro fine settimana a doversi parare il cul0, che ti inventerai questa volta? Fatti aiutare da MeX, FinalCaz e bertuccia, dai che ho voglia di farmi grasse risate sulle tue arrampicate
    non+autenticato
  • Sta ancora elaborando una risposta sensata che non c'è per il topic degli editori.A bocca aperta
    non+autenticato
  • Sono passate altre due ore e di ruppolo ancora nessuna traccia.
    Che sia da preoccuparsi?
    Speriamo non abbia rotto tutti i suoi iGadget...
  • Davvero? Non hanno commentato?
    Chissà come mai...