DoCoMo fa il carburante ai telefonini

Il gigante giapponese della telefonia ha in progetto l'introduzione sul mercato dei primi telefoni cellulari 3G dotati di fuel cell, speciali batterie a combustibile che promettono autonomie fino a dieci volte superiori a quelle attuali

Tokyo (Giappone) - Secondo l'operatore giapponese NTT DoCoMo, i telefoni cellulari per le reti mobili di terza generazione (3G) hanno un solo grande difetto: quello di ridurre drasticamente l'autonomia delle tradizionali batterie ricaricabili. Un problema che il colosso dagli occhi a mandorla intende risolvere adottando, entro il 2005, le fuel cell.

Come noto, le fuel cell sono batterie alimentate da combustibili come il metanolo che possono essere ricaricate attraverso speciali cartridge sostituibili e che, in genere, offrono autonomie di gran lunga superiori rispetto a quelle fornite dalle batterie agli ioni di litio utilizzate sulla stragrande maggioranza degli odierni telefoni mobili.

Di recente colossi come Toshiba e Motorola hanno ridotto drasticamente la dimensione delle fuel cell rendendole adatte anche ai notebook e ai telefoni cellulari. Motorola, in particolare, già nel 2000 svelò di essere al lavoro su una nuova generazione di fuel cell alimentate a metanolo e capaci di fornire, con un telefonino 2G, circa un mese di autonomia ininterrotta.
DoCoMo, che è stato fra i primi giganti della telefonia al mondo a lanciare servizi mobili basati su tecnologie 2,5G e 3G, spera che l'adozione delle fuel cell possa spingere la vendita di cellulari di ultima generazione, in genere dotati di ampi schermi a colori e di funzioni evolute per la navigazione sul Web e la riproduzione di contenuti audio/video.

Il grande punto interrogativo riguarda il costo delle ricariche, un fattore che potrebbe influire pesantemente sulle scelte dei consumatori e sul destino delle fuel cell nella telefonia cellulare.
20 Commenti alla Notizia DoCoMo fa il carburante ai telefonini
Ordina
  • praticamente dovrebbe costare pochissimo.
    non vedo come sia possibile far pagare tanto una ricarica che contiene metanolo, a meno che siano da cambiare anche altre parti che si usurano.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > praticamente dovrebbe costare pochissimo.
    > non vedo come sia possibile far pagare tanto
    > una ricarica che contiene metanolo, a meno
    > che siano da cambiare anche altre parti che
    > si usurano.

    Ma l'inchiostro delle stampanti praticamente dovrebbe costare pochissimo.
    Non vedo come sia possibile far pagare tanto una ricarica...

    Ti dice niente la parola Marketing?
    non+autenticato
  • l'inchiostro delle stampanti costa pochissimo

    bisogna sapere dove acquistarlo


    e sarà lo stesso pure per le ricariche del metanolo...


    ...a meno che qualche persona saggia non decida di diffondere delle specifiche standard alle quale attenervi.. stimolando la concorrenza e quindi diffondendo questa tecnologia.



    avvelenato che si entusiasma per i gadget tecnologici, ma non si ritiene affatto stupido (come molti vorrebbero generalizzare)
  • ma invece di trovare delle fonti di energia alternative ankora a 'sto carburante dobbiam rifarci???
    w l'inquinamento.
    Akiro
    1904
  • infatti.. il punto interrogativo citato alla fine dell'articolo
    non riguarda tanto il costo che sarà esageratamente
    ingiustificato, ma piuttosto se ci sarà un impatto
    ambientale e di che tipo..
    non+autenticato
  • Paga il cellu, paga la ricarica della scheda, e da ultimo, come se non si pagasse abbastanza, ecco 'sta bischerata delle batterie da _pagare_, pure quelle!!
    L'energia elettrica che abbiamo in casa è diventata, probabilmente, troppo economica ed il cliente spende troppo poco per il suo cellu da rintronati con telecamere e telecazzate. Allora come si fa???
    IDEONA !!! Si mette le batterie a pago con la scusa del consumo!!! E giù PAGA !!!!!!!!!
    PAGA IL CELL;
    PAGA LE TELEFONATE (giusto, ma care);
    e PAGA PURE LA BATTERIA !!!!

    E chi se ne frega se già abbiamo problemi con lo smaltimento dei rifiuti, ma chi se ne frega !!! L'importante è poter vedere il GOAL !!!! dell'analfabeta preferito !!!

    Orsù presto, due batterie, con il prezzo delle quali _lievitano ancora_ i costi del cell, anche a me !!

    Ho ancora il portafoglio troppo gonfio !


    Ma che vadano in malora .................
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma che vadano in malora .................


    Sottoscrivo e concordo in pieno!
    non+autenticato
  • Nessuno ti costringe ad usarle, nè tantomeno di vedere i goal dell'analfabeta preferito....
    Allora torniamo ai computer con gli schermi monocromatici, torniamo alle auto senza climatizzatore e senza ABS, torniamo agli aerei ad elica, alle navi a carbone e agli ospedali dell'800 (la TAC? inutile, tanto la gente muore lo stesso).
    Ma fammi il piacere.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Allora torniamo ai computer con gli schermi
    > monocromatici, torniamo alle auto senza
    > climatizzatore e senza ABS, torniamo agli
    > aerei ad elica, alle navi a carbone e agli
    > ospedali dell'800 (la TAC? inutile, tanto la
    > gente muore lo stesso).

    Inizio a capire il target dei telefoni di nuova generazione: i fighetti cretini che credono che mettere una cella a combustibile in un telefonino sia "innovativo" (magari perche` non sanno che sono state inventate da circa un secolo, e che forse ci sono dei motivi per cui non sono mai state usate).

    Poco importa se e` infiammabile o se creera` una montagna di nuovi rifiuti (a differenza di quelle delle auto, queste fuel cell sono sigillate e devono essere gettate via una volta finite)...

    E` proprio vero che ognuno ha la tecnologia che si merita.
    non+autenticato

  • > Inizio a capire il target dei telefoni di
    > nuova generazione: i fighetti cretini che
    > credono che mettere una cella a combustibile
    > in un telefonino sia "innovativo" (magari
    > perche` non sanno che sono state inventate
    > da circa un secolo, e che forse ci sono dei
    > motivi per cui non sono mai state usate).

    Non facciamo di tutta l'erba un fascio...
    ci sono anche chi fa cose meno cretine

    > Poco importa se e` infiammabile o se creera`
    > una montagna di nuovi rifiuti (a differenza
    > di quelle delle auto, queste fuel cell sono
    > sigillate e devono essere gettate via una
    > volta finite)...

    Calma, si parla che sia ricaricabile, e quindi
    non lo butti via dopo l'uso ma lo ricarichi (sperando
    che la ricarica sia il piu' biocompatibile possibile )
    e poi parli di inquinamento dimenticandoti che l'energia
    elettrica che abbiamo nelle case proviene quasi tutta
    da potrolio e derivati (molto inquinante) a differenza
    del metanolo che e' di provenienza vegetale e rinnovabile...

    > E` proprio vero che ognuno ha la tecnologia
    > che si merita.

    La tecnologia non e' una arma da brandire ma da usare con
    attenzione solo quando il suo uso e' positivo senza che crei effetti collaterali (ambiente permettendo)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Non facciamo di tutta l'erba un fascio...
    > ci sono anche chi fa cose meno cretine

    Tipo?

    > Calma, si parla che sia ricaricabile

    Ho sentito il contrario. Qualcosa mi dice che, anziche` far sporcare le manine a legioni di fighetti col "videofonino" (neologismo etimologicamente sbagliato, fra l'altro), troveranno il modo per rendere la sostituzione dell'intera cella economica quasi quanto la ricarica. Segnamocela, poi fra un paio d'anni vediamo chi ha avuto ragione.Sorride

    > e poi parli di inquinamento dimenticandoti
    > che l'energia
    > elettrica che abbiamo nelle case proviene
    > quasi tutta
    > da potrolio e derivati (molto inquinante) a
    > differenza
    > del metanolo che e' di provenienza vegetale
    > e rinnovabile...

    Gia`. E in che modo si produce il metanolo? Si mette il metano al sole e dopo un'ora e` diventato metanolo?Sorride

    L'energia elettrica prodotta da petrolio e/o carbone e` sicuramente inquinante, come pure e` inquinante produrre le batterie e poi smaltirle, ma anche produrre il metanolo e` inquinante. Tutto e` inquinante, bisogna vedere quale lo e` meno a parita` di energia erogata. Onestamente non ho dati al riguardo su questo.
    non+autenticato
  • Ma scusa... a quanto pare si parla di una cartuccia di metanolo... pensiamola come una bustina di maionese... pensiamo anche che costi 1 euro... (come 1 litro di benzina...)... beh, se dura 1 mese credo che sia conveniente no? Vai in vacanza in campeggio e non devi pensare a come ricaricare il cell, non consumi l'energia elettrica (1 mese di ricariche... io mediamente ne faccio 3 a settimana, non so cosa mi possa costare)... mah, certi commenti non li capisco...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma scusa... a quanto pare si parla di una
    > cartuccia di metanolo... pensiamola come una
    > bustina di maionese... pensiamo anche che
    > costi 1 euro... (come 1 litro di
    > benzina...)

    ha ha ha ha ha sei simpaticamente ottimista!

    Pensi che davvero i produttori di cellulari sputtanino il redditizio mercato delle batterie di ricambio (che guardacaso non sono mai compatibili nemmeno tra i cell prodotti dalla stessa marca) per sostituirlo "perette" di carburante?

    Sii realista!

    Invece della "bustina di maionese" prova a pensarla come una cartuccia per stampanti... di quelle da 20? minimo e dotate di chip anticontraffazione.

    Ti piace ancora l'idea?

    Terra2
    2332

  • - Scritto da: Anonimo
    > Paga il cellu, paga la ricarica della
    > scheda, e da ultimo, come se non si pagasse
    > abbastanza, ecco 'sta bischerata delle
    > batterie da _pagare_, pure quelle!!

    E tra l'altro la ricarica consisterebbe in una cartuccia contenente una spugnetta zuppa di metanoloSorride
    Il metanolo, che viene venduto in economicissime taniche da 5 litri (in pratica con 10 euri ci potresti ricaricare una batteria per per almeno 80 anni)... ma non credo abbiano intenzione di aggiungere lo sportelletto per la ricarica fai-da-teSorride

    Terra2
    2332
  • > Paga il cellu, paga la ricarica della
    > scheda, e da ultimo, come se non si pagasse
    > abbastanza, ecco 'sta bischerata delle
    > batterie da _pagare_, pure quelle!!

    La corrente elettrica in casa ce l'hai gratis ?
    Beato te....
    non+autenticato
  • se sarà conveniente, questo nuovo tipo di approvigionamento energetico sarà una rivoluzioneSorride

    spero solo che le batterie a combustibile possano essere sostituite da un tipo "normale", quando uno non ha il grano per ricaricare il gas......

  • - Scritto da: avvelenato


    Non è una figata, è qualcosa di altro che fa sempre rima con "..ata".

    Forse "inc............ " ?
    non+autenticato
  • Ammè... me pare 'na strun*ata!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)