Claudio Tamburrino

3DS, occhi puntati sul lancio

Esordio giapponese per la nuova console portatile di Nintendo: quanto potrÓ pesare la nuova dimensione sulle vendite?

Roma - Ha esordito domenica in Giappone la console portatile 3D di Nintendo 3DS. Disponibile ora nei negozi nipponici a 25mila Yen (circa 220 dollari), arriverà negli Stati Uniti e in Europa il 27 marzo.

Sony aveva già esordito con il gaming in tre dimensioni con l'aggiornamento della PlayStation 3 per le televisioni 3D: con 14 giochi disponibili, compreso il quinto capitolo della saga Gran Turismo, e una forte dipendenza dalla diffusione di schermi ad hoc, Sony non ha rilasciato numeri precisi circa la sua diffusione.

Il device portatile 3D di Nintendo, al contrario, non ha alcun bisogno di un display 3D separato oppure di occhiali specifici, questione che ha causato qualche polemica circa gli effetti sulla vista della tecnologia stereoscopica impiegata, ma che rappresenta il vantaggio principale rispetto alla concorrenza. Le prospettive della giapponese sono ottimistiche: prevede di vendere, con le prevendite già sold out, almeno 4 milioni di 3DS nelle prime 5 settimane.
Il successo della console 3D di Nintendo inoltre dipenderà molto dagli sviluppatori che dovranno capire come sfruttare al meglio la nuova dimensione: per il momento molti di su questi dicono di non aver ancora trovato il modo di farlo al meglio. Il 3D, comunque, è una delle risposte che i produttori stanno cercando di dare alla flessione di vendite dei videogiochi dopo il successo avuto da Wii, che è riuscita ad allargare al mercato dei casual gamer e il conseguente motion control per Playstation e Kinetic di Xbox.

Al momento del lancio Nintendo offre otto giochi 3D, tra cui il suo "Nintendodogs + cats", "Street Fighter IV 3D Edition" di Capcom e "Winning Eleven 3D Soccer" di Konami: tuttavia questi potrebbero non essere la massima espressione dell'impiego della nuova dimensione nella console. Per l'esordio fuori dal Giappone l'azienda conta di avere 18 titoli in totale.

Alla fine si tratta di andare per tentativi per trovare il modo migliore per impiegare la nuova tecnologia. A spiegarlo bene uno dei rappresentanti degli sviluppatori coinvolti, Tecmo Koei Games, che si affida ad una metafora culinaria: "Se fare giochi è come cucinare, non abbiamo ancora capito se il 3D è una spezia o un ingrediente principale".

Intanto la concorrenza non resta a guardare e Sony, in attesa della nuova generazione di PlayStation Portable, ha annunciato un taglio di 40 dollari (fino a 130) al prezzo della sua console portatile.
Ha inoltre esteso i titoli compresi nel catalogo Greatest Hits, offerti a 20 dollari, e i preferiti, offerti a 10. Tra i primi, gli allettanti "Assassin's Creed: Bloodlines", "Metal Solid Gear: Peace Walker" e "Toy Story 3: The Video Game". tra i secondi "Tomb Raider Anniversary", "Crisis Core-Final Fantasy VII" e "Killzone: Liberation".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia 3DS, occhi puntati sul lancio
Ordina